Corriere Romagna - Cesena, scacco alla Reggina dopo 17 anni
La Voce - Cesena, ora la musica è diversa
Qui Villa Silvia - Domenica di lavoro a Villa Silvia tra freddo polare e nebbia. Seduta di 40 minuti affrontata per smaltire la fatica acquisita sabato contro la Reggina (3-1 D'Alessandro, Cascione, Gerardi e Rodriguez). Il 26 è in programma il match di campionato a Latina e con Almici recuperato, Renzetti verrà fermato dal Giudice Sportivo per somma di ammonizioni e salterà la sfida.
Oggi allenamento alle ore 14.30.

Il commento del post partita
Bello e vincente il Cesena in formato natalizio. Torna la vittoria dopo due mesi e in un sol colpo sembrano essere spariti i problemi che affliggevano la rosa bianconera, le critiche dagli spalti si sono spente in favore di meritati applausi. Tutti gli uomini in campo si sono espressi al meglio, fatta eccezione per un Succi in piena crisi involutiva e che sarà facilmente sostituito da Rodriguez che, messi da parte i mille problemi fisici, è una delle migliori dieci punte della categoria. Il ritorno di Cascione è stato fondamentale, grazie a lui è tornato il sole in mediana: manovre fluide e pressione sui portatori di palla avversari, una buonissima prestazione è stata coronata da una rete da fuori area, merce rara per la squadra bianconera. Ora tocca a Bisoli mantere un trend positivo in fatto di risultati ed anche di gioco, il mercato di gennaio potrà portare pedine importanti ma prima dovrà far maturare ancor di più ogni singolo giocatore attualmente a sua disposizione.

Il triplice fischio
Non è molto in giornata Ciampi di Roma. Sfodera cartellini a raffica, ma a volte perdona in maniera velleitaria. Al 7' Volta atterra Sbaffo, mentre al 10' Colucci atterra Renzetti. Assurdo il doppio giallo a Capelli e Renzetti nella medesima azione. Per l'ex Padova gli costa la squalifica.
Manca il doppio giallo a Colucci per un fallo di interdizione su De Feudis al 34' che sarebbe costato caro agli ospiti. Al 55' Dall'Oglio non viene sanzionato per un brutto tackle ai danni di Coppola che cade rovinosamente a terra. Infine, all'84' Foglio si becca il cartellino per un atterramento su Defrel.
I minuti di recupero sono stati 4 e poi 3. Proprio al 48' del primo tempo ci sono due rigori dubbi per parte: Fischnaller è toccato in area ma non cade, mano lesta di Adejo.
I gol sono tutti regolari, tranne quello propiziato dalla furbata di Foglio. Il difensore cade in contrasto al di là dei cartelloni pubblicitari ma vi rimane per circa 30 secondi. Prima si rialza timidamente per vedere dove fosse posizionata la palla, poi si rinasconde ed infine sbuca fuori per beffare Rossini. Il troppo tempo in cui è rimasto fuori dal campo doveva far annullare la rete, ma nè Ciampi, nè i suoi assistenti si accorgono di qualcosa. In compenso, sono giusti i due gol annullati per un fallo e per fuorigioco da ambo le parti.
Ciampi 5
Chiocchi 5 - Zivelli 5

1 commento:

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha