BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 12 marzo 2011

29° giornata Serie A 2010/2011 Cesena 2 - Juventus 2

Solidarietà per la sciagura naturale abbattuta sul Giappone. La società di Igor Campedelli fa i migliori auguri alla popolazione orientale. Yuto Nagatomo è intervenuto esprimendo la sua preoccupazione per i suoi connazionali. Alberto Zaccheroni invece era presente e ha raccontato la sua terribile esperienza.

Clicca sugli articoli per ingrandire (Gazzetta dello Sport).

Solita seduta di ieri a porte chiuse per il Cesena calcio gestito da Mister Ficcadenti. Prima parte destinata al lavoro atletico e poi ad esercizi con la palla. Partitella finale a metà campo.

Pessime notizie da casa Juventus (per noi invece van bene!!!). Ieri infatti alla vigilia della trasferta di Cesenara Vincenzo Iaquinta e Giorgio Chiellini sarebbe scoppiata una sorta di rissa prontamente sedata dai compagni. A causare lo scontro tra i due juventini sarebbe stato qualche contrasto di gioco di Chiellini un po' oltre il limite gradito dall’attaccante crotonese. Il giornale torinese descrive inoltre la dinamica dello scontro: Chiellini e Iaquinta si sono incrociati in due circostanze, alla terza sono scattate le scintille. Il centrale livornese prima si è arrabbiato con il viceallenatore Francesco Conti, nella circostanza arbitro, colpevole di aver fischiato un fallo a suo giudizio inesistente, tanto da lanciare via stizzito il pallone. Poi è stato il turno di Iaquinta che, mostrando i segni del contrasto sulla gamba, si è avvicinato al compagno con un atteggiamento tutt’altro che amichevole. I due si sono trovati muso a muso. Iaquinta che spinge Chiellini, Chiellini prova a dargli uno schiaffo. Poi il pronto intervento dei compagni a calmare il tutto.

Le interviste pre partita
Del Neri intervistato in conferenza stampa
"E’ una squadra dinamica e in salute. Siamo consapevoli che per noi sarà vietato sbagliare. Se Giocherà Del Piero? Serve qualità… Ho già scelto chi scenderà in campo e i giocatori lo sanno, ma non lo anticipo a voi», dice rivolto ai giornalisti."

Massimo Ficcadenti
"Per fare punti contro la Juventus dobbiamo giocare al limite delle nostre possibilità. La squadra sta bene ed è in piena lotta per la salvezza. Saranno assenti Dal Bello, Sammarco e Budan perchè non stanno ancora bene. Abbiamo lavorato bene, la Juventus arriva da un momento difficile ma è una grande squadra. E' chiaro che andiamo affrontare una squadra che pur essendo in difficoltà è forte. Per sopperire alla differenza tecnica. Se non giochiamo al massimo non faremo punti. Dovremo giocare al limite delle nostre possibilità."

Lorenzo Minotti
Minotti cosa significa, affrontate la Juventus, che non attraversa un momento felice?
È una partita abbastanza difficile da decodificare: loro vivono un momento molto negativo e devono reagire e l'allenatore vive un momento delicato. Ci sono tutti i presupposti affinché la Juve tiri fuori una prova d'orgoglio. Però noi abbiamo superato il momento difficile grazie agli ultimi risultati e siamo pronti per una grande gara. È una partita aperta ad ogni risultato".

Dopo aver giocato contro di voi un allenatore, Di Carlo, è stato esonerato. In caso di sconfitta la stessa sorte potrebbe toccare a Delneri.
"Credo che l'esonero non sia la soluzione che possa dare un senso alla loro stagione. Penso che Delneri, al di là del risultato di stasera, abbia il diritto di finire l'annata e poi essere giudicato a bocce ferme".

L'ultima vittoria, inaspettata, vi fa sperare. Qual è l'avversario che temete di più per la salvezza?
"Gli ultimi risultati ci hanno messo in linea con i nostri obiettivi, ovvero giocarcela fino in fondo. Ci siamo rimessi in linea con quelle che erano le nostre aspettative. Se un mese si pensava che la lotta fosse circoscritta a Brescia, Cesena, Lecce e Catania, adesso credo che anche Parma, Chievo e Samp debbano fare attenzione anche se hanno maggiore esperienza e un organico superiore al nostro. Ma quando si entra in queste situazioni può succedere di tutto, quindi da trentadue punti in giù, è necessario che tutte facciano attenzione".

Si è sempre parlato di Ficcadenti a rischio esonero, ma fin adesso, il Cesena, è una delle poche squadre a non aver cambiato allenatore.
"Quando non arrivano i risultati l'allenatore viene messo in discussione, soprattutto dall'opinione pubblica. Cavasin è stato accostato al Cesena perché è sempre stato amato da questa piazza, ma come abbiamo detto tante volte siamo convinti del nostro progetto, motivo per cui non abbiamo mai pensato di cambiare l'allenatore".

A gennaio avete fatto dei colpi importanti. Ma un attaccante...?
"Il mercato di gennaio ci ha regalato tanto. Avevamo bisogno di aumentare il nostro organico dal punto di vista qualitativo e quantitativo. Ne siamo usciti rinforzati. È normale che quando metti insieme cinque giocatori nuovi ci vuole un minimo di adattamento. Con il passare del tempo si vedrà un Cesena più competitivo. E poi non dimentichiamo Rosina, che considero un attaccante e un giocatore di livello".

Come vi muoverete circa il riscatto di Jimenez dalla Ternana, fissato a otto milioni di euro?
"Eravamo e siamo convinti di esserci permessi un lusso. Luis sta dimostrando il suo talento e ci sta dando una grande mano anche dal punto di vista della personalità. In queste settimane è stato un punto di riferimento forte per tutta la squadra, comportandosi da leader. se dovessimo restare in serie A vorremmo tenerlo a tutti i costi, ha un valore di certo tipo e quindi bisognerà parlare con la Ternana. Quest'anno siamo riusciti a prenderlo perché c'era una situazione particolare, mentre il prossimo bisognerà fare ragionamenti diversi. Anche se noi lo terremmo a vita, perché per Cesena è un lusso che vogliamo goderci fino in fondo. In estate nessuno pensava che la Ternana lo riscattasse per più di tre milioni, a volte ci sono degli imprevisti che condizionano le scelte. Jimenez quest'anno giocando con continuità ha trovato una certa sicurezza e a fine anno farà gola a tanti. Penso che ci saranno squadre, anche più importanti del Cesena, che faranno delle offerte per averlo. Poi valuteremo tutto".

I convocati

CESENA
Portieri: Antonioli, Calderoni
Difensori: Pellegrino, Benalouane, Von Bergen, Ceccarelli, Lauro, Santon, Dellafiore
Centrocampisti: Appiah, Caserta, Parolo, Rosina, Piangerelli, Colucci
Attaccanti: Malonga, Giaccherini, Bogdani, Jimenez

JUVENTUS

Portieri: Buffon, Storari, Manninger
Difensori: Motta, Chiellini, Barzagli, Traorè, Bonucci, Grygera, Sorensen
Centrocampisti: Marchisio, Aquilani, Krasic, Pepe, Martinez, Buchel
Attaccanti: Del Piero, Iaquinta, Matri, Spinazzola

Tutto esaurito già da lunedì per i settori di casa. Invece la Curva Ferrovia è stata esaurita nel corso della settimana dai tifosi juventini. Secondo match quest'anno con lo stadio Manuzzi al completo per ogni ordine di posto.
Oggi apertura delle porte dello stadio alle 18.00.

Ventinovesima giornata Campionato serie A TIM. Cesena 2 - Juventus 2
Sabato 12 marzo ore 20.45 Stadio Manuzzi di Cesena.

Ben 10 i precedenti per Cesena - Juventus. Solo una vittoria del Cesena nel 75/76 di rimonta (2-1 con doppietta di Giuliano Bertarelli). Poi 5 pareggi e 4 sconfitte.

Diretta su:
Sky Calcio 1
Dahlia Calcio (è in liquidazione ahahah)
Streaming!!(qui sotto)
Streaming link consigliato HD! (qui sotto) 


Gli altri match della giornata (clicca sul nome partita per lo streaming in diretta):

Brescia 1 - 1 Inter (venerdì 11 marzo 2011 ore 20.45) 

Milan 1 - 1 Bari (domenica 12 marzo 2011 ore 12.30)

Genoa 1 - 0 Palermo
(domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)  
Catania 1 - 0 Sampdoria (domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)
Cagliari 0 - 4 Udinese
(domenica 12 marzo ore 15.00)
Lecce 0 - 1 Bologna (domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)
Chievo Verona 0 - 1 Fiorentina (domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)
Roma 2 - 0 Lazio (domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)

Parma 1 - 3 Napoli (domenica 12 marzo 2011 ore 20.45) 

DIRETTA GOL SERIE A (domenica 12 marzo 2011 ore 15.00)

2 commenti:

  1. Great read! I wish you could follow up to this topic

    clomid

    RispondiElimina
  2. Did you heard what Rob Matts said about that?

    nolvadex

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti