BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

venerdì 4 marzo 2011

News Ac Cesena 04-03-11

Francesco Antonioli è vicinissimo al rinnovo con il Cesena. Le parti si sono incontrate mercoledì in mattinata e il portierone bianconero potrebbe rimanere ancora per un'altra stagione.

Ieri la prima squadra di Mister Ficcadenti, al ritiro di Desenzano del Garda, ha disputato l'allenamento alle 12:30, in contemporanea con quello che sarà l'orario previsto per la sfida di Genova. Seduta tattica e partitella dieci contro dieci a metà campo. Si sono allenati a parte Budan e Felipe. La seduta si è svolta sotto una debole pioggia, ma il campo era in perfette condizioni. 
Oggi è in programma un'unica seduta sempre alle 12:30 per incrementare l'abitudine fisica e mentale dei ragazzi bianconeri.

Luigi Turci mette in guardia il Cesena dal covo della Sampdoria, il Marassi.
"Ho giocato sia a Cesena che a Genova sponda Samp e so che domenica sarà una partita delicata per entrambe. L'obiettivo della Samp infatti al momento è salvarsi, dopo il mercato di gennaio hanno avuto seri problemi, non avere più Cassano e Pazzini si sente. Il Cesena? può farcela, se si salverà sarà all'ultima giornata e sarà un grande risultato e poi c'è Antonioli, quel ragazzo può giocare altri anni e per me rimane ancora il miglior portiere italiano in circolazione. Avete visto la parata su Fernendes del Chievo? in una frazione di secondo aveva già messo il piede, aveva già letto in anticipo la situazione. Geniale. Lo stadio Marassi? è il più bello d'Italia, per come è strutturato sei dentro una bolgia, senti sul collo il fiato della gente che è a due passi.E non è un caso che la Samp abbia fatto molti punti in casa, l'effetto Marassi esiste eccome, il Cesena dovrà quindi stare attento."

Luis Jimenez ha incontrato il capo di stato cileno a Roma in settimana e ha commentato così il compagno di nazionale Sanchez. Di seguto la conferenza stampa.
"Quello che sta facendo Alexis si commenta da solo: è semplicemente fantastico e in questo campionato ha raggiunto la piena maturità. Rispetto agli anni scorsi, infatti, è migliorato nel gioco di squadra. Per noi sudamericani non è sempre facile adattarsi velocemente agli schemi della Serie A. Prima gli mancavano i goal, a volte faceva ottime partite ma senza segnare. Quest’anno invece sta segnando molto e per questo è arrivato al top della forma. Gli mancavano solo i goal e ora che sono arrivati lo ritengo davvero pronto per il grande salto: ormai è capace di adattarsi al gioco di squadra, tiene meno il pallone e gioca di più insieme ai compagni. Per questo lo vedo bene in qualsiasi squadra di alto livello.
Domenica contro il Chievo ho preso la palla per battere il rigore. Con Colucci ci siamo intesi con uno sguardo, se avesse fatto la stessa cosa lui avrei accettato la scelta, ma ero davvero convinto di batterlo. I primi rigoristi siano noi due poi in partita conta il momento. Malonga è un ragazzo con grandi qualità, e se domenica dovesse giocare sono sicuro giocherebbe una buona partita. Domenica abbiamo bisogno di fare punti, all'andata non abbiamo fatto una brutta partita ma siamo stati puniti all'ultimo minuto. Mi rendo conto che giocare a Genova non sia facile e sono convinto che ci attenda una partita difficile, ma noi siamo pronti per conquistare un buon risultato. La Sampdoria è una squadra molto solida che ultimamente ha raccolto meno di quanto meritava. Guai però ad abbassare la guardia perchè spesso è nei momenti di difficoltà che le squadre riescono a dare il massimo. A livello personale, spero di poter chiudere il campionato raggiungendo le dieci reti e che possano valere per la salvezza del Cesena."
 
Condividi

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti