BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 13 maggio 2017

Trapani - Cesena 1-2 41° giornata Serie B 16/17

TRAPANI - CESENA 1-2 (20' Ciano, 32' Maracchi, 84' Rodriguez)

IL RACCONTO DELLA GARA
Il Cesena scende al Provinciale di Trapani con la certezza assoluta della salvezza. Dal 1' ci sono Balzano, Donkor e Renzetti, tutti in dubbio alla vigilia. Meno di un minuto, Ciano impegna Pigliacelli che mette in corner. Altro spunto al 10', zingarata e contropiede di Renzetti, cross per Ciano che calcia debole col destro.
Gol Cesena al 20'! Punizione centrale dai 25 metri, il sinistro di Ciano trova gloria in rete, 0-1 per gli ospiti! Prime emozioni per i siciliani al 24', Legittimo di testa prende il palo e per due volte Nizzato in area tira alto. Ammonito Barillà al 25'. Rete del pari dal 32', Manconi infila nella retroguardia cesenate, assist per Maracchi che infila alle spalle di Agliardi. Giallo a Capelli al 34'. 43', Renzetti per Rodriguez che tenta il pallonetto, traversa da pochi passi!
Nessun minuto di recupero, pari all'intervallo. Si riparte e al 47' Barillà esplode dal limite, Agliardi si tuffa e mette i pugni. 50', di testa va Maracchi, il portiere bianconero c'è. 55', Renzetti mette dentro per Rodriguez che in area piccola spara altissimo. Un minuto dopo Agliardi sventa il tiro a giro di Coronado. Rodriguez sprecone, al 58' tira sopra la traversa; fa lo stesso anche Maracchi al 61'. 62', entrano Kone per Garritano e Citro per Nizzetto. Pigliacelli sbaglia l'uscita al 70', palla a Laribi che tira fuori. Poco dopo entrano Jallow per Manconi e Rigione per Capelli. 73', ancora Rodriguez di testa ma il tiro viene parato. Ammonito Agliardi al 74'. Laribi esce per Schiavone al 76' e poi Rodriguez libera il destro che va a lato.
Ultima cambio del Trapani al 79', dentro Raffaello per Maracchi; pochi attimi dopo Agliardi respinge in angolo un tiro di Coronado e sul cambio di campo Ciano, liberissimo, spreca tirando fuori. Vantaggio Cesena all'84'! Contropiede guidato da Ciano, assist al solitario Rodriguez che centra il bersaglio! Quattro minuti oltre il novantesimo, nel recupero accade di tutto: incornata di Citro in braccio ad Agliardi, Ciano che trova la respinta di Pigliacelli al 92, tiro di Coronado respinto dal portiere del Cesena. I romagnoli vincono 1-2, è festa salvezza!

PAGELLONE
Agliardi 7: colpe sul gol del Trapani? Forse, l'intervento non è strepitoso. Nella ripresa si prodiga in tuffi e parate incredibili (Coronado lo sognerà nei suoi peggiori incubi) chiudendo più volte la baracca. PARATE LETALI
Donkor 5,5: benino in alcuni tratti del match. Ci mette spesso il fisico ma subisce gli assalti finali degli avversari. SOTTO PRESSIONE
Capelli 5,5: in qualsiasi condizione fisica il suo impegno non manca mai. Macchia il match con un giallo e una difesa non perfetta sulla rete locale. SERVE ANCHE ALTRO
Ligi 6: attento sui palloni buttati in avanti dal Trapani. Alcune letture rivedibili vengono recuperate quasi all'istante. INCREDIBILMENTE IL MIGLIOR DIFENSORE
Balzano 5,5: non è al top, inoltre il Trapani attacca spesso e volentieri dalle sue parti. Di spingere in avanti non se ne parla nemmeno. COMPITINO RIUSCITO MALINO
Crimi 6: grinta da vendere, non gli riesce la sortita offensiva. Soffre nel primo tempo in copertura, meglio dopo l'intervallo e soprattutto nel finale. BARISTA, IL SOLITO
Laribi 5,5: qualche passaggio sbilenco, qualche contrasto perso, qualche conclusione da dimenticare. Ordinato tatticamente sì ...ma sprecone ancor di più. TILT
Garritano 6: dimenticate il furetto visto finora, metteteci una discreta dose di sostanza in mediana e poche vere sortite offensive. Oggi bastava questo. FERIE VICINE
Renzetti 6,5: mette gamba su ambo i fronti. Si fa notare in avanti per numerosi cross dalla fascia sinistra su cui Rodriguez ha sempre la scusa pronta per non segnare. DISTRIBUTORE AUTOMATICO
Ciano 6,5: punizione dai 25 metri = rete, alla lavagna Camillo Ciano. Sciupa numerose opportunità prima e dopo il suo gol. Si riprende nel finale con l'assist vincente per Rodriguez. QUASI TUTTO BENE
Rodriguez 6,5: poco incisivo nella prima frazione, si risveglia dopo il 45'. Tanto impegno, un paio di vaccate sotto porta, l'uno contro uno vinto contro il portiere avversario. GIUSTO PREMIO
Kone 6,5: meglio rispetto a Garritano, il suo ingresso aumenta il peso in mediana. Quando è collegato con il resto della squadra, come oggi, risulta fondamentale per la squadra. FATTORE KONE
Rigione 6: si rivede anche lui, protagonista spesso dimenticato della salvezza bianconera. Mai fuori posto e anche oggi decisivo nei pochi minuti a disposizione. 'NU BRAVO GUAGLIONE
Schiavone sv

Camplone 6,5: bastava non fare figure barbine, è arrivato un successo quasi insperato secondo quelle che erano le previsioni del pomeriggio odierno. Agliardi e Ciano i veri giocatori determinanti, il resto della squadra si è dimostrata ancora "in palla" nonostante la lunga rincorsa per raggiungere l'agognata salvezza.

Curva Trapani 6,5: gradoni tutti pieni per aiutare la squadra di casa. Si fanno sentire lungo i novanta minuti ma lo sforzo risulta vano. La trasferta a Brescia è da dentro o fuori.

Curva ospiti Cesena 6,5: un centinaio di tifosi bianconeri al Provinciale di Trapani. Alle 17 arriva l'ufficialità della salvezza, si canta sotto il sole siculo che fa da cornice al match.

INTERVISTE POST PARTITA
Andrea Camplone
"Grande prestazione oggi, abbiamo giocato con pochi pensieri in testa: la mente libera ci ha permesso di rendere al meglio. Siamo andati in vantaggio su punizione, una volta subito il pari abbiamo avuto anche un po' di fortuna ma nel finale è arrivato il secondo gol meritato. La partita è stata vivace anche per merito dell'avversario. 
Il cammino salvezza è stato fantastico e non privo di ostacoli: la vittoria e l'obiettivo raggiunto sono dedicati a Cocco che è stato operato l'altro giorno. 
Il nostro impegno non termina qui, c'è l'ultimo match contro l'Hellas. Loro hanno bisogno di punti per la promozione, noi siamo professionisti e non possiamo regalare nulla, inoltre dovremo onorare i tifosi che ci hanno sempre accompagnato".

Alessandro Calori
"Abbiamo fallito un'occasione molto importante, ci siamo impegnati e non siamo riusciti a far male: dovremo riflettere su questo in vista della prossima partita. Dobbiamo riprenderci fisicamente e mentalmente perché la sfida con il Brescia è fondamentale. 
Siamo stati rabbiosi e questo atteggiamento può portare buoni frutti. Eravamo consci del fatto che il Cesena fosse un avversario tosto, sono scesi in campo con la salvezza in tasca e hanno dato il loro meglio. L'orario della partita non ha influito sull'esito finale, si cerca sempre di raccogliere i tre punti". 

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti