BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 13 novembre 2010

VIDEO 12° giornata SERIE A 2010/2011 - Fiorentina 1- Cesena 0



RISULTATO FINALE: FIORENTINA 1 - CESENA 0

Gilardino abbatta il CESENA: Fiorentina CESENA 1-0. Primo tempo abbastanza equilibrato, forse con un leggera spinta viola in più. Al 5' Bogdani da destra scambia con Giaccherini che tira ma Boruc la fa sua, centrale. Cerci si infila centralmente ma tira fuori, la sua imbeccata è viziata dal tocco di mano ma non vista dall'arbitro (11'). Primo tiro di Mutu ad Antonioli, il giocatore dalla destra riceve da Cerci ma il portiere bianconero si distende facilmente. Ancora Fiorentina, tiro sblilenco di Vargas al 19' che termina fuori. Il CESENA si fa vedere al 28': manovra di Schelotto sulla destra, riceve Giaccherini che col sinistro conclude fuori. Buona triangolazione Gilardino, Vargas, Mutu che gli permette il tiro e Antonioli risponde bene allontanando la sfera. Si passa al 32': Angolo dalla sinistra, bel colpo di testa di Gamberini però centrale, Antonioli respinge fuori area di pugni. Torna a farsi vedere il CESENA al 42': Jimenez inventa un assist profondo in area su scatto di Giaccherini. Conclude su un difensore.
Secondo tempo avaro d'emozioni, ad esclusione del gol (58'): cross di Cerci dalla destra, Gilardino aggancia, si gira ed insacca su un incolpevole Antonioli. Difesa troppo distratta e marcatura morbida. Solo poco prima il CESENA si rende pericoloso in avanti (51') con Bogdani, ruba palla a Cerci ingenuo, che apre in contropiede per Giaccherini che si invola sulla sinistra, Jimenez riceve sul centro destra ma il suo tiro al volo finisce fuori. Ancora Fiorentina al 69': su angolo dalla sinitra, Parolo lascia libero Comotto di staccare e colpire da solo! Grande occasione ed enorme errore del match winner contro la Lazio. Fortrunatamente la palla va fuori. Infine al 79' ultima apparazione dei bianconeri: su uno dei tanti angoli racimolati dalla destra (e mai che ci sia stato un vantaggio col gol...), Parolo devia la palla con il tacco, provando la deviazione vincente ma la palla si impenna ed esce. Dopo il gol CESENA mai pericoloso, il ritmo scende e facile per il centrocampo della Fiorentina controllare il possesso e ripartire. Su qualche svista della Fiorentina si poteva approfittare almeno per il pareggio, invece ennesima sconfitta per i bianconeri di Ficcandenti dopo la bella prova contro la Lazio di mercoledì.

Commento (by Giunkolo)

Essendo stati fermati all'ingresso, nessuno commento disponibile, eventualmente dopo aver visto le immagini!

PAGELLONE

Antonioli 6 Un paio di interventi, incolpevole sul gol.
Nagatomo 6,5 Buona spinta e recupero palle. Forse è lui il migliore in campo dei bianconeri.
Von Bergen 5,5
Benalouane 5,5 Continuano le serie di sbavature, distratto. Qualche intervento decisivo lo salva da voti peggiori. Pasticcione
Lauro 5,5 Oppresso sulla fascia da Cerci e Vargas scatenati. Fa quel che può. Esce stremato.
Schelotto 6 Fa il suo dovere, bene nel primo tempo. Non lucido e scattante nel secondo.
Colucci 6 Come al solito il suo compito è fermare il centrocampo avversario e proteggere la difesa
Parolo 5,5 Primo tempo in buono stato ma nel secondo cala vistosamente. Forse doveva essere sostituito. Stremato e poco lucido anche con Comotto che lo lascia libero dalla marcatura.
Jimenez 6 Primo tempo brillante poi lentamente scompare come tutta la  squadra dopo il gol di Gilardino.
Bogdani 5,5 I palloni arrivano col contagoccie, prova a far risalire la squadra. Aveva sacrificato la nazionale ma non è servito.
Giaccherini 6 Primo tempo arrembante, non molla neanche nel secondo, ma appunto come detto sopra i palloni disponibili sono veramente pochi. Corre nel buio.
Ceccarelli 6 Il suo ingresso è buono, con il poco tempo rimasto cerca di correre come un pazzo.
Ighalo 5,5 Entra e non combina nulla.
Fatic sv

Ficcadenti 5,5 Non convincono i suoi cambi, forse doveva far rifiatare qualcuno oltre ad Appiah. Dopo il gol la squadra ha smesso di giocare, anche se in avanti si è proposta in rare occasioni, non si finalizza. Negli ultimi metri si perde palla.

Curva Fiesole Fiorentina 6,5 Bandiere, striscioni, colore viola presente. Unica pecca: pubblico non molto presente. Si vede che siamo approdati noi!

Curva Mare sv (non presenti causa forze dell'ordine che han bloccato l'accesso)


Le interviste

Massimo Ficcadenti
"La Fiorentina oggi ha sofferto il nostro pressing e le nostre ripartenze. -E' stato un peccato perdere questa partita. Dobbiamo essere più determinati in area di rigore. Oggi meritavamo un punto, poi arrivano giocatori come Gilardino risolvono la partita''.

Sinisa Mihajlovic
"Oggi mi è piaciuto il carattere della squadra, giocavamo contro una formazione difficile da affrontare. HO detto ai ragazzi di avere pazienza e sacrificarsi. Solitamente quando continuiamo con intensità alla fine riusciamo a vincere, complimenti ai ragazzi. Non era facile giocare bene la terza partita in sei giorni. D’agostino è importante che contnui ad allenarsi con la stessa continuità, con lui a centrocampo abbiamo più qualità Per Cerci si sta riprendendo, sta meglio psicologicamente e fisicamente. Siamo sulla buona strada. Ljajic ha avuto meno spazio da quando è rientrato Mutu ma è entrato ed ha giocato molto bene. Peccato per l’infortunio di Adrian vedevo che era stanco e volevo sostituirlo purtroppo però ci ha anticipato lui il cambio. Anche contro il Chievo dopo essere andati in vantaggio ci siamo chiusi dietro, noi dobbiamo imparare a gestire meglio la palla quando andiamo in vantaggio. Negli ultimi 10-15 minuti abbiamo sofferto ma non abbiamo subito azioni goal in maniera particolare. Oggi ho chiesto ai ragazzi di dare tutto e dimenticare quanto accaduto Mercoledi a Roma e loro hanno risposto positivamente".

Erjon Bogdani
"Stasera abbiamo giocato alla pari rispetto alla Fiorentina, ci è mancato solo il gol. Gilardino è un grande giocatore, ha fatto un grande gol che ci ha penalizzati. L'attacco del Cesena è poco prolifico anche perché non ci sono passaggi molto buoni in avanti".

Marco Parolo
"Abbiamo giocato alla pari della Fiorentina, la differenza la fanno i campioni. Noi siamo poco cinici e ci manca cattiveria sotto porta. Tiriamo dieci volte, solo 2 vanno sullo specchio della porta. Gilardino si gira una volta e fa gol. Siamo stati molto sfortunati. Giochiamo bene e non vinciamo, dobbiamo migliorare. Fin'ora nessuna squadra ci ha messo seriamente in difficoltà, forse il Napoli in casa".

Luis Jimenez
"Come ho trovato la Fiorentina? E' sempre una squadra di alto livello anche se non c'è più l'entusiasmo di quando c'ero io. Tornare qui è comunque sempre un piacere e sono sicuro che anche la Fiorentina tornerà ai livelli che le competono. Mutu? Sono felice che sia tornato in campo, oggi si è fatto male, e per noi, mi spiace dirlo, era un vantaggio, però non lo abbiamo sfruttato".

Diego Della Valle
"Siamo ancora lontani dalla cima della classifica ma questi punti sono fondamentali. A Roma già avevo visto una buona Fiorentina, anche se è stata criticata, peccato per i due episodi che ci hanno penalizzato soprattutto quello prima della fine del primo tempo. Adesso dobbiamo pensare a due partite non direi proibitive ma difficili. Su Mutu aspettiamo i risultati domani dopo le verifiche. Quest'anno dobbiamo riuscire a rimanere sempre uniti. Ho visto un Cerci in crescita ed un ottimo D'Agostino. Corvino? Non so dove sia, ce lo dirà solo quando tornerà. Avremo tutto gennaio per parlare di mercato. Adesso non siamo più depressi ma la strada è ancora lunga, andiamo avanti un passo alla volta".

Gianluca Comotto
"Il gol? Ci ho provato, l'ho schiacciata un po' troppo, peccato, ci tenevo. La gara? Ci manca ancora qualcosa sul piano della costruzione del gioco, ma ci mancano alcune pedine importanti in ruoli nevralgici. Le prossime due gare? Speriamo che siano le scintille che innescano un bel fuoco. Io al Chievo? Sono solo voci. Se domani tiferò Milan? Sono partite difficili, sono due squadre forti e non credo che se i rossoneri batteranno l'Inter saranno deconcentrati contro di noi".

Ivan Fatic
"Sono felice per il mio esordio ora mi sento bene e dopo 5 mesi posso dire che sto ritrovando la forma, anche se ancora non sono al top. Sto lavorando tanto e conto presto di raggiungere la forma adatta. Mi dispiace per il risultato e per la squadra: il gruppo c'è, gioca bene e gli manca solo qualche gol in più. E arriveranno quando sarà pronto anche Budan. Il mio ruolo? posso giocare ovunque: terzino, centrocampista e anche attaccante".

Yuto Nagatomo
"Ci ha puniti il grande gol di Gilardino però abbiamo disputato una buona partita, anche se siamo stati troppo imprecisi. Il mio utilizzo a destra? Preferisco l’altra fascia, ma ovviamente faccio volentieri quello che mi chiede il tecnico. Semmai non riesco ad essere sempre lucido avendo giocato finora tanto tra Nazionale e Cesena, ma certo non mi lamento".

Condividi
 

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti