BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 19 febbraio 2011

News Ac Cesena 19-02-11

Da Desenzano Mister Ficcadenti ha parlato in conferenza stampa.
"Non siamo andati in ritiro per evitare le contestazioni dei tifosi infatti lunedì mattina ci siamo allenati a Villa Silvia, martedì eravamo ancora a Cesena e solo mercoledì siamo partiti per Desenzano dove c’erano tutte le condizioni per allenarci bene. Noi dobbiamo pensare solo al campo, senza farci condizionare da altre situazioni. Ho visto i ragazzi con una gran voglia di fare bene, dopo le ultime buone prestazioni in cui è mancato solo il risultato. Anche a Cesena dovrebbe essere come a Parma, dove nonostante il momento difficile i tifosi saranno compatti attorno alla squadra e faranno i conti solo alla fine. La polemica sul capitano non esiste. Non mi risulta che abbia fatto qualcosa di particolare, al di là di quello che era accaduto al termine della gara di Lecce, ma non credo che sia un grosso problema. Contro l’Udinese ha fatto un errore in campo come possono farli altri giocatori e poi è stato contestato come tutta la squadra e come l’allenatore. Colucci ci tiene al Cesena, sta soffrendo per questa situazione e sicuramente contro il Parma giocherà titolare con la fascia da capitano.
L’undici titolare di domenica la deciderò solo all’ultimo minuto, perché ho ancora diversi dubbi. Non aspettatevi comunque un Cesena imbottito di attaccanti, altrimenti torniamo a casa con tanti gol al passivo. La squadra deve rimanere compatta come lo è stata finora, anche perché quella di Parma non è l’ultima partita del campionato in cui o vinci o muori."

La Polizia di Stato ha denunciato 13 titolari di rivendite (tra Emilia e Romagna, 3 a Cesena!) revocando anche 11 autorizzazioni per la vendita di biglietti validi per i match di campionato italiano, sia di A che di B e C. Tutto ciò nasce una serie di accertamenti compiuti dalla polizia nell’ambito dei controlli che rientrano nel progetto della tessera del tifoso. Le forze dell'ordine hanno scovato dei "fuorilegge" che vendevano regolare tagliando senza controllare i possessori o meno della tessera del tifoso in vigore. Quindi da novembre a gennaio l’attenzione degli investigatori è stata rivolta a quattro incontri di calcio (3 di serie A e 1 di lega pro) dove sono stati identificati tifosi in possesso di regolare biglietto emesso a loro nome pur essendo privi di tessera del tifoso. Così per gli incontri di “Salernitana - Hellas Verona” del 7 novembre, “Fiorentina - Cesena” del 13 Novembre, “Bari - Napoli” del 23 gennaio e “Bologna - Roma” per i quali i prefetti delle città dove si svolgevano le gare avevano disposto limitazioni di acquisto (limitazioni che ovviamente non riguardavano i possessori di tessera del tifoso) sono scattati controlli incrociati che hanno permesso di scovare i possessori del tagliando illecito e poi risalire al luogo di acquisto. Da qui 13 ricevitorie sono state scoperte con regolare denuncia ed è stata anche disposta la revoca all’abilitazione ad emettere biglietti da parte di Lottomatica (a 3 punti vendita di Verona), di Ticket One (a 3 rivenditorie a Cesena) e da parte della Società A.S. Bari (5 tra Bari e provincia).


Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti