BRESCIA - CESENA 0-0

RISULTATO FINALE: BRESCIA CESENA 0-0
Brescia CESENA 0-0.I padroni di casa devono fare a meno di Juan Antonio, Corvia e Caracciolo, spazio in avanti a Grossi assistito da Sodinha. Il CESENA si presenta a Brescia con Capelli e Volta in mezzo alla difesa e Succi supportato come domenica scorsa da Defrel, Tabanelli e D'Alessandro. Primo episodio del match al 3', Grossi prova dalla lunga distanza ma palla fuori di molti metri. 4', cross di Renzetti dalla sinistra, Cragno blocca facilmente. Al 5' occasione per il CESENA, Coppola passa a Defrel, il francese serve Succi che non chiude bene la giocata, palla ripresa ancora dal numero 27 e nuovo assist per Tabanelli che viene fermato dai difensori lombardi. Brescia pericoloso al 7', Grossi salta Volta e mette la sfera in area, bravo De Feudis a chiudere in angolo.
Dalla bandierina Sodinha trova Paci che manda di poco a lato con un colpo di testa. 11', ancora Grossi lascia sul posto Max Volta ma la difesa bianconera rimedia. Coppola ammonito al 13' per un intervento scomposto, l'ex Parma salterà la trasferta ad Avellino. 18', corner per la squadra di casa, Coser non esce benissimo e Consolini è costretto a spazzare il pallone. Sodinha dribbla tre difensori cesenati al 19', arriva Renzetti a fermare lo slalom del brasiliano. 22', Consolini manda Succi in profondità sulla destra, il Cigno arriva in area e serve Tabanelli a rimorchio, colpo di testa dai 16 metri che viene parato dal portiere bresciano.

CESENA ancora in avanti, Defrel prende palla e tira da fuori area, il 19enne Cragno sfiora rifugiandosi in corner. Tocca al Brescia rispondere, al 26' Budel pesca Grossi in area, l'attaccante tira ma trova la schiena di Volta, entrato in tackle. Nuova giocata di Consolini per Succi al 28', la punta calcia piano in porta. Nuovamente Sodinha protagonista, palla del sudamericano a Budel che tira trovando la deviazione. Corner Brescia, Paci ci riprova ma non trova lo specchio. Secondo giallo per il CESENA al 34', Abbatista ammonisce erroneamente Tabanelli per un fallo di Sodinha che però è stato commesso da Volta. 37', Renzetti stoppa Di Cesare che stava entrando nell'area. 44', Coletti ferma un tiro di Renzetti con una spaccata.
Due minuti di recupero e al 46' Budel prova la conclusione al volo, pallone bloccato da Coser. Il primo tempo si chiude a reti bianche, Sodinha incontenibile e ben assistito dai compagni della mediana. CESENA protagonista soprattutto in contropiede. Comincia la ripresa senza alcuna sostituzione nelle due squadre. Tabanelli spinge sulla destra al 47', sfera a Succi che non riesce a toccarla per poco. Nuova giocata di Tabanelli al 51', servito ancora il Cigno ma questa volta Cragno esce benissimo salvando il risultato. Attacco Brescia, al 57' Grossi tocca per Budel, cross sfiorato da Coser e Zambelli non inquadra la porta con il colpo di testa. 58', ammonito Volta per fallo su Sodinha. Primo cambio del match al 64', entra Garritano per Succi.
Sostituzione anche per Bergodi al 68, dentro Oduamadi, fuori Finazzi. Occasione d'oro per il Brescia al 72', l'incontenibile Sodinha serve Oduamadi, il nigeriano passa a Grossi che trova la respinta provvidenziale di Coser. Arriva il primo giallo per il Brescia, cartellino al 73' per Paci. Al 76' D'Alessandro spinge a destra, cross bloccato da Cragno. Nuovi ingressi nelle file dei locali, al 77' entra Scaglia per Kukoc e al 85' Saba per Grossi. Crampi per D'Alessandro, Capellini lo sostituisce al 88'. Tre minuti di recupero e due occasioni finali per il Brescia. Al 90' Sodinha salta Volta e Consolini ma vede il suo cross terminare tra le braccia di Coser. Il portiere è ancora pronto al 91', Sodinha per Di Cesare e poi per Oduamadi, da pochi metri l'africano calcia ma trova la respinta dell'estremo difensore. Finisce 0-0 la sfida tra Brescia e Cesena. MVP del match Sodinha, nota di merito per Coser fondamentale con alcuni interventi importanti.

PAGELLE - Diamo i numeri! 

Coser 6,5: due parate da "guanti d'oro" nel secondo tempo su Grossi e Oduamadi. Poche occasioni per gli avversari ma il biondo si fa trovare prontissimo. PRESENTE
Consolini 6,5: il Brescia cerca molti affondi dalla sua fascia, Kukoc è tosto ma sa come trattarlo. Solito compito di guardia con annesse un paio di perle servite a Succi in profondità. PUNTO CROCE
Volta 5: l'aria di casa non ha fatto bene a Max. Sodinha ha una pancia così ma uno slalom ubriacante. Il numero 14 non regge i giri di birre del brasiliano e va spesso a terra. Prende un giallo ma ne avrebbe meritato un altro. Falloso e dannoso. FEGATO SPAPPOLATO
Capelli 6: certamente meglio del compagno di banco. Spazza e copre come pochi in cadetteria, tiene dritta la baracca contro le ondate dei bresciani. CUORE
Renzetti 5,5: il piedino fatato va in bambola sul prato bagnato di Brescia. Ci prova in copertura ma soffre Sodinha così come tutto il reparto difensivo. FRADICIO
De Feudis 6: Sodinha è imprendibile, tocca anche al Conte dare il suo contributo nel fermarlo. Ci riesce solo parzialmente, garantisce comunque un buon apporto in copertura. DIFENSORE AGGIUNTO
Coppola 5,5: tanti falli per il numero 10. Una partenza positiva, qualche giocata importante palla al piede poi il vuoto e una gara a rincorrere, a volte a vuoto, i mediani avversari. SECONDA FILA
Defrel 5: un tiro in porta respinto da Cragno e nulla più. Non va bene a destra, non va bene a sinistra, non va bene in mezzo a fare la punta. Vede poco la palla ma quando ce l'ha tra i piedi regala più gioie agli avversari che ai compagni. SPAESATO
Tabanelli 6: classica gara tutto cuore del Taba. Ci mette piede e tantissima volontà sia da trequartista che da mezzala. TUTTOFARE
D'Alessandro 5: gara fotocopia di Defrel, i dribbling e le corse all'impazzata dei mesi scorsi non si vedono. Vuoi il terreno pesante, vuoi una forma fisica non eccelente e ne esce fuori una prova alquanto bruttina. MALACCIO
Succi 5,5: ha qualche buona occasione per buttarla in rete ma non trova il bersaglio grosso. Vaga troppo spesso per il campo chiudendo spazi a Defrel e D'Alessandro. Bisoli lo toglie a metà ripresa, da rivedere tatticamente. PEDINA SPOSTATA
Garritano 5: gironzola per mezzora circa, palloni se ne vedono pochini e arriva senza troppe sorprese un'insufficienza sacrostanta. TURISTA
Capellini sv

Bisoli 6: pensa bene a coprirsi, questa volta ci riesce senza inserire difensori per attaccanti. Il Brescia raramente trova spazio in transizione e si affida al boiler Sodinha per creare scompiglio. Alcuni reggono le spallate del corpulento giocatore brasiliano, altri cadono a terra. Niente critiche oggi, meglio pareggiarla così piuttosto che subire la rimonta degli avversari come avvenuto ultimamente.

Curva Nord Brescia 6,5: nota lieta della giornata a stabilire l'accoglienza ottima riservata ai tifosi ospiti. In campo calore e passione non mancano per la Leonessa.

Curva Mare 6,5: sono numerosi i tifosi che salgono in Lombardia, alcuni addirittura dal giorno precedente. Si salda nuovamente l'amicizia tra le due compagini.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Oggi ho visto i ragazzi consapevoli di poter raggiungere il risultato, potevamo fare gol subito e dobbiamo migliorare questo aspetto. Sono contento di non aver preso gol, nel secondo tempo abbiamo avuto alcune occasioni ma non siamo stati bravi a sfruttarle. Proseguiamo così, sono fiero dei miei giocatori".

Andrea Tabanelli
"Non abbiamo mai rinunciato al gioco nonostante un campo al limite. La gara è stata equilibrata, lo 0-0 è giusto anche se ci sono state occasioni da ambo le parti. Sul colpo di testa su assist di Succi volevo prendere in controtempo il portiere. Mi sono adattato alle esigenze di squadra passando a centrocampo. Resto contento del risultato, non ho nessun rammarico".

Francesco Renzetti
"Non è stata la nostra migliore partita ma è un buon pareggio. Non abbiamo preso gol, è stato difficile accorciare sulle loro punte vista l'assenza di punte di ruolo e non c'erano punti di riferimento. Nel secondo tempo ci siamo compattati, con questo spirito torneranno le vittorie".

Cristiano Bergodi
"Abbiamo disputato decisamente un’ottima partita: i ragazzi hanno dato il massimo. Resta il rammarico per non aver portato a casa i tre punti come avremmo meritato. Ci abbiamo provato a vincere la partita, abbiamo creato molto ma purtroppo non riusciamo a concretizzare quanto di buono fatto in campo".

2 commenti:

  1. Se non facciamo risultato ad avellino arrivera' Gautieri in panchina.Sempre che non firmi questa settimana a Varese.Anche oggi non capisco come si puo' preparare una partita con un assetto difensivo.Tutti dietro la linea della palla per usufruire delle ripartenze.Poteva anche andarci bene in due occasioni ma contro un Brescia che è sceso in campo SENZA ATTACCANTI , non ci sono attenuanti.E' meglio perdere ma provando a spingere e far valere la supremazia territoriale che affrontare le partite in questo modo.Non cerchiamo ancora degli alibi abbiamo bisogno di cambiare mentalita' a bisoli o addirittura di cambiarlo e penso che la societa' arrivati a questo punto si stia muovendo.Le parole dette da Bergodi sono esatte e rispecchiano sicuramente quello visto oggi per 90 minuti.Basta Bisoli il tuo tempo e' passato.Foschi pensaci tu.Forza Cesena.

    RispondiElimina
  2. Ad Avellino sarà dura fare risultato, non credo comunque che Lugaresi voglia allontanare Bisoli che sta guidando la squadra nella parte sinistra della classifica. L'allenatore non ha cercato scuse, ha detto soltanto che il campo era pesante (vero) e che era difficile giocare bene (verissimo). Non ha detto "abbiamo giocato male per colpa di...", anche il Brescia - Sodinha a parte - non ha espresso un gran gioco.

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha