BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 21 novembre 2011

News Ac Cesena 21-11-11


Qui Villa Silvia - Dopo la vittoria in campionato di ieri che mancava da ben 6 mesi, nel derby a Bologna (1-0 gol Parolo), il Cesena ha festeggiato sino a mezzanotte ma da domani si pensa già al prossimo incontro che vedrà scendere il Genoa di Malesani. Dopo la partita ieri qualche tensione tra Campedelli, moglie e un tifoso che in tribuna autorità han avuto un battibecco con un tifoso che ha fatto cadere il figlio del Presidente dalle mani della madre. Tutto risolto come confermato da Campedelli senza sollevare allarmismi.
Oggi giornata di riposo, domani ripresa alle ore 15.00 a Villa Silvia.

Ieri sera durante la trasmissione tv "La domenica sportiva" proprio il tecnico del Genoa Alberto Malesani ha commentato il match del Cesena, anche in vista dell'impegno di domenica prossima contro la sua squadra.
"Il Cesena per forze di cose lo devo seguire, essendo nel nostro campionato. Oggi ha fatto bene a Bologna e posso dire che sino ad ora è stato molto sfortunato ma con questa vittoria può rilanciarsi verso la salvezza. Anche con Giampaolo avrebbe potuto ma Arrigoni ha dato la svolta, in estate è stato fatto un mercato importante, sono molti anni che non vedevo un Cesena così rinforzato."

Il commento del lunedì [by Giunkolo]

Finalmente i pugni chiusi dopo il triplice fischio, finalmente una vittoria, finalmente tre punti. Il digiuno è terminato dopo 6 mesi e 5 giorni: tanto era passato dal match salvezza conquistato contro il Brescia nella penultima del campionato scorso. Una partita non dominata ma comunque ricca di occasioni in fase offensiva e avara di errori.
Durante la settimana Arrigoni ha dovuto fare i conti con qualche infortunato "in odore" della maglia da titolare (Colucci e Martinez su tutti, Candreva a mezzo servizio) e con una parte della rosa impegnata con gli impegni delle nazionali; nonostante tutto è riuscito ad imprimere una simil-tipologia di gioco ai suoi uomini, fatta di tagli e lanci in verticale, pressing di squadra sui portatori di palla e ripartenze veloci.
Per la prima volta in stagione tutti i 14 bianconeri scesi in campo al Dall'Ara hanno mostrato impegno e dedizione: Antonioli si è mostrato come al solito attento, Comotto e Lauro hanno pensato a coprire le proprie postazioni di lavoro con esperienza e saggezza, Rodriguez e Von Bergen sembrano giocare assieme da 10 anni, Guana si è mosso finalmente da mediano ed è sempre più uomo squadra, Parolo è tornato a vestire i panni di SuperMarco, Ceccarelli e Martinho hanno macinato chilometri sulle fasce, Mutu sta provando il copione da primattore e Malonga ha mostrato di essere un giocatore ormai maturo.
Non eravamo scarsi sabato sera e non siamo fenomeni oggi, l'importante è mantenere la calma e la concentrazione. La classifica resta impietosa, il Cesena occupa tuttora l'ultima piazza: vale lo stesso discorso fatto nel post-Lecce, provare a vincere ogni match per racimolare più punti possibile.

Il triplice fischio del Bolo [By Bolo]
Dopo le prime giornate con molte sviste arbitrali, Celi di Campobasso arbitrata sufficiemente il derby. Utilizza molti gialli, per prevenire scaramuccie tra i giocatori, giuste tutte le sanzioni disciplinari. Nel primo tempo Perez e Lauro già precedentemente ammoniti, rischiano entrambi l'amminizione però Celi li grazia entrambi. Ottimo lavoro anche per i suoi due collaboratori, ottime segnalazioni di fuorigioco anche le più difficili.
Celi 6
Passeri 6/Niccolai 6

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti