Corriere Romagna - Cascione, il gusto di andare di corsa
La Voce - Cascione: "A Cesena si pedala forte"
Qui Acquapartita - Nella giornata di giovedì unica seduta di allenamento alle ore 17, al mattino i giocatori hanno riposato dopo l'amichevole di Forlì. Bisoli li ha fatti lavorare per reparti e la partitella finale è stata vinta per 3-2 dai neri sui gialli: in rete Succi con una doppietta e Nica per i primi, i perdenti sono andati a segno con due gol di Djuric. De Feudis e Ze Eduardo hanno lavorato a parte, rispettivamente per un affaticamento e per una contusione alla caviglia sinistra. Oggi doppia sessione, domani mattina l'ultimo allenamento ad Acquapartita prima dell'amichevole serale al Manuzzi (ore 20.45) contro il Rayo Vallecano.

Le rappresentative under chiamano due bianconeri a rapporto. Nicola Leali è stato convocato dal mister dell'Under 21 Di Biagio per il test con la Romania che si giocherà a Ploiesti mercoledì 13; Luca Garritano ha ricevuto la chiamata dal ct Evani per uno stage di allenamenti con l'Under 20 a Giustino di Pinzolo da lunedì 11 a giovedì 14.
 
Notizie calciomercato. L'arrivo di Franco Brienza a Cesena è dato per certo da La Voce di Romagna. Il trequartista classe '79, attualmente all'Atalanta, firmerà un biennale con la società di Corso Sozzi nei prossimi giorni. 
Qualche metro più avanti la punta di diamante resta sempre Borriello ma restano i soliti problemi legati all'ingaggio del giocatore. La Roma non vuole concedere regali a nessuno, il Cesena dovrebbe comunque accollarsene una percentuale (500mila euro sui 3 milioni?). Sempre parlando dei giallorossi, la trattativa per Sanabria è al momento ferma ma potrebbe sbloccarsi in caso di fumata bianca per l'affare più "grosso".
L'alternativa Babacar, al momento, non dovrebbe lasciare la Fiorentina per volere del tecnico Montella. In caso di ripensamenti, tuttavia, il Cesena è in prima fila. La terza opzione rimane il potente Ebagua, in prossima uscita dallo Spezia. 

Lunedì 11 cominceranno le elezioni per il presidente della FIGC. Il Cesena chiede sia a Tavecchio che ad Albertini di ritirare le candidature, il club bianconero intende trovare una "terza via" che vada bene a tutti gli elettori ed è appoggiato anche da Fiorentina, Juventus, Torino, Sassuolo, Roma, Cagliari, Sampdoria ed Empoli. L'attuale presidente della Lega Nazionale Dilettanti, nonostante le frasi - etichettate come razziste - pronunciate nei giorni scorsi che hanno sconvolto gli organi di informazione e hanno provocato sdegno tra i presidenti di molte squadre, è il favorito alla seggiola più importante del calcio italiano. 
La Gazzetta dello Sport ha indagato sulle preferenze di ogni singola società professionistica e di serie D e delle associazioni di arbitri, allenatori e calciatori. Ad esempio, il valore del voto non è uguale per tutti, ovviamente la decisione dell'Inter vale maggiormente rispetto a quella del Santarcangelo. Lugaresi farebbe scheda bianca con i suoi "alleati", 3 club di B, 3 di Lega Pro ed il rappresentante degli arbitri e raggiungerebbe il 9%. Secondo i sondaggi, Tavecchio raggiungerebbe il 52,5%, Albertini (attuale vicepresidente federale )il 31,6% mentre gli indecisi sono il 6,9%. Al primo turno, con questi numeri, Tavecchio non uscirebbe vincitore in quanto occorre un quorum dei 3/4 dei voti e dovrebbe attendere il terzo turno, in questa occasione basta il 50% + 1 dei votanti (al secondo giro la sufficienza è ai 2/3). 
Occorre ricordare che prima della seguente affermazione «Le questioni di accoglienza sono un conto, quelle del gioco un'altra. L'Inghilterra individua dei soggetti che entrano, se hanno professionalità per farli giocare, noi invece diciamo che Optì Pobà è venuto qua, che prima mangiava le banane, adesso gioca titolare nella Lazio e va bene così. In Inghilterra deve dimostrare il suo curriculum e il suo pedigree...», Tavecchio aveva l'appoggio di ben 18 club di A, ora clamorosamente ridotti. Alcuni di essi ora appoggiano Albertini, ora in possesso di una carica importante ma con poca esperienza dirigenziale alle spalle. Altri, visto anche il caos creato dalle maggiori testate giornalistiche, preferiscono farsi giustamente da parte. Lugaresi e i suoi alleati stanno seguendo una strada giusta, ora sarà fondamentale trovare un candidato serio, valido e con un curriculum importante.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha