BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

mercoledì 12 dicembre 2012

Un naufragio da 12 milioni

La Voce - Caserta un pezzo di cuore in Romagna
Corriere Romagna - Lugaresi tuona: "Si rischia la rottura"
Qui Villa Silvia - Ieri ed oggi la squadra di Bisoli ha continuato la preparazione al Manuzzi per la sfida di sabato contro la Juve Stabia a Castellamare. Domani ci sarà la partenza per il ritiro di Roma dove continueranno le prove per portare a casa almeno un punto. Non prenderanno parte alla gara gli squalificati Iori e Caldirola, a cui si aggiungono gli infortunati Belardi, Graffiedi e D'Alessandro. Defrel e Djokovic hanno svolto lavoro differenziato ma dovrebbero farcela. Succi, Morero e Tonucci si sono allenati in differenziato ma non sono in dubbio.

La notizia della prima pagina di oggi de La Voce di Romagna, nella sezione sport, fa il punto sui fantomatici milioni di euro che servirebbero per il salvataggio del Cesena. Eccone una stima di Eugenio D'Amico, il professore di Econ. Aziendale che ha preso al vaglio i conti societari per Massone. In primis servono 2milioni € per garantiere il pagamento degli stipendi di febbraio a cui vanno aggiunti altri 7-8 milioni per arrivare a maggio, a fine campionato. In realtà non è propio così e ci sono altre pendenze tra cui: iva, chiusure di fine anno del bilancio. Così ieri è scoppiata un'altra bomba, non pià societaria ma sulla squadra. Ravaglia, Belardi, Iori e Caldirola sono prossimi all'addio prima che Recchi possa essere inserito come ds. In totale quindi la cifra è di 12milioni € per salvare la baracca e burattini annessi. Senza Massone il fallimento è alle porte, come tuona il quotidiano. Se ne saprà di più sabato mattina alle 10.00 quando i soci eleggeranno il nuovo cda. Come figure ci sarebbero sia Campedelli ma anche Marino Vernocchi, pià gradito da Lugaresi e Massone.

Notizie calciomercato. La barca sta affondando in tutti i sensi: sia dal punto di vista societario che sul campo. Bisoli però sta pensando di richiamare la vecchia guarda: De Feudis, Petras, Antonioli sono i nomi caldi di cui ieri si è accennato e poi trovato conferma. Sarebbero clamorosi i ritorni di Volta ma soprattutto di Maurizio Lauro. L'inghippo da sciogliere sarebbe il biennale firmato con la Ternana.
Altri nomi sembrano essere, sempre per La Voce, Cofie, Duncan, Hallenius, Pichlmann. 
In uscita sono state trovate conferme anche per Iori: Spezia o Brescia sarebbero sulle sue tracce. Bamonte è diretto a Forlì, mentre Turchetta è verso il Pavia.

3 commenti:

  1. siamo alla frutta, anzi non c'è più neanche quella

    RispondiElimina
  2. La famiglia Lugaresi ha qualche rapporto con i prodotti ortofrutticoli. Battuta a parte, lo stato dell'arte non è dei migliori. Noto con (dis)piacere che li "anonimi" scompaiono quando si parla di moneta...

    RispondiElimina
  3. Tra l'altro ricordo ancora le contestazioni contro Lugaresi Junior... stiamo cadendo dalla padella alla brace. L'unica salvezza è il fantomatico Massone, se decide di cacciare i soldi. Il piano di risanamento sarà lungo 3 anni, senza dimenticare i vecchi debiti che erano di 4milioni se non ricordo male

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti