BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

mercoledì 27 febbraio 2013

Varese - Cesena 3-2 28° giornata Serie B 2012-2013

VARESE CESENA 3-2 (Zecchin 5', Granoche 14', Ebagua 17', D'Alessandro 68', Troest 89')

RISULTATO FINALE VARESE CESENA 3-2
Varese CESENA 3-2. E' il giorno buono per giocare Varese – CESENA all'Ossola, dopo che il Gos nella giornata di martedì ha rinviato la partita per impraticabilità dei settori dei tifosi per via di neve e ghiaccio. 4-4-2 sia per Bisoli che per Castori. La neve ai bordi del campo è ben visibile, i tifosi bianconeri sono una quindicina in una piccola zona della Curva, mentre i tifosi di casa sono stati fatti andare tutti nei distinti. Al terzo primo scontro di gioco leggero dove Carrozzieri azzoppa leggermente Granoche. Tonucci atterra un avversario vicino al limite, arriva subito la doccia fredda. Zecchin pennella di sinistro una parabola imprendibile sotto il sette, con Ravaglia immobile arriva al 5' il vantaggio dei padroni di casa! Risposta del CESENA: pasticcio in area di Lazaar e Struna, ma Granoche effettua un tiro debole e Bressan si accascia facilmente per raccogliere la sfera. Il match è molto teso e ricco di falli, non troppo aggressivi. Le squadre cercano il gioco, soprattutto sulle fasce.
 Al 13' pericoloso cross di Zecchin dal corner, Rea impatta di destro e Ravaglia salva tutto rimettendo in angolo. Comotto se lo era perso! Dopo appena un minuto Giandonato scodella con tocco da sotto in verticale per Granoche, salta l'offside tra le proteste, stop di petto, giro e destro vincente che batte Bressan. Gli altri difensori erano saliti, ma Carrozzieri lo tiene in gioco, così arriva il pari del CESENA!
Da dietro Carrozzieri lancia lungo per la spizzata di Martinetti che allunga di nuovo per Ebagua. Volta non riesce a contrastarlo e dal limite effettua una bicicletta che ipnotizza Ravaglia, fermo sul posto!! Vantaggio del Varese, 2-1 con un altro gol di classe dei padroni di casa! Questa volta il portiere del CESENA non è esente da colpe!! Non ci sono pause, squadre piuttosto lunghe, con i bianconeri ancora sotto! Defrel viene ammonito al 22' per un fallo dalla trequarti. Si fanno sentire i tifosi di casa con frasi ingiuriose verso i bianconeri, nel frattempo Martinetti raccoglie di testa su punizione per Ebagua, ma Comotto mura l'attaccante. Il CESENA si porta timidamente in avanti, Succi prolunga per Granoche che in area si gira ma il destro è debole. Al 29' occasione CESENA: Parfait verticalizza per Granoche che prolunga per Succi, il diagonale in girata va di poco lontano dal palo lungo. I ritmi sono un po' calati, le squadre sono più equilibrate ora in campo. Tonucci stende Martinetti al 36' dai trenta metri, rischia il giallo per il gomito largo. Sul libro dei cattivi viene segnato anche l'ex Ferreira Pinto per un fallo da dietro in ripartenza su Defrel. Nel finale di tempo, senza recupero concesso da Nasca, Struna rimane a terra su contatto con Volta e D'Alessandro non termina il contropiede. Arriva il duplice fischio e c'è un piccolo parapiglia tra Bisoli, Rea ed Ebagua.
Durante l'intervallo alcuni giornalisti protestano in tribuna stampa per il contatto Struna – Tonucci da cui è poi arrivato il gol del vantaggio iniziale di Zecchin. Effettivamente non si capisce chi dei due arrivi prima sulla palla. Cambio nel CESENA: fuori Giandonato che ha avuto problemi fisici nella notte e dentro Meza Colli.
Inizia a ritmi lenti la ripresa, da segnalare il giallo a Volta per una entrata scomposta su Ebagua. Cartellino anche per Struna che è autore di un'entrata in ritardo sul povero Meza Colli, appena entrato spesso subisce fallo. Occasione Varese: diagonale di Struna dalla destra con Ravaglia super attento che in tuffo salva la porta! Buco enorme della difesa con Consolini e Tonucci fuori dal taglio. Il Varese sta avanzando il baricentro, CESENA ancora privo di idee. Contropiede CESENA al 55' con Parfait che ruba palla a centrocampo, lancio in profondità per Succi, ingresso in area e destro micidiale, ma Bressan si distende. La palla rimane lì e Carrozzieri si addormenta nel tentativo di coprire palla per il portiere, di poco Granoche non ne approfitta per segnare il pari! Brivido per i padroni di casa!! Giallo per Rea che atterra nettamente D'Alessandro, mentre Bisoli toglie l'opaco Succi per Graffiedi. Doppio cambio anche per Castori che rileva Martinetti e Rea per Juan Antonio e Troest. Lancio lungo di Consolini per la testa di Granoche in area, ma Bressan esce alto in maniera sicura al 65'. Dopo appena tre minuti arriva il pari bianconero: Defrel supera l'imbambolato Carrozzieri a sinistra, entra in area e mette dentro per Granoche sul primo palo, steso da Lazaar (sarebbe stato rigore), ma la sfera arriva sul secondo palo a D'Alessandro che anticipa Zecchin! Bressan non ha scampo ed arriva il meritato pareggio per il CESENA! I giocatori in panchina entrano in campo per abbracciare il compagno! Ad un quarto dal termine ultimo cambio per Bisoli: fuori Defrel, scontento di uscire, per Ceccarelli. Entra anche Scapuzzi, arrivato dal Manchester City a gennaio, per Zecchin (tra i fischi) tra i padroni di casa.
Giallo di Meza Colli per fallo su Ebagua. Occasione buona all'80' per la testa di Tonucci, su corner di Meza Colli, ma la sfera finisce di poco sopra la traversa. Nel finale Comotto anche lui si becca il giallo per un fallo su Ebagua vicino al dischetto del corner, salterà la sfida col Modena. Quello che non ti aspetti al 90' è la rete dei padroni di casa. Dalla punizione sopra citata calciata da Felipe, Troest impatta di testa saltando più in lato di Comotto, Ravaglia esce a vuoto con i pugni e arriva il 3-2!! Bisoli se la prende con Ravaglia!!
Alla ripresa del gioco, sono quattro i minuti di recupero, Volta stende in contropiede Ebagua e rischia il rosso. Nasca si mette una mano sul cuore e lo grazia tra i fischi del pubblico! Al 93' rosso diretto per los tesso Ebagua, fallaccio killer da dietro su Parfait, con pure Castori, allontanato per proteste. Si arriva addirittura al 50', ma la partita finisce così, 3-2 per il Varese.

PAGELLE - Diamo i numeri! 

Ravaglia 4: tre interventi nel primo tempo e due reti. Pazienza l'eurogol di Zecchina, ma sulla seconda è disattento e si fa battere. Nella ripresa si scalda i guanti subito col diagonale di Struna e nel finale commette harakiri per la squadra: esce a vuoto di pugno e Troest raccoglie facile di testa! Bisoli lo richiama pure. Per lui la stagione è finita. VIA SUBITO
Comotto 5,5: chiude Zecchin in più occasioni, duella bene con Ebagua quando scappa da Volta. Nel finale però si lascia sfuggire Troest per il gol partita e crea pure la punizione falciando Ebagua. PECCA FINALE
Volta 5,5: anche lui oggi non esente da colpe. Commette un errore sul gol di Ebagua, qualche altra volta gli sfugge. Da registrare un contatto duro con Struna nel finale di primo tempo. Nella ripresa si riprende ma non è perfetto come al solito, gara sottotono. PAUSA
Tonucci 6: è lui che atterra Struna e sulla punizione arriva il primo gol del Varese con Zecchin. Duella degnamente sulle palle aeree con Martinetti, si comporta però meglio di Volta. BATTAGLIERO
Consolini 6: non ci sono troppi pericoli dalla sua parte, Ferreira Pinto non punge. Nel finale di gara si fa vedere anche in avanti supportando Defrel. FACILE
Parfait 6,5: fa a sportellate con Struna e Felipe Gomes, recupera palle preziose e prova a dare il via alla manovra. Commette meno errori del solito, offre sostanza e coperture decisive. BALUARDO
Giandonato 5,5: offre solo l'assist per il gol di Granoche e poco altro. In fase di copertura viene messo sotto, esce a fine primo tempo. Un alibi è il suo stato di salute precario. GIUSTIFICATO
Defrel 6: non trova molto spazio, il terreno pesante duro non gli favorisce la tecnica e va a rilento, Struna lo limita con Fiammozzi. Aiuta però in fase difensiva e offre l'assist a D'Alessandro per il gol del 2-2. Si veglia nell'ultimo quarto d'ora e crea pericoli fino all'uscita di scena. PUPAZZO DI NEVE
Succi 5: combina poco, solo due conclusioni fino alla sostituzione. Offre però sponde preziose e duetta con Granoche. Può far meglio, come quando nella ripresa ha l'occasione del contropiede. SCARICO
D'Alessandro 6,5: scambia posizione con Defrel continuamente, finisce anche nel fango a bordo campo durante un contrasto. Lazaar se lo beve in diverse occasioni, però le sue incursioni fanno meno paura del solito. Anche Fiammozzi ha gli incubi quando è dalla sua parte, si veglia negli ultimi venti minuti e mette il turbo, suo è il gol del pareggio provvisorio del 2-2. MEZZO SERVIZIO
Granoche 6,5: è lui ha tenere in ansia Rea, Carrozzieri e pure Bressan. Colpisce alla prima occasione utile andando in gol. Aiuta i compagni e si mette a disposizione come torre. Per poco non riesce a gabbare Carrozzieri verso fine partita e segnare il possibile 2-3. Ma è una storia diversa l'epilogo. CAVALIERE
Meza Colli 6: a differenza di Giandonato lui in fase di interdizione è di un altro livello. Offre qualche spunto in avvio manovra, risulta il compagno ideale per Parfait. CALDO
Graffiedi 5: subentra a Succi al 61' ma il destino è identico. Non entra nel vivo del gioco. SPAESATO
Ceccarelli 6: rileva Defrel ed entra subito in partita sulla destra. Offre qualche spunto dalle sue scorribande. Felipe Gomes e Juan Antonio gli fanno un baffo. CONFERMATO

Bisoli 6: l'infermeria è piena e fa quello che può. Giandonato non è al top, forse era meglio non rischiarlo e mettere direttamente Meza Colli, apparso più vispo. Scambia di continuo D'Alessandro con Defrel per creare caos agli uomini di Castori. Non è fortunato però con l'ingresso di Graffiedi che non punge. Ceccarelli si conferma, ma questa volta Ebagua è troppo anche per Volta. Riprende in campo Ravaglia per l'uscita improponibile, aveva ragione su di lui.

Distinti Varese 6: anche loro sono infuriati per il rinvio alle 15.00 e promettono di disertare. Si presentano nonostante tutto in circa 500-700 persone. Da registrare gli stendardi di Club Amici del Varese e Cuore Biancorosso appesi in balaustra. Pochi cori, giusto per i gol e alla fine della partita con l'esultanza finale. Si fanno sentire quando fischiano Ferreira Pinto e Zecchin per i ripetuti errori. Nel finale c'è anche la bordata per l'arbitro Nasca sul rosso di Ebagua.

Curva Mare Cesena 6: appena 15-20 sono i temerari che affrontano gli ormai famosi 50cm di neve. Vengono disposti in uno spicchio della Curva che è grande pochi metri quadrati. Non tutte le pezze si riescono a leggere ma erano presenti Kick Off, Forza Cesena Gatteo e Club Capanni.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"E' inutile nascondere che le palle inattive siano il nostro tallone d'Achille. Abbiamo fatto una grande prestazione, solo noi siamo riusciti a giocare. Defrel e D'Alessandro sono stati devastanti. Anche chi è entrato, come Meza Colli, ha risposto al meglio. Mi dispiace solo per il risultato. Loro cosa hanno creato? Due colpi personali ed un cross. Fa male sapere di aver giocato in questo modo e non aver raccolto punti.
L'errore di Ravaglia? Il suo ruolo è più delicato rispetto a quello degli altri, non possiamo certo ammazzarlo per questo. Sarebbe un grande sbaglio.
Il cambio di Giandonato? Ancora non ha i novanta minuti nelle gambe, ho deciso di schierarlo per le sue qualità nel palleggio e per la sua stazza in favore delle palle alte. Ha fatto il lancio assist per Granoche, nulla da dire, bella giocata. "

Maurizio Milanesi
"Il mister era un po' nervoso dopo l'espulsione e visto i suoi trascorsi a Cesena ha preferito non parlare. E' un piacere vincere contro una squadra che ha un budget superiore al nostro, non capisco i fischi del pubblico, il Varese è quarto in classifica: è una grande impresa. La vittoria è meritata. Bisoli dice il contrario ma non penso proprio: ci sono stati cartellini gialli e numerosi giocatori sono in diffida tra i bianconeri.
L'esplsione di Ebagua? E' esagerata, l'intervento non era violento, volendo essere fiscali anche Volta sarebbe dovuto essere espulso."

Marco D'Alessandro
"Finalmente mi sono sbloccato in campionato, ma avrei preferito continuare il digiuno e raccogliere qualche punto. Abbiamo meritato contro una squadra che lotta per i playoff e pure per il terzo posto col Verona. Secondo me abbiamo fatto un'ottima prestazione.
I gol su punizione? Dobbiamo lavorarci ancora sopra e non ripeterli. Gli errori individuali sono soggettivi: la squadra sbaglia, i problemi si risolvono insieme.
La prossima gara è col Modena che ha riposato qualche giorno di più. Potrebbero esserci piccoli problemi ma non inizialmente. Noi non vediamo l'ora di giocare sabato, sarà una partita a campo aperto, giocata con carattere per fare vedere che siamo cambiati rispetto al turno d'andata."

Pablo Granoche
"La sconfitta è amara, avevamo un punto in tasca a pochi minuti dalla fine che sarebbe stato prezioso per la nostra classifica. Il 3-2 è arrivato alla fine, ce ne torniamo a casa senza punti ma siamo convinti di aver fatto una buona prestazione. Non retribuisco le colpe a Ravaglia perchè non dovevamo fare fallo in quella posizione e perdere in precedenza palla a metà campo. Dobbiamo lavorare su queste cose, sapevamo anche bene che il Varese avrebbe puntato sulle palle inattive e ci hanno puniti duramente."

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti