BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

domenica 24 ottobre 2010

VIDEO 8° giornata SERIE A 2010/2011 - Chievo Verona 2 - Cesena 1

RISULTATO FINALE: CHIEVO VERONA 2 - CESENA 1

Continua il tabù al Bentegodi: Chievo Verona CESENA 2-1. Partita tutto sommata equilibrata, buon primo tempo del CESENA che però non riesce a capitalizzare alcune chiare occasioni da rete: al 22' Ceccarelli spreca con un tiraccio a lato, Caserta lo imita nell'azione successiva andando a calpire l'esterno della rete. Sembra esserci l'epilogo: Parolo vede fuori dai pali Sorrentino, tenta un pallonetto delizioso ma il portiere si salva con le unghie in angolo (26'). Ancora nulla di fatto. Giaccherini lancia Jimenez che sguscia via dal fuorigioco e tira a fin di palo (28'). Sembrava fatta ma niente vantaggio che invece capita ai clivensi: dopo il corner, Pellissier riceve a lato, crossa e Cesar lasciato da solo insacca molto facilmente! Il Chievo Verona colpisce nel momento migliore del CESENA e va in vantaggio (31'). La squadra di casa sino ad ora si era fatta vedere nelle ripartenze e consquistando qualche calcio d'angolo. Giustamente al 45' arriva il tiro di Jimenez che su deviazione di Guana, insacca. Secondo tempo ai punti al Chievo: Cesar a tu per tu con Antonioli rischia di segnare, ma il portierone salva (48'). Ancora Pellissier al 61 impensierisce Antonioli con un tiro al volo, però sventato! Parolo porta in avanti i suoi, ma dopo lo stop e tiro da fuori area, Sorrentino raccoglie una palla facile (66'). Imitazione dell'azione la fa anche il Chievo al 76': Thereau, lanciato da Pellissier, calcia ma Antonioli salva. All'82 ammonizione cara per Von Bergen, che poi prenderà la seconda all'88' per falli entrambi su Conastant. Incontenibile il giocatore clivense. CESENA in 10 negli ultimi minuti. Sullo sviluppo della punizione pericolo gialloblu: Marcolini mette una bella palla sulla testa di Constant, ma Antonioli ancora una volta mantiene il pareggio. Quando tutto sembrava fatto si torna all'incubo di Udine: corner al 91' per il Chievo e su mischia la palla carambola su Thereau che fulmina con un tiro ravvicinato Antonioli inerme. Questa è la prima vera sconfitta immeritata, il Chievo se l'è giocata sino all'ultimo, a tratti con fortuna ma le occasioni del primo tempo del CESENA vanno capitalizzate.

Commento (By Giunkolo)

Perdere non è mai bello, questo è certo. "Tira" uscire sconfitti dal rettangolo di gioco dopo essersela giocata alla pari contro una squadra esperta e quadrata come il Chievo. Tuttavia al termine del match il mondo sembra crollarti addosso, tutto gira per il verso sbagliato, oltrettutto piove a dirotto e domani si torna al lavoro. Quattro ore dopo, a mente lucida e al caldo della camera, ho pensato che perdere al novantesimo minuto fa parte del gioco, bravi loro sfiga noi. Ripensando a capitan Colucci che cerca di richiamare tutta la squadra per salutare i tifosi accorsi a Verona ho capito che nulla è perduto e che la vita è bella anche quando non vinci e vado così, con le mie speranze di salvezza, di 3 punti nella prossima partita, di un lunedì senza nuvole e di una giornata lavorativa tranquilla e senza problemi. Non è più il tempo della Prima Divisione, è ora di cercare i gioielli in mezzo al fango della sconfitta, imparare dagli errori per fare meglio fra sette giorni.

PAGELLONE (by Giunkolo)

Antonioli 7 Gran prestazione del nostro numero 1. Tiene in gioco la squadra grazie ad alcuni interventi prodigiosi su Thereau e Pellissier.
Ceccarelli 5,5 Non è in partita, dispiace dirlo poiché la sua spinta avrebbe fatto comodo contro le fasce esterne leggerine del Chievo.
Von Bergen 5,5 Tra i migliori in campo fino alla doppia ammonizione. Errori veniali che lasciano i compagni in 10. Non è certo colpa sua se Thereau sbuca all'improvviso e fa gol a tempo ormai scaduto.
Benalouane 5,5 Pare in affanno sulle giocate offensive gialloblu, tra i responsabili del vantaggio iniziale di Cesar.
Nagatomo 5 Vedi sopra alla voce Ceccarelli, ulteriore malus sull' 1-0 clivense. Where is Yuto?
Parolo 6 Schierato sul centrodestra, ci prova come sempre. Una sua conclusione di sinistro dai 30 metri viene messo in corner da Sorrentino, per il resto buone cose e nulla più.
Colucci 6 Ritorno del capitano che non trova la scneggiatura adatta a lui. Forse il terreno pesante e l'esperto centrocampo del Chievo lo bloccano ma ci prova come sempre fino all'ultimo secondo.
Caserta 5,5 Non ripete la buona prestazione vista contro il Parma. A volte appare fuori posizione e comunque non si fa vedere abbastanza.
Giaccherini 6,5 Cambio di fascia per Emanuele che spesso si porta giocare al fianco di Bogdani come seconda punta. Un buonissimo primo tempo seguito da una ripresa a ritmo blando.
Bogdani 5,5 Cerca di guadagnarsi un rigore nel primo tempo, Jimenez lo mette a suo agio con passaggi illuminanti che però non sfrutta a dovere.
Jimenez 6,5 Lampi di genio per il fanatasita cileno, assist smarcanti per il resto della squadra e tanto movimento per mandare in crisi gli avversari. Tutto ciò nel primo tempo, condito dal gol deviato da Guana. In seguito si nota la mancanza di una forma fisica ottimale e viene sostituito.
Malonga 5,5 Entra nella ripresa per Jimenez ma fa assai poco per sbloccarsi.
Lauro e Pellegrino sv Inseriti per coprire la squadra nei minuti finali, non hanno colpe sul gol del 2 a 1.
Ficcadenti 6 Buona prova generale, peccato per il gol subito al termine. Per il resto ottima tattica quella di far avanzare sempre un terzino per aumentare la pericolosità sulle fasce ma Yuto e Cecca non sono in giornata di grazia. Jimenez e Giaccherini a creare per Erjon Bogdani è un'idea da riproporre anche in altre occasioni. Se si perde per un gol subito in mischia la colpa non è sua.

Curva Chievo Verona 5 Non si sentono tranne quando la squadra è dalla tre quarti in su!

Curva Mare  7,5 Partenza da 6 (le WSB arrivano solo a fine primo tempo causa rottura pullaman) per poi arrivare a buon tifo presente per tutto l'arcor del secondo tempo. Nel primo si fa quel che si può.

Le interviste.

Mister Ficcadenti.
"Mi dispiace tantissimo aver perso questa partita. Credo sia stata la nostra miglior prestazione in trasferta. Con maggior fortuna, avremmo potuto anche vincere e invece sono a commentare addirittura una sconfitta. Faccio davvero fatica ad accettare questa sconfitta, anche perchè credo che la partita abbia visto un Cesena venire a Verona contro il Chievo deciso a giocarsela e lo abbiamo fatto a viso aperto fino allo scadere".

Mister Pioli.
"Restiamo coi piedi per terra, perchè sappiamo quale sia la realtà di questo campionato. E' un'affermazione ottenuta soffrendo, col nostro spirito, la nostra volontà e la nostra mentalità, ci fa piacere essere in alto e in mezzo a squadre importanti, ma manterremo lo stesso approccio anche nei prossimi impegni contro rivali più del nostro livello, come lo era il Cesena. Constant? Si sta rivelando un giocatore che per me può essere importante, non giudico gli episodi arbitrali, vedo sempre da troppo lontano per essere obiettivo, e poi per me il direttore di gara è sempre stato presente per tutta la partita".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti