BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

giovedì 21 agosto 2014

Bakia - Cesena 0-5 - 7° Amichevole estiva 2014/2015

BAKIA CESENA 0-5 (Brienza 40', Marilungo 42', Tabanelli 51', Garritano 75', Succi 86')

RISULTATO FINALE: BAKIA CESENA 0-5
Bakia CESENA 0-5. Il settimo test amichevole del CESENA versione 14/15 si disputa al Moretti di Cesenatico, avversario di turno è il Bakia militante nel campionato di Promozione. Bisoli schiera i suoi uomini con il 4-3-3 rodato durante gli allenamenti di questa settimana, spazio per il neo acquisto Brienza nel tridente assieme a Djuric e Marilungo. Franco Brienza subito protagonista al 5', punizione dal limite che viene bloccata dall'estremo difensore Giunchi. Ciccio ancora alla ribalta, al 13' duetta con Marilungo che arriva al tiro di destro, alto sopra la traversa. 15', Djuric ci mette il fisico e pesca Brienza in area: tiro potente dell'ex Atalanta che però viene parato ancora da Giunchi. Al 31' avvicendamento tra i pali del CESENA, esce Leali lasciando il posto ad Agliardi. Azione pericolosa per il CESENA: 33', Capelli effettua un traversone dalla destra per Marilungo, il suo colpo di testa termina fuori di poco.

Nuova offensiva bianconera al 36': Brienza passa a Djuric in area, sponda veloce del bosniaco per De Feudis che spara alto. Il CESENA non riesce a sbloccare lo zero a zero! Ci pensa Brienza al 40' a portare avanti il cavalluccio, azione palla al piede e colpo di sinistro a trafiggere il portiere avversario. Raddoppio del CESENA al 42', Marilungo ruba palla e con un bel destro preciso porta i bianconeri avanti con due reti di vantaggio all'intervallo! La ripresa vede in campo la formazione di Bisoli modificata per dieci undicesimi rispetto al 45', il solo Agliardi (entrato alla mezzora) è confermato.
La terza rete del CESENA arriva al 51', punizione a giro di Tabanelli che entra nel sacco. 58', Ze Eduardo prova a dire la sua con tiro diagonale di destra ma la palla esce a lato. Al 60' Bisoli fa entrare il terzo portiere Bressan al posto di Agliardi: i tre portieri giocheranno così 30 minuti a testa. 75', il CESENA cala il poker con Garritano - appena entrato in campo al posto di Rodriguez - che sfrutta a dovere l'assistenza di Succi. Il Cigno entra nel tabellino dei marcatori a 4 minuti dalla fine (86'), girata a rete dopo un rimpallo difensivo. 0-5 per il CESENA il risultato finale al Moretti di Cesenatico! Prossimo impegno dei bianconeri domenica 24 al Manuzzi, Cesena - Casertana valido per il 3° turno di Tim Cup.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Sono contento, abbiamo disputato due ottimi tempi. Precisione, intensità, concentrazione li ho visti in campo. Se dobbiamo trovare un difetto negli ultimi metri serve un po' di cattiveria in più. Abbiamo espresso un buon calcio in velocità con triangolazioni e numerosi cambi di gioco. Le cose provate in settimana le ho riviste messe in pratica. Nonostante il lavoro di grande carico, la squadra è stata sul pezzo.
Chi ha patito più di tutti il lavoro: De Feudis, Djuric, Cascione e nella ripresa Rodriguez, Perico e Valzania che ha fatto un passo indietro".


Francesco Renzetti
"Oggi sia stato un buon allenamento, forse siamo stati sulle gambe rispetto altre partite. Siamo scesi dal ritiro, cominciato a lavorare col caldo. Questa settimana ultima per lavorare di più, poi inizia il campionato e si dovranno abbassare i carichi di lavoro.
La nostra grande qualità è la difesa, ma non è merito solo del reparto, caratteristica di tutta la squadra. Non dovremo perdere questo punto di forza. Occorre stare uniti, ma non credo sia un problema e ne usciremo. sarà un campionato duro.
I "vecchietti"? Per loro parla la carriera, non spetta a me elogiarli e fare i complimenti. Portano grande esperienza che farà comodo a ragazzi come me che non hanno provato la Serie A.

Presonalmente non so cosa mi aspetto, sono curioso. Sarà dura la Serie A, da due anni a questa parte ha ritrovato grande qualità. Ci sarà da soffrire.
Il gol? Non ci penso, arriverà. Uno sfizio è battere la Sampdoria perchè ho preso tanti insulti gli anni passati, perchè sono un po' tifoso del Genoa. Anche Coppola lo è, quindi sarebbe bello quest'anno". 

Andrea Tabanelli
"Sono stato fermo per quasi tre mesi e non poter giocare per un ragazzo giovane che stava ambendo ad una categoria più alta mi ha fatto soffrire. Poi la situazione si è sbloccata e sono riuscito nel finale di stagione a giocare contro Sassuolo, Chievo Verona e Juventus. Mi ritengo comunque un debuttante in Serie A perchè sono poche tre partite, però mi sono allenato sei mesi con dei giocatori di grandissimo livello come Ibarbo, Sau, Conti, Cossu, Astori. Con loro si impara anche in settimana in allenamento.
Una volta che non sono stato riscattato dal Cagliari visto che ha cambiato la presidenza e gli obiettivi di mercato, mi sono sentito subito un giocatore del Cesena. Sono andato in ritiro per giocarmi un posto in squadra e la concorrenza è tanta. Ancora mancano Giorgi e Cazzola che sono giocatori esperti e sarà dura trovare spazio ma farò di tutto per guadagnarmi il posto".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti