BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

venerdì 8 febbraio 2013

Cesena - Ternana 1-0 25° giornata Serie B 2012-2013

 CESENA TERNANA 1-0 (Succi 89')

RISULTATO FINALE: CESENA TERNANA 1-0
CESENA Ternana 1-0. Tifosi infreddoliti al Manuzzi che ospita la sfida d'anticipo contro la Ternana, ma da entrambe le parti ci si scalda a parole. I primi minuti sono di studio, ma il CESENA vuol prima di tutto non perdere ed effettua un pressing molto asfissiante. La partita stenta a decollare, entrambe le linee mediane sono attente e non si riesce a sfondare.
La prima avvisaglia arriva da calcio da fermo: D'Alessandro la mette dentro su punizione, Brandao stacca di testa ma il portere non ha problemi a far sua la sfera. Siamo già al 20' ma non accade nulla. Si sentono i tifosi bianconeri e gli urli di Bisoli che vuole la svolta sul piano del gioco. Al 22' tiro cross di Scozzarella su errato disimpegno di testa di Ceccarelli, per poco non sorprende Campagnolo. I ritmi si stanno alzando lentamente. In fase offensiva la Ternana passa al 3-5-2, invece in difensiva è col 4-4-2. Ragusa alla mezzora se ne va, corsa palla al piede ma Parfait lo stende ed è ammonito. Dai venticinque metri quindi ci prova col sinistro Vitale, ma Campagnolo vede sfilare a lato. Anche Vitale viene ammonito per un contrasto di gioco.
Al 36' combinazione anomala di Lauro che effettua un tiro cross insidioso e Campagnolo si tuffa mettendola in angolo. Al 43' spettacolare rovesciata, purtroppo debole, di Succi con torre di Granoche su invito di D'Alessandro: Brignoli agguanta comodamente. Cambio di fascia per D'Alessandro che torna a sinistra e supera Fazio che lo atterra da dietro, giallo per lui. Tabanelli dalla sinistra la mette sul secondo ma Brignoli salta più in alto di tutti. Non ci sono minuti di recupero, 0-0 all'intervallo.
Riparte la sfida sullo stesso andazzo della prima frazione, al 50' Bisoli toglie l'ammonito Parfait e dentro infila Giandonato. Brutta manata di Vitale, già ammonito su Tabanelli, sta rischiando il rosso il centrocampista della Ternana. Proprio lui esce e fa spazio a Carcuro, giovane dell''87. Flash del CESENA con D'Alessandro che raccoglie dalla sinistra, si accentra e lascia partire un destro velenoso per il palo lungo che mette in grossa difficoltà Brignolo al 63'. Fazio se ne va a sinistra tra Consolini e Coppola, quest ultimo lo atterra da dietro e si prende il giallo (71'). Sulla battuta gran incornata di Litteri che costringe Campagnolo a deviare di pugno in angolo! Brivido per il CESENA.
Sugli sviluppi il CESENA riparte in contropiede e guadagna una punizione dalla sinistra. Giandonato la butta dentro ma Brignolo la fa sua. Intanto scaramucce tra Fazio e Succi. Fasi incandescenti, Ceccarelli beffa Ragusa che si disinteressa del pallone e riceve pure un colpo, ma l'ammonito è lui ad un quarto dalla fine. Fuori Tabanelli per Defrel, scampolo di partita anche per il francese. Non è entrato bene in partita Giandonato che perde palla malamente a metà campo e per non far partire gli avversari si busca il giallo per  una trattenuta. Cambio nella Ternana, dentro Maniero e fuori Litteri.
Gli ultimi sei minuti sono per Rodriguez che rileva Granoche. Rischia grosso all'87' Miglietta che atterra la freccia D'Alessandro al limite, poteva starci il rosso ma è solo giallo! Il trequartista se ne era andato. Sulla battuta dal centro sinistra, arriva l'eurogol a giro di Succi: bomba d'effetto che strappa la rete della porta della Ternana!! Curva Mare che esplode a pochissimo dalla fine, siamo all'89'!!!!
I minuti di recupero saranno tre, Coppola si chiude dal corner e ne guadagna uno, esulta con la Mare chiedendo più sostengo. Finisce così la partita e Succi che viene abbracciato da tutti i panchinari.
La Curva Mare festeggia con i giocatori ed è la vittoria numero sette in campionato, scavalcando proprio la Ternana in campionato. AVANTI CESENA!

PAGELLE - Diamo i numeri! 
Campagnolo 6: primo tempo da ninna nanna, salva nella ripresa su Litteri mettendo di pungo in angolo. Serata facile per lui, copertina e the caldo. BISNONNO
Ceccarelli 6: in difesa c'è quache sbavatura, in avanti qualche cross mancato di troppo ma è in ripresa rispetto ad altre uscite. La fascia da capitano lo fa rinsavire. SCOSSA
Volta 6: sicuro negli interventi, copre per due e non offre spazi a Litteri e Alfigene. Il muro si riconferma. TREND POSITIVO
Brandao 6,5: non sfigura, fa il suo lavoro e gioca un partitone. Abile a coprire nelle rare incursioni avversarie. RINATO
Consolini 6: con D'Alessandro davanti rischia le incursioni di Scozzarella supportato da Fazio. Bravo nell'uno contro uno contro Alfageme al 50' e non si fa sorprendere. Garantisce sicurezza ed esperienza. ARRUOLATO
Parfait 6: parte molto bene il mediano e nei primi dieci minuti mura Ragusa e Miglietta che lo pressano, poi va leggermente sotto, ma non sfigura troppo. Prende un giallo giusto e viene sostituito al 50' per non rischiare troppo. CRESCITA
Coppola 6: non lucidissimo in fase difensiva, lascia spesso Parfait da solo. Buono in fase di costruzione e ha visione di gioco. METRONOMO
D'alessandro 7: corre come un cavallo e prende botte come bersaglio preferito da Vitale, Fazio e anche Lauro. E' una furia, nessuno lo ferma. Si guadagna punizioni e soprattutto quella decisiva per Succi. LAMPO
Succi 6,6: si nasconde, nel primo tempo trova solo una rovesciata debole. La ripresa parte come il primo tempo, poche palle giocabili e lavoro oscuro in pressing. E' sua però la perla della serata che sveglia i nonnetti addormentati al Manuzzi e fulmina Brignolo col suo destro micidiale. NOCIVO
Tabanelli 6: motore caldo alla partenza però si perde, Vitale e Lauro non si fanno sorprendere nelle sue incursioni rare, il gioco è sviluppato da D'Alessandro. Non è brillante come nelle ultime apparizioni e lascia spazio a Defrel. INGOLFATO
Granoche 5,5: si incunea anche senza palla, sembra che la difesa tremi alla sua sola presenza. Non entra però nelle azioni pericolose, quelle poche che ci sono state. Esce nel finale a cinque dal novantesimo per Rodriguez. SPALLA
Giandonato 5: poco in avanti, perde palla in area e rischia il fallo da rigore salvando sulla conclusione. Sbaglia delle verticalizzazioni semplici e si becca pure un giallo. OMBRA
Defrel sv
Rodriguez sv

Bisoli 6,5: fa rinsavire una squadra in una manciata di mesi, Tabanelli oggi non è al top così come granoche. Vano è il cambio con Giandonato, ancora fuori dagli schemi. La formazione ora è quadrata, in difesa pure Brandao cambia pelle e sembra a tratti un gigante. In leggera crescita pure Ceccarelli e Parfati, ma la sufficienza è con riserva. Il mister aveva ragione: il mese di gennaio ha impresso una svolta, speriamo continui così.

Curva Mare 6,5: il settore si presenta all'avvio pieno e carico come non è mai successo quest'anno. Ci sono stati pure fumogeni all'ingresso in campo delle squadre e sono stati lanciati cori potenti. A differenza del solito l'intensità non è venuta meno col passare del tempo. Dopo il 90' con la rete straordinaria di Succi, ci sono stati i dovuti festeggiamenti, sembrava di essere tornati ai tempi d'oro.

Curva Ferrovia Ternana 6,5: considerando i tempi gli umbri si presentano a cesena davvero in un bel numero grazie anche all iniziativa porta un amico. Sono circa 530, e vengono posizionati nella parte inferiore , si presentano compatti e discretamente colorati. Per diversi tratti si riescono a farsi sentire anche abbastanza, anche se il loro tifo non è proprio convinto.

INTERVISTE POST PARTITA

Pierpaolo Bisoli
"L'avevo detto anche prima del match che sarebbe stata una partita durissima, perché la Ternana ti gioca addosso, ha giocatori di gamba, aggressivi e che attaccano gli spazi. Se noi oggi non fossimo stati lì con la testa avremmo perso una partita del genere. E' stata una partita di grande intensità e il fatto che siamo venuti fuori noi nel finale dimostra che adesso ce li abbiamo i 90 minuti nelle gambe. Siamo una squadra diversa rispetto al girone d'andata: prima una partita come questa l'avremmo perso. Ora invece ci aiutiamo di più e abbiamo voglia di vincere. Io, nel finale ho inserito Rodriguez e Defrel per dare un segnale alla squadra: che si doveva provare a vincerla. Poi è chiaro che la partita si è sbloccata con un episodio fortunato, ma la fortuna va cercata nella vita."

Maurizio Lauro
"E' stato bello tornare a Cesena e rivedere tante persone e sentire il calore di questa gente. A Cesena ho passato momenti indimenticabili e l'ho sempre detto. Peccato che oggi ho perso, però comunque ringrazio tutti i tifosi del Cesena per l'accoglienza che mi hanno riservato. E' stato strano essere applaudito dalla gradinata quando facevo un buon intervento: era come se fossi ancora un giocatore del Cesena."

Davide Succi
"La punizione mi è venuta bene è stato un bel gol ma soprattutto un gol pesante che ci ha fatto conquistare una vittoria bellissima per noi e per i tifosi. Oggi infatti è stata una partita difficile, contro una squadra rognosa e molto compatta. Noi però siamo stati bravi a tenerla lì e a sfruttare l'episodio nel finale. Da un po' di tempo noi abbiamo l'approccio giusto: ci aiutiamo gli uni con gli altri e giochiamo come un gruppo compatto. I palloni li abbiamo sbagliati oggi e li sbaglieremo anche domani ma quando puoi contare su un gruppo così è bello: è il bello di questo sport. Ed è soprattutto molto importante in una categoria come la serie B".

Manuel Coppola
"Abbiamo incontrato un avversario difficile, compatto che pressava sempre. Se riuscivi a superarli in dribbling era automatico subire un fallo. Non abbiamo rischiato praticamente niente e nella ripresa siamo cresciuti in maniera decisiva. La vittoria è meritata, nel calcio non viene nulla per caso. Poi la punizione di Succi è una vera e propria magia. Ora pensiamo a Cittadella, carichi e pronti per affrontare nel migliore dei modi la partita."

3 commenti:

  1. Si risale la china!
    Ciao a tutti i ragazzi del BWS!
    by Walter89GdF

    RispondiElimina
  2. Lottare sempre, mollare mai. Quando entri in campo con la mentalità giusta prima o poi i risultati arrivano.
    Attendo con ansia il commento del Sig. Anonimo che ne diceva di ogni colore a Bisoli, da quando escludeva un giocatore a quando dimenticava di tirare l'acqua alla toilette...

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti