BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 30 agosto 2010

Notizie calciomercato 30-08-10

Chievo, Cagliari, Cesena e Udinese mollano la presa per Rubinho (Palermo). L'estremo difensore potrebbe approdare al Malaga in Spagna: prestito con diritto di riscatto a fine stagione come opzione di contratto.

Pare ormai certo l'arrivo di Moras dal Bologna ma manca l'ufficialità (costo poco meno di 1milione €). Infatti sembra più vicino in queste ore l'approdo di Mandelli dal Chievo.

In difesa non si molla per Knezevic (Livorno) ma il passaggio in bianconero risulta molto difficile causa concerrenza del Brescia. L'accordo probabile sarà del prestito con diritto di riscatto o della comproprietà.

Gabionetta pare tramontato: dovrebbe firmare per il Torino in giornata.

La prova di Roma ha dato esigo negativo a De Feudis: il giocatore sembra essere proprio fuori rosa anche se non annunciato. Se accettasse la Reggina arriverebbe Halfredsson. Nelle ultime ore forte interessamente per il centrocampista da parte dell'Hellas Verona.

Si lavora per Dedic e Suazo. Per l'interista però, come detto ieri, servirebbe uno sforzo non da poco di Moratti per accollarrarsi i 4/5 dello stipendio. Piste greche e turche nelle ultime ore si fanno avanti per l'honduregno.

L'affare Rinaudo salta: passaggio dal Napoli al Bari.

Novità sul caso Antenucci: il Catania continua sì a seguire altri attaccanti ma richiede ben 4milioni € per il giovane. Il Cesena invece ha offerto 1,5milioni € e il Lecce 2,5€.

Sempre dal Catania Minotti ha visionato ieri anche Morimoto.

Si attendono risvolti anche per Jimenez della Ternana. La società è da anni restìa a cedere il giocatore con il quale è in rotta da lungo tempo.

Indiscrezione dell'agente di Tavano: il giocatore potrebbe approdare a Cesena dopo il no rifilato al Torino. Al giocatore scade il contratto nel 2011 ma allettato dalla A, potrebbe giungere a Cesena in queste ultime ore di calciomercato.

Ieri nuovo attacco per il centrocampista svizzero Pajitim Kasami. Rifiuto però del Palermo che potrebbe utilizzare la pedina al posto dell'infortunato Liverani.

Sfida a quattro per Michele Paolucci: Cesena, Bologna e Chievo Verona.

Definiti anticipi e postici delle prossime giornate:
Cesena - Milan (11 settembre ore 20.45)
Cesena - Napoli (26 settembre ore 12.30)
Udinese - Cesena (2 ottobre ore 18.00)

Oggi pomeriggio Colucci e Giaccherini saranno negli studi milanesi di Sky per registrare alcuni spot promozionali assieme a giocatori di Catania, Bari, Lecce e Lazio,è prevista anche una diretta con i giocatori a Sky Sport 24.

Siete apparsi timorosi nelle immagini dello spogliatoio nel pre gara.
Colucci: “ Lo spogliatoio è un po’ il nostro rifugio, avere degli occhi indiscreti che entrano è una novità, bisogna conviverci perché il calcio sta andando in questa direzione.”

Cesena neopromossa è già una squadra che suscita simpatia. Pensate di poter essere paragonati al Chievo di 10 anni fa?
Colucci: “Sappiamo che sarà un campionato difficilissimo per noi, sappiamo che bisogna lavorare tanto e stiamo lavorando tantissimo, poi ogni anno ci sono delle out sider, noi speriamo di fare il campionato che lo scorso anno fecero Bari e Parma due squadre appena promosse, speriamo di fare un buon campionato, l’inizio è incoraggiante.”

Giaccherini hai vissuto le due promozioni a Cesena, che effetto ti fa vivere la Serie A con questa maglia contro gli avversari che ti troverai davanti?
Giaccherini :“ Per me è sempre stato un sogno giocare al Manuzzi, poi ci sono state queste due promozioni e per me l’esordio a Roma è un sogno che si avvera.”

Che atmosfera si respirava all’Olimpico?
Giaccherini: “Per me che era la prima volta ero molto emozionato, sono contento, però giocatori d’esperienza come Antonioli e Colucci hanno dato una mano a noi che eravamo all’esordio all’Olimpico, poi Giuseppe Colucci nel riscaldamento ci ha caricato con un discorso”.

Cosa ha detto?
Colucci: “Ho visto un po’ di tensione e ho voluto sdrammatizzare e caricare la squadra.”

l Cesena è un mix di giocatori d’esperienza e giocatori emergenti è la giusta amalgama?
Colucci: “ Il Cesena può essere considerata una squadra con tanti esordienti ma con tanta qualità: Giaccherini, Schelotto e Nagatomo per esempio sono esordienti ma hanno tanta qualità, questo rispetto ad altre squadre ci aiuta molto.”

Giaccherini si dice che molte squadre siano su di te, soprattutto dopo Roma
Giaccherini: “Io voglio rimanere a Cesena, voglio fare bene qua, in questo momento non penso ad altro.Ho sempre dato tutto a questa maglia e continuerò a dare tutto per il Cesena.”

Schelotto parla ancora della trasferta di Roma.
"Ho avuto una grande occasione per sbloccare il risultato, ma sono comunque molto contento per la prestazione della squadra e per il punto ottenuto in trasferta. Ciò che importa è che siamo sulla strada giusta. Sul campo la differenza tra le due squadre non si è vista perchè noi siamo stati bravi a impedir loro di trovare gli spazi. Ora restano 37 finali da giocare. Voglio ringraziare i nostri tifosi, sono stati magnifici per il calore che ci hanno fatto sentire e ci faranno sentire ovunque".

Un grande ex portiere detentore del record di 44 anni Ballotta, si sbottona con queste parole d'elogio per Antonioli.
"Antonioli a Roma ha tenuto alto il nome di noi vecchietti, il Cesena gli deve tanto. Per arrivare al mio record di 44 anni Francesco non ha bisogno dei miei consigli, se ne ha voglia e sta bene fisicamente, se conserva lo spirito giusto per allenarsi tutti i giorni può arrivare bene ai 44 anni. Ma è già garantito che ha voglia, quando le primavere crescono, poi, aumenta l'esperienza. Di sicuro deve divertirsi e Cesena è l'ambiente ideale per farlo, se poi arrivano anche i risultati, come sta succedendo negli ultimi anni, c'è il propellente giusto per continuare".

L'opinione su Cavalieri
"Cavalieri deve saper aspettare il suo momento e intanto ambientarsi nel nostro calcio".

Le parole di Antenucci riguardo il suo possibile arrivederci al Catania.
"Se resto? Non so, dipende dalla società, ci sono due giorni di mercato vediamo che succede. So che ci sono due squadre molto interessate (Lecce e Cesena) ma potrei anche rimanere a Catania anche perché con il mister ho un ottimo rapporto, elemento importante per disputare un buon campionato".

Condividi


Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti