BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 25 ottobre 2010

News Ac Cesena 25-10-10

Venerdì scorso, i famigliari di Lionel Messi (Barcellona) si sono recati al centro sportivo di Villa Silvia per incotrare Luca Mancini, amico di lunga data. Il padre Jorge e il fratello Rodrigo del fantasista argentino sono legati da una vecchia amicizia e sono venuti in Romagna per assaporare il florido settore giovanile del Cesena.



Le altre interviste dopo Chievo Verona Cesena 2-1.

Marco Parolo
“Ritorno al Bentegodi amaro? Prendere gol così alla fine è sempre un rammarico. Dispiace tantissimo. Purtroppo è andata così. Dobbiamo pensare che abbiamo fatto comunque una buona partita. Dobbiamo continuare su questa squadra per salvarci e fare punti. Dovevamo essere più cattivi”.

Erjon Bogdani
“Per me ci meritavamo il pareggio. Nel primo tempo secondo me abbiamo giocato solo noi, con tante occasioni per fare gol. E’ stata una bella partita per chi è venuto allo stadio. Secondo me un pareggio poteva starci meglio. Siamo stati sfortunati all’ultimo, ma bisogna rialzare la testa e guardare avanti. Tornare al Bentegodi è comunque sempre emozionante. Bogdani rinato? Io sto bene, se gioco come centravanti sto bene. E’ tutto in base alla fiducia. Vediamo, il campionato è lungo e ci sono gare difficili”.

Fabio Caserta
"Perdere in questo modo fa male, non meritavamo assolutamente questo stop, ora dobbiamo resettare questa sconfitta e pensare che, risultato a parte, oggi il Cesena ha giocato bene e creato tanto. La prestazione alla fine c'è stata".

Luis Jimenez
"Sono contento di come ho giocato, era da tanto che non giocavo con continuità e penso che questa seconda partita sia andata meglio della prima, piano piano sto recuperando anche il ritmo della gara. Ho visto una squadra che ha fatto buone cose, purtroppo non siamo riusciti a concretizzare le occasioni che abbiamo creato. Un vero peccato, alla fine loro realizzano due gol e vincono; questo è il calcio. L'importante è ripartire da questa prestazione e subito con questa mentalità, i risultati arirveranno. Riguardo al mio contatto in area e il conseguente rigore, abbiamo scelto la linea di non parlare di questi episodi, ma una cosa è certa: da qualche partita in qua, se c'è un'azione dubbia, gli arbitri fischiano per gli altri e questo non va sicuramente bene".

Emanuele Giaccherini
"Non voglio fare polemica ma siamo sicuramente poco considerati dagli arbitri. Non è che noi dobbiamo stare sempre zitti, vedo che altri parlano e alla fine ottengono sempre qualche cosa. A noi per avere un rigore a favore cosa deve succedere: ci devono ammazzare? gli arbitri ci chiedono di collaborare, ma questa collaborazione in campo non c'è, nemmeno nei confronti del nostro capitano. Se diciamo qualcosa ci dicono immediatamente di stare zitti, altrimenti ci buttano fuori" Giaccherini è un fiume in piena costretto a commentare una sconfitti a suo avviso del tutto immeritata "siamo scesi in campo con la mentalità giusta, volevamo giocarcela a viso aperto e questo abbiamo fatto, è chiaro che in questo modo concedi qualcosa, ma se affrontiamo i prossimi avversari così i risultati arrivano di sicuro".

Dominique Malonga
"Abbiamo fatto una buonissima gara e se avessimo avuto più cattiveria in zona-gol avremmo avuto miglior sorte. Su Jimenez ci poteva stare anche il rigore, purtroppo non basta giocare bene, questa è la serie A e alla minima disattenzione puoi essere punito. Sono sicuro però che questa sconfitta non peserà sul nostro morale, siamo consapevoli dei nostri mezzi, io sto bene e sono pronto a rendermi utile ogni qual volta vengo chiamato in causa. Ora arrivano tre partite difficili ma noi possiamo giocarcela con chiunque".

Condividi
 

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti