BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 9 maggio 2011

News Ac Cesena 09-05-11

Notizie calciomercato. Il Paris Saint Germain ha individuato un possibile rinforzo per la difesa. Si tratta di Yohan Benalouane del Cesena. La società potrebbe valutare il trasferimento visto che sino ad ora è stato molto discontinuo e spesso decisivo in negativo. C'è da dire però che bisognerebbe aspettare la crescita, magari il prestito sarebbe più ideale per far esplodere il centrale di così belle speranze.

Sebastiano Rossi arrestato in un bar a Cesena
La notizia dell'arresto di Sebastiano Rossi ha fatto scalpore. Dopo "l'incidente" provocato dall'ex portiere di Cesena e Milan di sabato notte, oggi nell'udienza al processo a Forlì Seba è stato rilasciato ma la seconda udienza è prevista per il 23 maggio. Rossi deve rispondere di aggressione e resistenza a pubblico ufficiale. Infatti all'ingresso in un bar del centro storico di Cesena con in mano un sigaro e nell'altra un'antenna strappata da un'auto domanda un caffè alla barista. Lei però prima intima di non fumare dentro il locale con pacatezza, ma Sebastiano Rossi inizia ad alterarsi, il suo stato mentale era stato annebbiato dall'alcool. La ragazza esce appunto per fumarsi una sigaretta e magari dar il buono esempio ed i portiere perde le staffe. Interviene un maresciallo dei carabinieri di Cesena che tenta di placare la furia di Rossi. A quel punto scattano le percosse, ma l'agente riesce, davanti a molti presenti, a bloccarlo ed avvisare la pattuglia dei colleghi in servizio. L'agente però ha una prognosi di 8 giorni con 3 punti sul viso. Un'altra brutta vicenda legata a Rossi...

Intervista a Massimo Ficcadenti sul Corriere di Romagna.
Possiamo dire che il Cesena è ormai in salvo?
"I tre punti di oggi sono sicuramente un risultato importante sulla strada che porta alla salvezza. E visti i risultati sugli altri punti lo sono ancora di più. Ma ancora di matematico non c’è nulla per cui meglio cominciare già a concentrarci sulla prossima gara con il Brescia. E chissà se con altri tre punti potremo cominciare a brindare."

Squadra guardinga nei primi 45’, passati soprattutto con l’intento di non subire gol, e poi via via più intraprendente: era il vostro piano battaglia per oggi?
"Venivamo dalla brutta botta subita nel finale con l’Inter e dal punto di vista psicologico era importante cominciare compatti. Non volevamo concedere alcun vantaggio ai nostri avversari e direi che ci siamo riusciti anche nel primo tempo, a parte l’occasione di Missiroli sul finire sulla quale è stato bravissimo Antonioli. Nel secondo tempo ci siamo sicuramente espressi meglio; la squadra è in condizione fisica ottimale, dopo il primo gol ci siamo chiusi e abbiamo sfruttato le ripartenze, fino allo 0- 2 di Malonga che ha di fatto chiuso la partita."

Ha avuto difficoltà a gestire il gruppo dopo la batosta di sabato con l’Inter?
"Non era facile riprendersi e per farlo abbiamo cercato di catapultarci subito testa alla partita contro il Cagliari. Sabato avremmo sicuramente meritato qualcosa di più, di sicuro non la sconfitta. Perdere a due minuti dalla fine prendendo due gol nel finale non è semplice: non importa se giochi con dieci difensori oppure cinque attaccanti, si tratta di disattenzioni che contro certe squadre paghi e noi abbiamo pagato. Però devo dire che i ragazzi hanno avuto una grande reazione, grande voglia di ripartire subito. Fin dall’inizio il nostro obbiettivo era questo e ora mancano ancora soltanto tre punti."

La condizione fisica della squadra sembra ottima guardando i secondi tempi disputati nelle ultime gare.
"Sì, questo è il lavoro di tutto lo staff che dà i suoi frutti. E’ dall’inizio dell’anno che la squadra si esprime bene. Fisicamente non abbiamo giocatori di grande forza, però abbiamo giocatori che hanno grande resistenza che nel lungo riescono a tenere bene. Questa è la ragione per cui negli ultimi tempi abbiamo sofferto nelle prime parti di gara, e anche qui a Cagliari. Poi però alla distanza siamo sempre venuti fuori."

Quando la vedremo sorridere dopo una vittoria?
"Voi avete ragione, ma se questa salvezza fosse raggiungibile con 37-38 punti come tanti campionati del passato, allora si sorriderebbe. Qui non c’è da mollare una virgola, c’è solo da arrivare al 22 di maggio salvi e poi potremo anche andare tutti a ballare e cantare... La forza di questo gruppo è stata quella di mantenere i piedi a terra e non dobbiamo mollare proprio ora."

Modificate le quote salvezza dopo la sfotunata sconfitta nel derby della lanterna a Genova della Sampdoria. Dopo Bari e Brescia già retrocesse la Sampdoria pare non avere speranze a 1,62. Il Lecce segue a ruota con la quota della B a 1,80. Bologna più distaccato a 2,30 e Cesena addirittura fissato a 4,33 dopo la splendida vittoria a Cagliari di ieri! Il trend positivo registra anche 301 reti in massima serie per i bianconeri.

Il commento del  lunedì.
Che dire... espungnata Cagliari dove che le vittorie erano sempre state magre. Un Cagliari debole, sterile anche se ha attaccato per lunghi tratti ma mai incisivo. Se i tifosi bianconeri accorsi in Sardegna, circa 250, hanno scalato la vetta dei 150 gradini come in uso per la buona sorte, la mia giornata è stata altrattanto impegnativa. A match iniziato da mezz'ora per fortuna ancoa sullo 0-0 vedo un Cagliari schiacciare i nostri. La gironata non è nemmeno afosa, il cielo è nuvoloso come il gioco dei nostri bianconeri. Antonioli compie un altro dei suoi miracoli chiudendo l'indeciso Missiroli. Altri tiri dalla distanza sono solo brividi lungo la schiena ma niente di più! Secondo tempo invece arrembante, riesco adirittura a star sveglio per la mancanza delle ore di sonno e della giorntata vissuta intensamente. Jimenez si incunea e gol! Serpentina delle sue centrale ed Agazzi è a terra battuto. Il Cagliari ci prova, Cellino abbandona o quasi lo stadio ed il Cesena chiude con Mimmo Malonga per portare a casa altri punti salvezza. Manca davvero poco. Brescia in B col Bari già da tempo. Per fortuna il Genoa ha vinto all'ultimo soffio di vento, senza contare l'ultima giornata che sarà proprio contro di noi!

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti