BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

venerdì 21 ottobre 2011

News Ac Cesena 21-10-11

Qui Villa Silvia - Oggi i bianconeri sono attessi al C.S. di Villa Silvia per un allenamento mattuttino con inizio alle ore 11, che sarà svolto a porte chiuse. Nell'allenamento di ieri ha visto il parziale rientro in gruppo di Bogdani che ha svolto il primo tempo della consueta partitella in famiglia, e che quindi dovrebbe partite titolare domenica. Invece si sono allenati a parte Mutu che ha lavorato in palestra e che comunque domenica non ci sarà per squalifica, Martinez e Martinho che salvo imprevisti non saranno convocati. Il modulo scelto da Giampaolo è il 4-3 -1-2 con Eder vicino a Bogdani, ma se quest'ultimo non riesce a farcela al suo posto ci sarà uno fra Malongo o Livajia.
Nicola Rizzoli di Bologna sarà l'arbitro della sfida Siena-Cesena, i suoi assistenti saranno Alessandro Giallatini di Roma e Giancarlo Rubino di Salerno e il IV uomo sarà Maurizio Ciampi di Roma. I precedenti col direttore di gara Bolognese sono di 1 pareggio, 1 vittorie e 2 sconfitte l'ultima risale all'anno scorso nella sfida persa a Udine per 1-0.

Queste le parole di Nicola Ravaglia che parla del suo futuro e della squadra.
"Credo che sino ad oggi la fortuna non ci abbia assistito, abbiamo fatto buone prestazione e siamo riusciti a raccogliere solo due punti ma abbiamo tutte le carte in regola per rifarci. Antonioli per me è un esempio, abbiamo quasi 20 anni di differenza, per me è anche un padre, io verso di lui cerco di comportarmi con una spugna, cercando di assorbire tutta l'esperienza possibile, non mi peserà assolutamente cedere i guantoni. Cosa succederà a gennaio? Io sono un giocatore del Cesena, penso ad allenarmi bene per ora posso solo ringraziare la società per la fiducia che mi ha dato così come ringrazio mister e staff tecnico".

Ghezzal oggi ha parlato in conferenza stampa al Centro Sportivo di Villa Silvia.
"A Siena conosco ancora molti giocatori per me è particolare tornare, arrivai a Siena dal Crotone e lì sono riuscito a lanciarmi in Serie A, salvezza il primo anno e retrocessione il secondo.Siena assomiglia a Cesena, si sta bene, si lavora in tranquillità.La squadra è forte ci stiamo allenando bene, ci manca quel pizzico di fortuna per fare il salto e raggiungere la vittoria.Finita la stagione scorsa sono rientrato a Bari per il ritiro, sono rimasto un po' ai margini della rosa e non mi sono riuscito ad allenarmi, nell'ultimo mese mi sono allenato da solo assieme ad altri compagni.A Siena ho giocato sia da esterno che da trequartista e in quella posizione sono riuscito anche a segnare una doppietta alla Juve.Giampaolo lo conoscevo già, ho ritrovato lo stesso Mister che avevo già conosciuto prima, molto preparato e molto chiaro nelle consegne che da alla squadra.
Vedo un gruppo concentrato che lavora bene prima o poi troveremo la nostra strada.Domenica non sarà una sfida facile, ci son giocatori come Brienza ,Calaiò che riescono a fare la differenza e poi è una squadra che come noi lotta per la salvezza quindi concederanno poco.Se dovessi segnare esulterò è troppo tempo che non segno."

Colle Val d’Elsa (Siena) - Ieri il Siena ha disputato un amichevole in famiglia contro la Beretti, vicendo per 12-0 le reti sono state messe a segno da: 4 da Calaiò, 2 da Destro e una Grossi, Mannini, Rossettini, D’Agostino, Gonzalez, Brienza. Oggi la squadra svolgerà un allenamento pomeridiano a porte chiuse.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti