Qui Villa Silvia - Dopo il pareggio interno per 0-0 fra Cesena - Chievo Verona, gli allenamenti riprenderanno domani pomeriggio. Mentre per la giornata di mercoledì è prevista un'amichevole al Centro Sportivo di San Vittore, l'avversario è ancora da definire.



Il triplice fischio del Bolo [By Bolo]
Nel primo tempo nessun errore da parte di Banti, giuste le sanzioni disciplinari.
Secondo tempo orribile che vede Banti sprofondare in pieno oblio. Giusto il rigore al 59' che vede Cesar abbracciare Bogdani. Successivamente Eder reclama un rigore ai suoi danni da parte di Sorrentino, che però tocca il pallone giusto far proseguire, poi Hetemaj tiene per la maglia Ceccarelli come un sacco di patate, fallo non sanzionato, ma gli occhiali dove sono?! Poco lavoro per i suoi collaboratori, solo da segnalare un fuorigioco inesistente segnalato a Mutu nel primo tempo, e mancata segnalazione sulla trattenuta di Hetemaj su Ceccarelli.
Banti voto 5
Bianchi - Iannello voto 5,5

Il commento del lunedì [By Giunkolo]

L'unica vera gioia della domenica è regalata dal Bologna, uscito sconfitto dal Friuli di Udine e ora raggiunto a quota 1 (!) punto dalla squadra di Giampaolo. Per quanto riguarda tutto il resto non ci sono molti motivi per stare allegri. Sul sintetico del Manuzzi il Cesena non è riuscito ad andare oltre un misero 0-0 contro il Chievo, squadra di media classifica arrivata in Romagna con l'intento di non rischiare e portare in Veneto il punticino.
Primo frazione da sbadigli: un tiro diretto all'incrocio dei pali da parte di Guana, una botta al volo di Candreva ed il travestimento da Alì Babà, costruito dai medici del Cesena, per proteggere Ghezzal a seguito di un brutto colpo alla testa rimediato durante il match.
Ripresa più animata: Pellissier sfiora il gol sfruttando una indecisione della coppia Von Bergen - Ravaglia, rigore sbagliato da Mutu, rigore non concesso al Cesena per fallo non sanzionato di Hetemaj su Ceccarelli.
Stop. Poco altro da segnalare. Oddio, in verità è lecito far notare un paio di problemi. Mutu sempre più corpo estraneo di questo Cesena, sia fisicamente che tatticamente: con l'ingresso di Bogdani si sono visti leggeri sintomi di miglioramento, il rigore ha peggiorato la situazione ed il paziente resta sempre in prognosi riservata; Eder spesso fuori posizione e che, a differenza di quanto visto in estate, non riesce a centrare lo specchio della porta; Ghezzal preferito (misteriosamente) a Martinez.
Alle situazioni drammatiche citate sopra fanno da contraltare alcuni punti positivi: la profondità di gioco mostrata con Bogdani centravanti, Ceccarelli e Lauro finalmente protagonisti sulle rispettive corsie, Guana e Candreva in forma eccelsa, una coppia di centrali all'altezza.
Giampaolo avrà due settimane per preparare il match contro la Fiorentina. Occorrerà ripartire dal buon secondo tempo di ieri e dai fischi piovuti su Mutu e compagni a fine partita. Ps: forse Antonioli sarà disponibile, evviva!

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha