BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

giovedì 7 ottobre 2010

News Ac Cesena 07-10-10

Nell'allenamento di ieri Appiah e Colucci sono rientrati in gruppo dopo il giorno di riposo di martedì. Invece solo oggi dovrebbe rientrare Benalouane.
Sabato è prevista un'amichevole contro la Primavera a Villa Silvia.

Oggi la società di Corso Sozzi effettuerà il ricorso per l'espulsione a fine gara di Giuseppe Colucci per la presunta bestemmia. Il Cesena tuttavia non ha grosse possibilità di avere il capitano disponibile per il match contro il Parma.

Emanuele Giaccherini ritorna al match di Udine e agli errori arbitrali.
"Purtroppo nel calcio è sempre stato così. C'è differenza di trattamento, ma non te ne accorgi mentre sei in campo, perchè lì tutti possono sbagliare. E' dopo, nel post partita. Un esempio? l'errore commesso dall''arbitro contro il Lecce, con l'espulsione di Colucci scambiato per Nagatomo. Se fosse capitato al Milan o all'Inter se ne sarebbe parlato una settimana, siccome è successo al Cesena tutto muore lì. Ma non è una giustificazione alle sconfitte."

Antonio Candreva, giocatore del Parma.
"Siamo già concentrati per Cesena. Arriviamo da due partite non giocate al meglio, ma stiamo lavorando per recuperare. Del resto abbiamo incontrato Fiorentina e Milan, due ottime squadre. Sono state due gare decise da episodi: in entrambe sullo 0-0 ce ne potevamo stare a favore nostro e non sono stati rilevati. Il calcio è fatto così, ora guardiamo avanti e ripartiamo da Cesena. Sappiamo che ci aspetta un match duro, ma noi partiamo per fare risultato".

L'ex Alberto Fontana commenta le 3 sconfitte consecutive del Cesena in campionato.
"Il Cesena è partito in maniera fantastica anche a livello di calcio. L'entusiasmo della promozione e il poter sfruttare alcune debolezze delle grandi hanno fatto la differenza, ma ora deve guardare al proprio obiettivo che è la permanenza in A. Possono farcela perché, anche nell'ultima sfida, l'Udinese meritava di vincere, ma un grande portiere come Antonioli per poco non regala un punto alla sua squadra. Il Cesena può e deve salvarsi senza dimenticarsi che in A ci sta di perdere 2-3 partite di seguito".

Il Presidente Igor Campedelli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni oggi in conferenza stampa.
"Ci vuole più coraggio perché solo osando si può raggiungere l'obiettivo della salvezza. Ci è mancata la sfrontatezza che il Cesena deve avere e che ha dentro perchè fare punti in A è difficilissimo. Per quanto riguarda l'ultimo trend negativo, la serie A è anche questo. Ogni partita è con un avversario forte ed organizzato, non possiamo mai prenderci un respiro. I 7 punti in classifica sono un risultato al di sopra delle aspettative di inizio stagione. A Udine ho visto una squadra sottotono anche se va detto che l'Udinese ha un organico di prim'ordine. Non dobbiamo farci degli alibi, come le sviste arbitrali: iche l rigore contro il Napoli non ci fosse se ne sono accorti tutti ma non crediamo in una regia che voglia sacrificare il Cesena. Non c'è nessun disegno criminoso, abbiamo fiducia nel sistema. Peccato per il finale di Udine, mi stavo affezionando ad un punto in classifica. Sono convinto che con una settimana in più, dopo la partita con il Catania, il risultato sarebbe stato diverso. Il mister non può comunque essere criticato, questi sono commenti che vanno solo in base ai risultati, noi non dobbiamo perdere il valore del lavoro".

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti