BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio

domenica 4 novembre 2018

Cesena - Recanatese 0-1 10° giornata Serie D 18/19

CESENA RECANATESE 0-1 (63' Palmieri)

Sintesi
Bianconeri senza Biondini, c'è Gori titolare assieme al rientrante Ciofi; di fronte c'è una squadra esperta e ben registrata in difesa. Fin da subito è un assedio cesenate. Al 14' Alessandro mette in mezzo un tirocross rasoterra che non viene ribattuto, brividi per Piangerelli. 23', il Cesena si distende con Ricciardo che finta il passaggio ad Alessandro e serve Tortori, il portiere ci mette i guanti. Sussulto al 28' di Borrelli, Agliardi c'è. Pera tenta il gol da cineteca da trequarti campo al 31', traiettoria strana ma palla out. 32', Ricciardo fallisce un'occasione sottoporta e subito dopo Benassi rimedia all'ultimo istante su un contropiede avversario. Tortori ha un buon colpo al 36' ma il mancino termina sul fondo. Nodari pericoloso al 39', il cesenate Agliardi ferma tutto. 43', giallo a Valeri per gioco pericoloso; pochi secondi dopo Agliardi salva su Sivilla. 45', esce il dolorante Ricciardo per Capellini mentre vengono dati tre minuti di recupero. Cesena tonico e molto pericoloso dalla metà campo in avanti, dall'altro canto devono però fare i conti con una Recanatese quadrata e sempre pronta a ripartire in velocità.
Dopo l'intervallo Alessandrini toglie Pera per Palmieri: il numero 7 marchigiano pare essersi fatto male a fine primo tempo. Capellini al 47' calcia verso la porta, il pallone passa vicino al secondo palo. 53', giallo a Nodari dopo aver bloccato Alessandro. Il Cesena non sblocca la partita e la Recanatese sferra il colpo velenoso: 63', Borrelli tiene palla e serve Palmieri, la conclusione all'interno dell'area non lascia scampo! 66', Agliardi interviene bene su Borrelli. Poco dopo Gori, protagonista di un bel match, viene quasi inspiegabilmente sostituito per Tola e Casadei rinforza l'attacco rilevando Noce. Al 68' è ancora Agliardi a sbrogliare il pericolo parando su Palmieri. 69', Tortori incespica sulla sfera davanti al portiere. Match vivissimo! 75', dentro Ciccaglia per Marchetti. Capellini va in slalom all'81' ma il cross viene bloccato da Pellegrini. 86', Colonna entra per Olivieri. Valeri prova la botta su piazzato all'88', pallone facilmente parato. Cinque minuti di recupero...e De Feudis trova il gol...fermi tutti, l'arbitro aveva fischiato per un precedente fallo dei romagnoli. La partita finisce qui: la Recanatese espugna il Manuzzi. Cesena volitivo ma impreciso che fa i conti con il primo ko interno. Non c'è da piangere, ora serve solo rimboccarsi le maniche. (Pare che la Sammaurese abbia battuto il Matelica ma preferiamo non imbatterci in calcoli o previsioni da bar).

Il pagellone
Agliardi 6,5: mette tanti puntelli con agili interventi ma non può nulla sul tiro vincente di Palmieri. Termina oggi la striscia di match senza subire reti. CHAPEAU
Noce 6: operaio, tiene chiusa la difesa dal suo lato. C'è chi vorrebbe un terzino di spinta in quella corsia ma si andrebbe a spezzare un equilibrio.
Ciofi 6: deve tenere le temibili ripartenze dei marchigiani. Quasi tutto bene, il gol subìto è una beffa.
Benassi 6,5: comanda la difesa. Nel primo tempo rimedia alla grande su Pera. Presenza di spessore in quarta serie.
Valeri 5,5: le sole sgroppate non bastano, è impreciso o frettoloso in alcuni passaggi. Il buon(issimo) Valeri tornerà, state tranquilli.
Gori 6: partita ordinata e precisa del giovane centrocampista. Il gioco bianconero passa da lui. anche se soffre un po' le avanzate nemiche. Angelini lo toglie a sorpresa e i giallorossi ringraziano.
De Feudis 5,5: piange il cuore tenerlo sotto la  soglia della sufficienza. Un po' macchinoso in fase di possesso, soffre oltremodo la pressione avversaria.
Tortori 5: parte discretamente ma finisce la benzina dopo un'ora di gioco. Gli strappi nel finale sono innocui e resta in campo solo per grazia ricevuta da Papa Angelini.
Alessandro 5: polveri bagnate per il numero 10. Non incide sul match, tanti tocchi inutili e nessun lampo. NOVEMBRINO
Campagna 6: il più costante lungo l'arco del match, accende qualche fuoco anche quando i compagni vanno a sbattere sul muro recanatese durante il secondo tempo.
Ricciardo 6: si muove su tutto il fronte offensivo. Senza di lui il Cesena perde un punto di riferimento fondamentale.
Capellini 5,5: tonico e mai domo. Mette in apprensione gli ospiti ma inciampa su di loro.
Tola 6: l'ex bandiera del Romagna Centro è ora un jolly sulla corsia destra, esatta definizione di "dove lo metti sta".
Casadei 5,5: la Recanatese controlla a vista il Piadinaro che non riesce a replicare la zampata di Jesi.

Angelini 5: in settimana loda Gori, lo fa partire dal 1' ma preferisce toglierlo anzitempo. Preferisce giocarsela (male) ignorando la possibilità di fare cinque sostituzioni. Non siamo noi a puntare il dito ma è lui puntarselo verso se stesso.

Curva Mare Cesena 6,5: l'invito a riempire lo stadio con i colori bianconeri viene accolto. Presenza vocale più che sufficiente.

Curva Ferrovia 6,5: cinquantina abbondante di marchigiani nel settore ospiti. Due bandieroni al cielo e tutti a cantare.

3 commenti:

  1. Angelini,se ci sei batti un colpo,troppo scarso nella lettura della partita. I cambi vanno fatti quando il regolamento lo permette.In osservazione.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti