EMPOLI CESENA 1-0 (30' Tavano)

RISULTATO FINALE: EMPOLI CESENA 1-0
Empoli CESENA 1-0. Posticipo in lunch match per il CESENA di Bisoli, fresco di rinnovo per la panchina. L'Empoli è in piena lotta play-off e deve assolutamente vincere per ridurre il distacco dalla terza. Tempo mite, con 17°, CESENA propositivo in avanti nell'avvio. Punge però l'Empoli alla prima occasione: Saponara indisturbato dal limite si accentra, serve in verticale Maccarone che se ne va a Comotto e col destro cerca il palo lungo! Fuori di un pelo, mani in testa per l'attaccante! Brivido per il CESENA! Bisoli inizia già a sgolarsi, preso di mira Tabanelli.
Pericolosissimo ancora l'Empoli: Tabanelli ingenuo si fa soffiare una palla alta dal fondo da Saponara, l'estro del toscano gli permette di girarsi e tentare il tiro, Campagnolo vede sorvolare sopra la traversa di un pelo! Secondo grosso rischio al 9' per gli ospiti. Squadre che comunque si affrontano a viso aperto senza riserve, ritmi alti. Padroni di casa che insistono, Moro ci prova dalla distanza, il suo esterno è mal riuscito e sfila a lato. Altro errore difensivo, Volta e Tonucci stanno andando in apnea, concedono spazio a Tavano, ma cicca la conclusione da dentro l'area! Al 16' corner dell'Empoli mal gestito, ripartenza sulla sinistra di Consolini, D'Alessandro lascia sul posto un difensore e la mette dentro, Succi per un pelo non ci arriva! Gradissima azione di contropiede, CESENA reattivo.
Pericolo Empoli: doppia conclusione, prima bomba di Saponara dal limite con Volta beffato, poi Maccarone sulla ribattuta da posizione defilata! Super Campagnolo dice no in entrambe le occasioni! Ancora Maccarone ha l'occasione per il vantaggio al 22': se ne va sul filo del fuorigioco, Consolini sbaglia la diagonale e Tonucci in ritardo si posiziona sulla lina di porta, ottimo però Campagnolo che gli sbarra la strada costringendolo all'errore!! CESENA che barcolla!! Gara fin qui piacevole, anche se è quasi a senso unico per i padroni di casa. Bianconeri che provano il break, ma nel momento più bello, l'Empoli prende palla a metà campo e punge in area: Campagnolo stende Saponara ed è rigore, con cartellino giallo. Tavano non fallisce e porta in vantaggio i suoi con un tocco lieve alla mezzora.
Bisoli mischia gli uomini e sposta D'Alessandro a destra con Gessa a sinistra, col 4-3-1-2. Tiro dalla distanza di Maccarone che non impensierisce Campagnolo al 36'. Contrasto a braccio largo tra Succi e Tonelli che rimane a terra. Sarri protesta vivacemente e viene espulso dal direttore Cervellera, nessuna sanzione per Succi (41'). Pochi secondi dopo ancora Succi protagonista in negativo per un mani in area dell'Empoli, ancora nessuna sanzione! Il pubblico di casa fischia copiosamente ora, nonostante le curve siano vuote! Si rivede il CESENA: punizione dalla distanza di Tabanelli calciata malissimo, fischi del pubblico per il giovane. Un solo minuto di recupero e squadre negli spogliatoi.
Bisoli fa due cambi: Meza Colli e Ceccarelli rilevano rispettivamente Tabanelli, Gessa. Brutte gare per entrambi, soprattutto per l'ex Pescara. Primo corner della gara per il CESENA al 48'. Bassi respinge di pugni sulla linea e avvia il contropiede dell'Empoli, Saponara sfodera un destro insidioso e Campagnolo vola in angolo. Occasionissima per il CESENA: D'Alessandro palla al piede si beve due avversari, scarica indietro a Granoche che di destro spreca malamente sul palo lungo, mani nei capelli per lui al 57'. Anche Bisoli viene allontanato dalla panchina come Sarri, squadre senza allenatori! Raddoppio dell'Empoli al 61': corner e svirgolata di Tonucci che fa impennare il pallone, Campagnolo esce male e gli sfugge la palla dalle mani, con Regini che si abbassa. Maccarone in giratra la mette dentro, ma l'arbitro vede il fallo del difensore di casa. Nulla di fatto quindi.
Mano galeotta nell'area empolese, rigore richiesto da Ceccarelli per il CESENA, Croce era di spalle e la palla gli tocca il braccio. Sul capovolgimento di fronte, rosso diretto a Volta per sgambetto su Saponara dal limite, durante il contropiede dei toscani. Sulla battuta Maccarone insidia la porta con un rasoterra preciso, ma Campagnolo non si spaventa. Fuori Succi per Djokovic, e Saponara per Signorelli al 70'. Nuovo ingresso tra i padroni di casa: Laurini acciaccato lascia il campo per Romeo. Al 77' prima conclusione in porta per il CESENA: Djokovic dai venticinque metri prova il destro, ma Bassi si accartoccia e recupera bene la sfera.
Secondo rosso in campo per il CESENA: Granoche tocca di mano e già ammonito viene fatto allontanare dal campo. Furioso El Diablo che non ci sta alla sanzione! Ora bianconeri in nove, incredibile! Col risultato in cassaforte, esce anche Tavano per il giovane Pucciarelli all'84'. Empoli molto giovane come età media dei suoi giocatori. Proprio il neo entrato si beve Tonucci in area, destro a giro di poco a lato! Che cosa ha fatto il giovane nato a Prato! I romagnoli sono già negli spogliatoi mentalmente. Ancora pericolo da parte di Maccarone all'88', supera in velocità Comotto a destra, diagonale rasoterra che passa vicinissimo al palo! Oggi è giornata no per Big Mac. Continua la ricerca del gol di Pucciarelli al 91', evita l'off-side, si presenta da solo davanti a Campagnolo che però lo ipnotizza e si fa rubare palla nel dribbling! Super intervento del numero 22 del CESENA!
Dopo due minuti di recupero finisce il lunch match, CESENA che a pochissime gare dalla fine lotta ancora per salvarsi e non mette la stagione in salvo. Troppo Empoli oggi per il povero CESENA, addirittura in nove per due espulsioni.

PAGELLE - Diamo i numeri! 

Campagnolo 6,5: nei primi venti minuti compie almeno tre inventi importanti, poi però è costretto al fallo da rigore sull'imprendibile Saponara. Tavano non sbaglia e lo spiazza. Nella ripresa continua ad essere sotto pressione, rischia grosso sull'uscita su Regini e Maccarone la mette dentro, ma l'arbitro lo grazia. Nel recupero ipnotizza Pucciarelli e salva un passivo più pesante. SALVATO
Comotto 7: 390° presenza per lui, uomo di ferro, senza troppi pensieri sa sempre cosa fare. Nei primi minuti soffre le incursioni di Maccarone e Saponara che stazionano dalle sue parti, poi ci prende le misure. Nei contrasti alti vince sempre. Abilissimo ad indurre Tavano alla simulazione in un'episodio dubbio da rigore. MEDAGLIA
Volta 4,5: Maccarone e Saponara sono bestie grosse, va a momenti alterni, compie qualche errore che sarebbero potuto costare caro. Imbrigliare Tavano è missione dura anche per lui. Sgambetto da rosso diretto su Saponara, la sua gara finisce al 64'. Gara leggermente insufficiente, aggravata da questo gesto che lascia in inferiorità la squadra. ROSSO DI RABBIA
Tonucci 5: disorientato da Tavano, sembra una trottola, fatica a trovare le contromisure, come al 22' quando Maccarone se ne va e rischia di buttarla dentro. Nel secondo tempo recupera mentalità, ma pure Pucciarelli lo mette in difficoltà. GIORNATA NO
Consolini 6: tutto il match è passato in maniera tranquilla, solo la sbavatura mal sfruttata da Maccarone grava nel suo bilancio nella prima frazione. C'è da dire che il gioco passa poco dalle sue parti. GALLEGGIAMENTO
Coppola 5: nervosissimo, giallo preso dopo appena 4 minuti. Fa capire subito a Saponara che sarà una partita cattiva, ma l'azzurro gli sfugge spesso. Offre copertura, ma poca costruzione, il pallino del gioco è nelle mani dell'Empoli. SOTTOMESSO
Tabanelli 4,5: avvio col freno a mano tirato, è giornata dura anche per lui, Saponara è un folletto e crea problemi a tutti. Al 15' proprio lui lo costringe al fallo e al cartellino. Copre poco, la classe avversaria di Valdifiori è superiore. La sua gara dura appena un tempo. AVVOLTO
Gessa 4: impalpabile, i pericoli maggiori provengono dalla sua zona, ma per l'Empoli. Croce supporta molto bene Saponara che è il vero trascinatore della squadra. Non combina nulla in copertura e non ha i mezzi oggi per impensierire gli avversari. E' suo uno dei tiraccio dalla distanza. Gioca appena 45 minuti e poi viene sostituito ad inizio secondo tempo. BOTOLA
Succi 5: un'altra gara difficile, pochissimi palloni giocabili e rischia grosso di finire in anticipo la gara prima per la mano larga su Tonelli e poi per il braccio galeotto in area avversaria. L'unica giocata buona, di testa su cross di Granoche, è però in off-side. Il resto non è pervenuto. FUORIGIOCO
D'Alessandro 6,5: unica spina nel fianco avversario, ma solo in sporadiche azioni nel primo tempo. Moro e Laurini non riescono a stargli dietro, la sua bravura non si discute. Nel secondo tempo cresce e confeziona un buon assist a Granoche, non sfruttato. Nel finale si spegne come il resto dei compagni. WANTED
Granoche 4,5: vedi Succi, difficilmente la sfera arriva in zona dove milita lui. E' costretto ad abbassarsi a centrocampo per entrare nel gioco. Al 57' spreca malamente l'incursione di D'Alessandro, il suo destro è troppo strozzato. Finisce anche lui anzitempo la gara, lascia addirittura in nove i suoi compagni per il doppio giallo. MANONA
Meza Colli 6: offre più solidità difensiva di Tabanelli, ma non è nei flussi di gioco per la costruzione di pericoli. Croce e Valdifiori sono sugli scudi. PICCOLETTO
Ceccarelli 6: entra subito in gara, reclama pure il rigore per il tocco di mano involontario di Croce. Buono il suo supporto a D'Alessandro. AIUTANTE
Djokovic 5: ultimi venti minuti per lui che rileva Succi. I guai ormai sono stati fatti, con Volta espulso. Si posiziona a metà campo e mette fiato sul collo agli avversari, anche se spesso con contrasti non regolari. Fa in tempo a discutere con Cervellera per la posizione della palla per una punizione, ma poi è superficiale nella battuta e non crea pericolo. SBRUFFONE

Bisoli 5,5: discutibile la scelta di Gessa, inguardabile e sempre in difficoltà con Croce e Saponara. C'è da dire che i tre astri dell'Empoli, da soli, hanno confezionato più gol di tutto il Cesena. Missione quasi impossibile riuscire a strappare punti. Fino alle due esplusione si sarebbe potuto tentare l'assalto finale. I cambi sono però giusti: Ceccarelli è prezioso a destra, copre e crea "pericoli" con le sue incursioni. Meza Colli offre maggiore sicurezza di Tabanelli. Djokovic va a fasi alterne, oggi non è in vena positiva. Il gioco sviluppato però funziona via D'Alessandro. Il pacchetto arretrato soffre troppo, vedi le numerose occasioni sprecate da Maccarone, Campagnolo se ne esce ancora "vincitore" tra gli sconfitti, insieme a Comotto.

Distinti Empoli 5: curve vuote, ci sono solo i Desperados accompagnati dallo striscione "Forza Magico Empoli". Qualche coro ben progettato, per il resto nulla di cui tener conto, e questa è una squadra di alta classifica.

Curva Mare Cesena 6: un altro orario impossibile, lunch match domenicale di fine aprile per dare spazio al derby di Torino. Tra i gruppi presenti, il Coordinamento col solito bandierone, il Forza Cesena, Snoopy Capanni, Sempre Noi. Non riescono mai a farsi sentire.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"Nel primo tempo è stato normale che l’Empoli ci abbia creato qualche problema, ma più per demerito nostro. Non è stata però una questione di gambe, ma di testa, di tensione da parte di molti dei miei giocatori. Nella ripresa invece abbiamo avuto quattro occasioni limpide per pareggiare e anche quando siamo rimasto in dieci per l’espulsione di Volta la partita non era finita, perché abbiamo  continuato a coprire bene il campo. Ma già sullo 0-0 avevamo avuto un’occasione con Succi di testa. Abbiamo cercato l’episodio favorevole che loro hanno trovato e noi no."

Maurizio Sarri
"Questa era una partita che doveva finire 4-0 per l’Empoli. La nostra responsabilità è stata quella di non chiudere la gara anche prima di trovarci in superiorità numerica. Purtroppo abbiamo creato almeno dieci palle-gol per fare solo un gol su rigore, contro un avversario che ha messo in campo tanto agonismo. Ma me lo aspettavo, perché il Cesena deve salvarsi e pur avendo un calendario favorevole non credo voglia arrivare all’ultima giornata rischiando."

Luca Ceccarelli
"Non stavo bene fisicamente, avevo problemi allo stomaco e il mister ha preferito tenermi in panchina per poi farmi entrare nella ripresa. Non posso dire di essere soddisfatto della mia prestazione, correre con il virus intestinale ti stordisce e non ti puoi permettere movimenti coordinati. Avevamo avuto tre o quattro palle gol, poteva venirne fuori un altro risultato.
Su di me c'era rigore: Croce ha toccato la palla di mano, ma il problema è stato il ribaltamento di fronte, con l'espulsione di Volta."

Manuel Coppola
"Per tutta la partita i trenta tifosi dell'Empoli mi hanno fischiato ed insultato, ma tutto è passato in secondo piano. Essendo così pochi sembra di giocare la partita del giovedì. Ci vuole riespetto, considerando che lo scorso anno l'Empoli si è salvata ai playout con il sottoscritto. Per questo a fine gara ho protestato contro di loro: bisogna avere rispetto del lavoro eseguito.
Le individualità dell'Empoli permettono grande palleggio con Saponara, Maccarone e Croce. Nel primo tempo non siamo riusciti ad accorciare su di loro e abbiamo sofferto tanto, nella ripresa è andata un po' meglio.
Il rigore? Non capisco come non abbia potuto fischiare! Il fallo è netto. Non voglio criticare troppo l'arbitro, ma possibile che tre ammonizioni sono state date a tre diffidati? Anche il mio giallo è stato eccessivo, ci sono stati altri casi durante la gara ma non è intervenuto. Ci costa caro in termini di punti."

Vasco Regini
"Sapevamo di essere inferiori al Cesena sul piano dell'agonismo e della cattiveria, ma decisamente superiori su quello tecnico e del possesso palla. Direi che la partita lo ha ampiamente dimostrato."

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha