La serata di lunedì ha visto andare in scena al Chiostro di San Francesco in centro a Cesena la presentazione dei protagonisti dell'AC Cesena che scenderanno sui campi di Serie A per provare a difendere la categoria. Una missione non facile, il gruppo è solido ed unito. Ad aprire le danze ci han pensato i discorsi del Sindaco Lucchi, poi è intervenuto brevemente Bisoli per poi lasciare parole ai lunghi discorsi di Lugaresi e Foschi. Infine ha preso parola anche il giovane Assessore allo Sport Christian Castorri.
Le risate non sono mancate e nemmeno gli applausi degli oltre 1000 presenti, accorsi a salutare e scrutare da vicino i bianconeri. A dimostrazione di ciò è bastata qualche battuta di Lugaresi, Foschi e anche due piccoli siparietti messi in scena prima da Giorgi e poi Marilungo. Il centrocampista attualmente infortunato, una volta chiamato sul palco insieme ai suoi compagni di reparto, è stato letteralemente sommerso da "paccate" amichevole dei suoi vicini di posto e addirittura strattonato bonariamente da qualche collega. Invece l'attaccate ex Atalanta ha ricordato al presentatore Daniele Magnani che il capito non è Giuseppe De Feudis, apostrofato al momento del suo arrivo sul palco, ma Davide Succi. Il tutto sotto lo sguardo brillante e sorriso stampato del Cigno. Intanto Marilungo se la faceva sotto dal ridere.
Per i giocatori hanno invece preso parola ai microfoni: Agliardi, Leali, Volta, Lucchini, Cascione, Zè Eduardo, Brienza e Milan Djuric.
Insomma, il gruppo c'è ed è importantissimo. Noi tifosi amiamo questa squadra e ci auguriamo che la grinta ed il sudore invocato da Lugaresi vengano fuori per consentire la sopravvivenza del Cavalluccio. 
La serata si è chiusa molto velocemente in poco più di un'ora e sono state consegnate delle targhe a Lugaresi, Foschi e Bisoli dal Sindaco e l'Assessore. Martedì la ripresa è fissata per le 17.00, con riposo in mattinata. Da preparare c'è l'ultima amichevole stagionale in programma a Cesenatico il 21 agosto contro il Bakia, mentre il 25 l'esordio in Coppa Italia con la Casertana al quarto turno (ieri vincente col Crotone allo Scida per 4-3 ai calci di rigore).
Corriere Romagna - Lo stupore di Lugaresi, i conti di Foschi
La Voce - Pronto a combattere, ancora una Volta

Qui Villa Silvia - Bisoli deve preparare il match d'esordio del Cesena in Coppa Italia. Il cavalluccio dovrà affrontare la Casertana domenica prossima al Manuzzi (calcio d'inizio alle ore 20.45) nel terzo turno della competizione, i campani allenati da Angelo Gregucci hanno battuto Reggina e Crotone in trasferta. Il primo allenamento settimanale è previsto per oggi alle ore 17 a Villa Silvia. Finalmente si vedrà Nico Pulzetti: il centrocampista dovrà sostenere test medici al mattino e nel pomeriggio lavorerà sotto l'occhio vigile dei preparatori Ragnacci e Chiodi. Lo staff del Bologna assicura che Pulzetti ha recuperato dall'infortunio al ginocchio ma il Cesena, giustamente, vuole vederlo all'opera prima di fargli porre la firma sul contratto. Il mister conta di averlo a disposizione per la prima settimana di settembre. Giovedì sera (ore 20.45) il Cesena giocherà in amichevole contro il Bakia al Moretti di Cesenatico.

Sale anche il dato degli abbonamenti. Giorgio Lugaresi in persona ha svelato la nuova soglia raggiunta, quelle delle 10907 unità.

Notizie calciomercato. Lugaresi e Foschi non si nascondono, serve una punta di peso per affrontare le corazzate della serie A. Il sogno - non troppo proibito -  resta Marco Borriello, la dirigenza della Roma e il giocatore decideranno cosa fare negli ultimi giorni di mercato. Dai lupacchiotti potrebbe arrivare il centrocampista offensivo Carlos Carbonero. Come riferisce la Voce di Romagna, il colombiano del River Plate può arrivare in Romagna in prestito (i giallorossi non possono tesserare più nessun extracomunitario per questa stagione). Piccolo problema: il cartellino del giocatore è in mano ad un fondo che ne cura gli interessi e vorrebbe la garanzia del riscatto tra uno o due anni (che sarebbe effettuato dalla Roma), non un semplice diritto. Sul sudamericano hanno messo gli occhi anche il Parma e alcune squadre portoghesi, non sarà una trattativa semplice ma il Cesena resta in prima fila.
Il Corriere di Romagna assicura che Pavoletti vuole giocare a Cesena. La punta del Sassuolo vale 2,5 milioni, il Genoa potrebbe acquistarlo (probabile scambio con Kucka) e girarlo in prestito ai bianconeri. Babacar resterà in viola mentre pare esserci un ritorno di fiamma per il brasiliano Ademilson, l'attaccante ha perso il posto da titolare ai danni dell'ex milanista Pato nel San Paolo che ora potrebbe essere disposto a cederlo più facilmente.
Aumentano i candidati per occupare il posto da vice di Renzetti (Magnusson non ha convinto Bisoli nel ruolo di terzino sinistro). Oltre a Mazzotta del Crotone (seguito anche da Parma, Genoa e Chievo) e Alhassan dell'Udinese, spuntano i nomi di Costa della Sampdoria e di Del Grosso dell'Atalanta.
Mercato in uscita. Garritano, Rodriguez e Succi lottano per un posto in rosa, soltanto uno di loro dovrebbe restare agli ordini di Bisoli. Il classe '94 ha maggiori chance di rimanere a Cesena, Peter Pan piace a Entella e Modena mentre il Cigno ha mercato in Lega Pro. La Gazzetta dello Sport riporta l'interessamento del Cosenza per Carlo Crialese, l'esterno ha firmato qualche settimana fa un triennale con il Cesena e potrebbe essere trasferito in prestito.

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha