BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

venerdì 1 aprile 2011

News Ac Cesena 01-04-11

Problemi ieri in allenamento per Davide Santon. Il terzino si è fermato per il solito guaio al tendine rotuleo del ginocchio. Con Lauro squalificato Ficcadenti potrebbe schierare Dellafiore ma solo oggi, venerdì 1 aprile, verranno valutate meglio le condizioni e soltanto all'ultimo si deciderà se gettarlo nella mischia come contro la Lazio. Gli altri rientranti Rosina, Budan, Felipe e Sammarco saranno di certo convocati, con quest'ultimo forse titolare. In avanti spazio ancora a Bogdani con Malonga pronto alla staffetta nel secondo tempo. Il supporto sarà fortino da Jimenez e Giaccherini che rientra dalla squalifica. Dietro invece i centrali saranno Von Bergen e Pellegrino.

Ieri la Fiorentina ha disputato un'amichevole terminata 5-0 contro una selezione di Siena. Continua la preparazione in vista del match di domenica tra Cesena - Fiorentina.

Bruno Bolchi, ex tecnico bianconero, ricorda la sfida ai suoi tempi di Cesena - Fiorentina 3-3.
"Ho parlato spesso di quella gara e ho sempre ricordato di come si trattò di un evento eccezionale. La squadra viola era sicura di vincere, noi avevamo la forza del niente da perdere, e così compimmo quella che fu una piccola impresa che ancora viene ricordata. Oggi come allora la Fiorentina ha tutta la forza dell'essere superiore tecnicamente, ma anche lo svantaggio che qualsiasi risultato, a parte la vittoria, sarebbe preso come una sconfitta. I viola finalmente mi pare abbiano intrapreso il giusto cammino per una squadra del loro rango, con il recupero di giocatori importanti, come Mutu, che fanno la differenza. Ho letto che i Della Valle starebbero pensando di non cederlo, e sono d'accordo perché di elementi di quel livello ce ne sono pochissimi, non solo in Italia ma anche in Europa.
Per quanto riguarda il Cesena è giusto fare i complimenti a Ficcadenti, che ha saputo mantenere equilibrio e profilo basso anche nei momenti più duri, come quello di circa 45 giorni fa. E' stata brava la società a non subire le pressioni della piazza che, soprattutto dopo la sconfitta contro l'Udinese, chiedeva la testa del tecnico. Il pericolo maggiore per i viola è sicuramente Giaccherini, un elemento che, se gli viene lasciato anche solo un po' di campo sugli esterni, è micidiale. Purtroppo per il Cesena manca un vero finalizzatore, altrimenti l'impianto di gioco degli uomini di Ficcadenti sarebbe almeno da metà classifica."

Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti