giovedì 7 giugno 2012

La Procura di Bari apre gli interrogatori. Anche Rossi, Moras e Ghezzal saranno sentiti

Qui Villa Silvia - Tutto ancora tace al quartier generale dove i dirigenti ed avvocati sono impegnati sul duplice campo di battaglia tra mercato e tribunali.
La Voce - Fratelli bianconeri, il Cesena s'è desto...
Prende il via oggi, con le prime sette audizioni delle 37 messe in programma fino al prossimo 14 giugno, Scommessopoli Ter. Attacca così Tuttosport sul capitolo scommesse. Si gira attorno alle carte raccolte e trasmesse in Figc dai pm di Bari e in mezzo ci finiscono - in attesa che torni dallEuropeo, Leo Bonucci - anche Simone Pepe e l'assistente di Antonio Conte, Cristian Stellini; Ventura e Mutti, tecnici del Bari che affonda, il ds barese Angelozzi tra i ruoli dirigenziali. Ma cè anche e colpisce, una squadra intera, il Bologna che fu, che fa tremare il mondo rossoblù, costretta comè a sfilare davanti a Palazzi e a rispondere alle domande urticanti della Procura. Sotto la lente cinque partite del Bari, affondato nella stagione 2010-2011: Palermo-Bari, Bologna-Bari, Parma-Bari, Bari-Sampdoria e Udinese-Bari della stagione 2009-2010; il tutto in attesa di sapere che fine faranno altri quattro match del club pugliese (pronto a chiedere patteggiamenti alla giustizia sportiva per le sue responsabilità oggettive) a partire dalla madre di tutte le pastette, Bari-Lecce, dove rischia grosso il club salentino; eppoi Bari-Roma, Cesena-Bari e Milan-Bari tutte partite citate dalle testimonianze di Andrea Masiello e linfermiere Iacovielli . Domani il via alle audizioni con Miccoli , Almiron , Portanova - protagonista della vicenda di Bologna-Bari -, ma anche Gillet, Mudingayi e Morleo. Poi audizioni anche venerdì, lunedì 11 (toccherà a Ventura, tecnico del Bari fino allesonero ad inizio 2011), martedì 12 è il giorno in cui saranno ascoltati Meggiorini, Salvatore Masiello, Guberti e Alessandro Parisi, ma anche Morrone. Curiosità legate a queste chiamate di massa: si riaccende il faro su una partita, Parma-Bari, attenzionata con indagine aperta e chiusa dalla procura per laggressione colta da uno 007 federale dei giocatori del Parma nei confronti del barese Marco Rossi . Tra i bianconeri saranno convocati anche gli ormai ex Ghezzal e Moras. Per Simone Pepe la chiamata origina dalla testimonianza del pentito Andrea Masiello che riferisce agli inquirenti l'episodio che chiama pesantemente in ballo anche Bonucci. Masiello parla di una proposta girata ai compagni Bonucci, Salvatore Masiello, Belmonte e Parisi per combinare la gara di fine campionato con l'Udinese con un 3-3. Salvatore Masiello, stando alle affermazioni di Andrea Masiello, chiamò Pepe allora all'Udinese chiedendogli se «voleva comprarsi una Ferrari», al rifiuto dell'ala romana, «io, Bonucci, Belmonte e Parisi giocammo per raggiungere il risultato a cui mirava il ristoratore Di Tullio » che voleva organizzare il tarocco. «Giocammo per raggiungere il risultato, agevolando la segnatura di tre reti. La partita infatti finì 3-3». Convocato anche Marco Di Vaio , che ha appena lasciato il Bologna e lItalia per approdare al Montreal Impact. Gli inquirenti sportivi, in attesa dei verdetti della Disciplinare sul processo bis chiusosi tra le polemiche martedì, ricominciano a torchiare, ma programmano anche lattività successiva ai file baresi appena aperti: cè il bubbone di Bari-Lecce. Probabile che l'Agenda Carobbio con il caso Conte e quello relativo al Siena (anche per loro probabile chiamata di massa per raccontare della riunione di Novara-Siena) e Mezzaroma sia aperta solo a fine giugno. Meglio, magari, passare al vaglio lincartamento di Sampdoria-Napoli e la confessione di Gianello, che chiama in causa il Napoli Grava e Paolo Cannavaro . Piccola notazione a margine sulla fretta che crea ostacoli e problemi: il Grosseto appena graziato?? dovrà rispondere delle accuse di Joelson e Turati che tirano in ballo due partite taroccate proprio dal presidente Camilli , che denunciò combine ai suoi danni tempo fa. Altro che patteggiamenti. E per misurare leffetto che fa, a tutti i 37 appena condannati, si consiglierà?? di tenere d'occhio il verdetto della Disciplinare su chi non ha collaborato.

La Voce - Colucci: "La botta c'è stata con la Lazio"
Notizie calciomercato. L'obbiettivo del Cesena ora è sfoltire la rosa per permettere l'arrivo di altri innesti giovani e di qualità. Marin e Valentini, racconta La Voce di Romagna oggi in edicola, sono da ieri a Milano e stanno tentando agganci di tutti i tipi. Gianluca Comotto è richiesto da Siena e Lecce, mentre Luca Ceccarelli Sassuolo ed Atalanta. Lo Spezia invece sonda il terreno per Lauro e Colucci. Continua anche l'asta per Marco Parolo: il Cagliari è in vantaggio su Fiorentina, Napoli e Genoa. Vangelis Moras, ora svincolato interessa al Pescara. I due dirigenti poi si sposteranno a Parma per la firma di Lapadula e parleranno anche di Musacci e Defrel.
Rimangono due grandi nodi che saranno sciolti la prossima settimana: Giaccherini su cui lavora direttamente Igor Campedelli ed Antonioli sfavorito su Ravaglia.
Sono confermate, sempre da La Voce di Romagna e La Gazzetta dello Sport le trattative per arrivare a Ardemagni (Atalanta), Crescenzi (Roma) e Meduri (Monza).
Altre mosse di mercato vagliate dal Corriere Romagna: Benalouane è vicino al Southampton. Pudil è tornato al Granada e forse sarà preso dall'Udinese. Un altro pupillo di Nicola Campedelli è certamente Bamonte, sempre del Bellaria, ma sopra la C2 non ha mai giocato. In mediana su vuol ripartire da Guana e Tommaso Arrigoni più Damian Djokovic. In avanti, fuori Mutu ancora in cerca di sistemazione, Malonga potrebb essere rispolverato.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti