BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

lunedì 4 febbraio 2013

Il giorno dopo di.. Novara - Cesena 0-1

La Voce - Tacco di Tonucci, il Cesena ora fa le magie
Corriere Romagna - Tacco dono per il Cesena
La Gazzetta dello Sport - Tacco di Tonucci Cesena da Piola
Corriere Romagna - Cesena, i numeri si fanno interessanti
La Voce - Maturo e concreto ecco il nuovo Cesena
Qui Villa Silvia - Questa mattina riprenderanno gli allenamenti, con seduta anche pomeridiana, al Manuzzi di mister Bisoli e compagnia in vista dell'anticipo di venerdì 8 febbraio alle ore 20.45 contro la Ternana. Saranno assenti per infortuni Favalli, Dallamano. Rientrerà Comotto in gruppo. Bisognerà valutare il problema alla caviglia sinistra di Denis Tonucci, che è uscito dopo appena 45' nel match di Novara, dove peraltro ha segnato il gol partita, addirittura di tacco. Tutto ciò a portato alla seconda vittoria consecutiva in campionato e un'altra curiosità è il minutaggio: col Vicenza il difensore ha segnato al 27', con il Novara al 28'.

Il commento del post partita
Ancora lui, ancora Tonucci. E’ lui il goleador bianconero del 2013: doppia marcatura in sette giorni e seconda vittoria consecutiva, evento che non avveniva dal dicembre 2011. Il Cesena ha trovato maggiori difficoltà rispetto al match casalingo contro il Vicenza, in effetti il Novara è squadra esperta e ha concesso pochi spazi agli uomini di Bisoli. Le trame offensive non si sono rivelate particolarmente fluide a causa del pressing applicato dalla compagine allenata da Aglietti e l’accoppiata Granoche – Succi ha faticato più del dovuto ma i quattro tiri in porta nel corso dei novanta minuti, tra cui il tacco volante del già citato difensore che ha sbloccato e deciso uno scontro importantissimo in chiave salvezza, sono stati sufficienti a risolvere la pratica al Piola. I romagnoli sono finalmente fuori dalla zona playout e possono affrontare il delicato incontro casalingo di venerdì prossimo con un pizzico in più di tranquillità: al Manuzzi arriverà la Ternana che in classifica ha 2 punti in più del Cesena. Ora è possibile alzare la testa, respirare e guardare avanti. La trappola della retrocessione – almeno per quanto riguarda il campo – può essere evitata continuando a giocare in questa maniera, un ulteriore successo nel prossimo match potrebbe portare a programmare obiettivi più importanti.
Il triplice fischio
La terna arbitrale capitata a Novara non è delle migliori. Il signor Baracani interrompe la gara molto spesso per falli, senza però sanzionarli. In certi episodi, invece, fa finta di niente, dove invece bisognerebbe fermare il gioco. Tabanelli viene ammonito al 15' per un fallo di mano in zona d'attacco, a livello di regolamento ci sta tutto, però forse si poteva agire con buon senso. Inspiegabile il giallo a Coppola: subisce fallo in un contrasto, non sanzionato, tanto che gli esce mezzo scarpino e lo fa vedere all'arbitro. Baracani però lo reputa come una perdita di tempo e lo segna sul libretto dei cattivi. Incredibile!
Uno degli episodi per cui manca il cartellino è la continua pressione di Crescenzi su Tabanelli ed al 50' viene atterrato in maniera non regolare. Insoemma, applica due pesi e due misure. Giuste le sanzioni a Marianini (contrasto irregolare al 64') Ludi, Consolini e Seferovic (86', atterra da dietro Defrel) e Campagnolo (88' per perdita di tempo). In tutti questi casi gli assistenti potevano dare una mano al collega.
Forti sono le proteste dei padroni di casa per il contatto aereo Volta e Ludi su corner. Qui l'episodio non pare troppo dubbio: il contatto c'è ma non troppo falloso per concedere il penalty.
L'espulsione di Bisoli nella ripresa è dovuta da proteste ai giocatori avversari per non aver calciato la palla fuori con Granoche colpito alla testa da gomito largo di Ludi.
Baracani 5
Gava 5,5 - Segna 5,5

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti