Le altre interviste post Cesena - Cagliari 1-0.

Igor Budan
"Abbiamo fatto una buona prestazione gestendo bene la gara, anche se dovevamo chiuderla prima. Tutti hanno fatto bene, dopo un periodo di sofferenza è arrivato questo bel risultato. Come mi sento? questa settimana ho avuto alcuni problemi muscolari, ancora faccio fatica dopo il mio rientro dall’infortunio, mi manca il ritmo partita che arriverà soltanto giocando e la condizione migliorerà di conseguenza. Diciamo che sono al 60%, ma sono contento. Mi piace giocare come prima punta, devo tenere palla facendo salire la squadra, sfruttare gli spazi che si creano con i tagli dei compagni e puntare la porta: ci sono ampi margini di miglioramento".

Marco Parolo
"Non è stato facile, abbiamo sofferto qualcosa nel primo tempo, ma nella ripresa abbiamo gestito il vantaggio senza grandi rischi. Sono felice, abbiamo fatto un regalo ai nostri tifosi".

Davide Biondini
"E' stato bello tornare al "Manuzzi" e rivedere tanta gente dei tempi delle Giovanili. Purtroppo avrei preferito festeggiare in modo diverso. Mi spiace per il risultato. Era una buona occasione per fare punti e muovere la classifica".

Fabio Caserta
"Siamo andati bene e non abbiamo vinto solo perchè io o qualcun'altro ha giocato bene, questi tre punti sono frutto del lavoro di tutti. Sono comunque contento della mia prestazione, ci tenevo a fare bene per il Cesena, è da giugno che il mio unico pensiero è quello di tradurre in campo la mia voglia matta di aiutare la squadra. Ho giocato nel ruolo che preferisco, quello di mezzala dove credo di poter dare il meglio sia in copertura che negli inserimenti. Al di là della classifica dovevamo vincere per i nostri tifosi, specialmente dopo il deby perso in malo modo. Il mister? non credo ci sia mai stato un problema-Ficcadenti, noi giocatori siamo sempre stati dalla sua parte, purtroppo il calcio è fatto così, quando non arrivano i risultati il primo ad essere accusato è l'allenatore."

Maurizio Lauro
"Una vittoria fondamentale soprattutto dopo la sconfitta col Bologna. Abbiamo capito che bisogna mettere in campo più cattiveria per mantenere la categoria, non basta giocare bene. Avevamo davanti una squadra forte che nei primi 45 minuti ci ha creato qualche difficoltà, ma ci siamo difesi bene e siamo stati concentrati fino alla fine. In occasione del tiro di Conti ero sulla traiettoria, ci ho messo il piede ed è andata bene. Abbiamo fatto una buona partita, mettendo in campo grinta e rabbia giusta."

Notizie calciomercato. Il Cesena continua a seguire Pablo Granoche (Chievo Verona) per rinforzare l'attacco. Una delle altre candidate sembrava l'Atalanta ma la società ha smentito l'interessamento per la punta.
Sempre da Bergamo pare possa arrivare Thomas Manfredini, oltre alla Juventus vigile sul giocatore la squadra più invogliata all'acquisto è proprio il Cesena. Ora bisognerà vedere le volontà del giocatore e della società visto che c'è ancora in atto un contratto di 2 anni.
La Fiorentina insiste su Marco Parolo. Il centrocampista che anche contro il Cagliari si è messo in evidenza piace però molto al Palermo di Zamparini e ad altri club di A.

Una parte dei tifosi che si erano recati a Firenze per assistere a Fiorentina - Cesena, circa 50, faranno ricorso al giudice di pace in tribunale per richiedere il risarcimento dei danni morali in termini economici. Se ciò avesse successo sarebbe una delle tante prove che la tessera del tifoso fa acqua da tutte le parti.

L'Ac Cesena comunica che la prima squadra è da sabato sera in vacanza per il periodo natalizio. Tutti gli stranieri torneranno in patria dai loro famigliari ad eccezione di Bogdani che risiede in Italia da tempo. Gli allenamenti riprenderanno a Villa Silvia dal 27 al 31 dicembre per poi saltare i giorni del capodanno ed affrontare un gennaio di fuoco con due turni extra!

Condividi

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha