Qui Villa Silvia - Dopo la giornata di riposo obbligatoria di ieri, Arrigoni concede anche il lunedì a casa. A Cesena piove, domani potrebbe essere una giornata fredda e sotto l'acqua come oggi, ma il campo sintetico permetterà di allenarsi alle ore 14.30. Rientrerà Francesco Antonioli, da valutare Comotto, Martinez, Colucci e Lauro. Rossi sarà squalificato per aver preso la quarta ammonizione sabato a Palermo, quindi non disponibile per l'Inter.

Appiano Gentile (Como) - L'Inter ieri è tornata subito ad allenarsi dopo la vittoria di sabato sera contro la Fiorentina. Mercoledì scenderà in campo per recuperare la sfida contro il Genoa. Ieri quindi Ranieri ha fatto svolgere allenamento leggero per chi è sceso in campo sabato, mentre lavoro normale per i panchinari e i non convocati. Sneijder ha avuto un permesso extra per il riposo.

Notizie calciomercato. La Sampdoria dopo l'arrivo di Iachini potrebbe ingaggiare in prestito Martins Eder. In cambio il Cesena chiederebbe Nicola Pozzi. Benalouane invece ha degli estimatori in Premier League, a gennaio se ne potrebbe parlare. Nei giorni scorsi si è visto anche Beltrami, il procuratore di Von Bergen, a giugno si svincolerà con destinazione tedesca. Con l'arrivo in questa settimana del figlio però gli scenari potrebbero cambiare. A centrocampo si guarda ad un altro ex: Davide Biondini. Lazio e Genoa però lo seguono da luglio.

Il triplice fischio del Bolo [By Bolo]
Ottima direzione da parte di Calvarese, prima partita di Serie A di questo campionato, e dei suoi due assistenti Di Fiore e Altomare. Giusti i cartellini rifilati a Ghezzal, Rodriguez, Rossi e Acquah per gioco scorretto e a Eder per comportamento non regolamentare in quanto al momento della sua sostituzione perde tempo. Giusta l'espulsione per somma di ammonizioni, entrambe per gioco scorretto, di Munoz. Anche Acquah poteva essere espulso su un fallo non fischiato da Calvarese che grazie il giocatore, poi prontamente sostituito.
Calvarese 7
Di Fiore 6,5/Altomare 6,5

Il commento del lunedì [by Giunkolo]

Colpaccio da tre punti del Cesena in casa di un Palermo irriconoscibile e cugino di terzo grado rispetto allo squadrone che al Barbera non aveva ancora concesso punti alle avversarie. Le cavalcate palla al piede, i passaggi illuminanti e la testata vincente di Adrian Mutu hanno permesso ai romagnoli di vincere la seconda partita in trasferta della stagione. Ottimo il numero 10, non da meno sono stati gli altri operai dell'officina Arrigoni. Il tosaerba Eder ha dato piccoli segnali positivi e si è mostrato abile a farsi trovare libero dai compagni e a "vedere" la porta, Ghezzal ha preso il posto del fantasma con la maglia da gioco attillata che si aggirava per i campi di mezza serie A, i soliti noti non hanno sbavato e persino Rossi è parso quasi a suo agio nel ruolo di terzino sinistro. Vittoria importantissima che va a rimpolpare il ruolino in classifica - il team di Campedelli ora è in terzultima piazza a 12 punti e la salvezza è a due lunghezze - e che andrà a togliere qualche piccola nube presente all'interno del gruppo. La sconfitta dello Juventus Stadium e la lunga lista infortunati avrebbero potuto mettere KO Parolo e compagni: nonostante le avversità e il litigio in allenamento tra Bogdani e Benalouane il mister ha svolto in settimana un lavoro eccellente. Al triplice fischio di Calvarese i giocatori hanno sommerso di abbracci Nick Ravaglia, elemento cresciuto tra Villa Silvia, le urla di Bisoli, le esperienze nei campi della C e i consigli di nonno Antonioli. E' lui il simbolo della piccola rinascita bianconera che con ogni probabilità dovrà osservare i campioni del mondo del'Inter seduto sulla panchina del Manuzzi. Il prossimo impegno non sarà semplice, gli uomini di Ranieri hanno un ruolino di marcia altalenante ed in balia, come accade anche ai nostri, degli acciacchi fisici. Il pareggio andrebbe benissimo ad entrambe ma nessuna delle due compagini si accontenterà della posta minima: statene certi, domenica ci sarà da divertirsi.

2 commenti:

  1. Grandi grandi grandi ragazzi! E ora carichi per l'Inter, ci dobbiamo rifare dall'anno passato!

    RispondiElimina
  2. Sarebbe un sogno! Anche se il vero obiettivo rimane la salvezza!

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha