Qui Villa Silvia - Oggi giornata di riposo per i bianconeri dopo la sfida di ieri, da domani ripartiranno gli allenamenti in vista della sfida contro il Siena. La lista degli infortunati si allunga ulteriormente. Infatti dopo Colucci, lesione al menisco del ginocchio sinistro, Martinez e Bogdani, entrambi affaticamento muscolare, si aggiunge anche Martinho con un problema al rachide cervicale. Da valutare però le condizioni di Ghezzal, uscito a 7 minuti dalla fine contro la Fiorentina.


Il triplice fischio del Bolo [By Bolo]
Nel primo tempo Russo arbitra all'inglese, lascia giocare molto forse anche troppo anche su falli netti, giusto lasciar proseguire sul tocco di mani di Natali in area di rigore.
Nel secondo tempo cambia totalmente metodo, aumentano i falli e anche le sanzioni, tiene in mano un gara che a tratti poteva anche capitolare in rissa. Giusta l'ammonizione di Ljajic per simulazione in area bianconera, ma soprattutto giusta l'espulsione di Mutu per fallo di reazione di Cassani. Livaja appena entrato fa subito fallo e a palla lontana Gamberini gli mette le mani sul collo: episodio che sfugge soprattutto al quarto uomo.
Nulla da segnalare sul lavoro degli assistenti, giuste le segnalazioni di fuorigioco, l'unica pecca è la lentezza, a velocità di lumaca, di collaborare con l'arbitro.
Russo voto 6
Preti - Vuoto voto 6

Il commento del lunedì [by Giunkolo]

Manuale del calcio, capitolo 1: "Chi fa gol vince". Non è il caso del Cesena.
Manuale del calcio, capitolo 2: "Non sempre il giocatore più bravo riesce a far vincere la propria squadra"
Rispetto agli altri incontri, nel Lunch match contro la Fiorentina mister Giampaolo ha provato a spostare qualche pedina ma praticamente il Cesena si è mosso con lo stesso schieramento: un giovane quarantaduenne tornato finalmente i pali, due centraloni da piani alti, due terzini/bandiere sulle fascie, un mediano monumentale a distruggere e creare, una mezzala forte e una debole, tre attaccanti messi là davanti per provare a combinare qualcosa.
Non è vero che il Cesena gioca per Mutu, è lo stesso romeno che non è attualmente in grado di guidare i compagni. Nonostante tutto, gli uomini incaricati di segnare non riescono ad incidere, i vari Guana e Candreva sono coloro che arrivano con più facilità al tiro (vedi le due traverse colpite ieri). La rosa è questa, l'allenatore pure e difficilmente lo stile di gioco potrà essere modificato ulteriormente. Molti tifosi sperano nell'esonero dell'allenatore, la precedente love-story Igor-Ficca lascia poche speranze ai rivoltosi. L'unica speranza reale è che la squalifica inflitta a Mutu (tre giornate) possa portare beneficio ai bianconeri.
E se domenica vinciamo a Siena senza il Fenomeno?

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha