TERNANA CESENA 1-1 (36' Avenatti, 94' Ciano)

IL RACCONTO DELLA GARA
Decima giornata di Serie B, confronto duro per il Cesena che non sta attraversando un buon periodo. Parte però bene l'avventura romagnola con una prima conclusione di Dalmonte, dopo 50 secondi, seppur debole. Al 8' Garritano si incunea a sinistra e arriva fino a Di Gennaro che gli respinge la buona conclusione. La Ternana vivne fuori, Avenatti allunga per La Gumina ma non inquadra la porta. E' un batti e ribatti e Dalmonte è propositivo, ma per la seconda volta al 13' il suo tiro è ciabattato.
Al 17' Cinelli svirgola sopra la traversa, ma è al 19' che da corner nasce la prima palla gol. Schiavone trova Djuric che spizza, la palla arriva a Kone al centro dell'area, in scivolata il ghanese centra la traversa.
Occasionissima sprecata, ma la Ternana fu falso copione di riprova, Avenatti di testa la manda fuori. Si passa quindi al 32' e Garritano cerca gloria personale, dal limite il suo rasoterra è centrale. Si arriva quindi al gol locale: bel triangolo chiuso tra Zanon e Defendi, Avenatti riceve palla e di testa da solo la mette dietro ad Agazzi che tocca con le dita. Perticone e Balzano si perdono l'avversario. La scossa prova a darla Ligi di testa, ma ne risulta un tiro telefonato. Il Cesena ha accusato il colpo e al 44' Defendi illumina La Gumina che prova la semirovesciata. Al 47' squadre negli spogliatoi col Cesena sotto di un gol.
Nella ripresa esce subito Garritano per Ciano. Kone dà la prima avvisaglia al 50', il suo sinistro dal limite finisce di poco alta sopra la traversa ma al 60' la sua è una fucilata, al secondo tentativo, che se avesse preso lo specchio della porta sarebbe stata decisiva. Nella Ternana Carbone innesta Valjent per Masi, mentre al 63' Laribi prende il posto di Cinelli. Alla ripresa del gioco Falletti da calcio da fermo impegna Agazzi. Al 67' Ciano scalda i piedi, il suo è un rasoterra dal limite che finisce sui cartelloni pubblicitari. Secondo cambio per la Ternana: out La Gumina per Di Noia. Al 75' la doppia ammonizione di Germone per fallo su Ciano manda i padroni di casa in 10 e Drago innesta Rodriguez per Dalmonte.
Mossa decisiva perchè dopo appena 5 minuti lo spagnola ruba il tempo a Meccariello e centra a botta sicura il palo! Tanta sfortuna per il Cesena che al 85' si vede salvare una conclusione ancora di Rodriguez sulla linea da parte di Bacinovic!!! Carbone vuole blindare l'1-1 con Surraco in avanti per Falletti. Nei 5 minuti di recupero accade il miracolo: al 92' Djuric viene cinturato da Meccariello. Abbastista fischia il rigore ed espelle Mister Carbone per proteste. Al 94' Ciano sigla il pareggio spiazzando Di Gennaro!
Il Cesena torna da Terni con un punto meritato ma troppo sofferto, ancora una volta. Martedì potrebbe essere l'ultima spiaggia di Drago, spazio alla Virtus Entella.

PAGELLONE
Agazzi 6: ordinari amministrazione su tanti interventi. Viene preso duramente da Avenatti. SACCO DA BOXE
Balzano 5,5: si fa vedere e ci prova ma Petriccione e Germano non sono facili. SLALOM
Perticone 5,5: pesa e di molto l'assenza di marcatura sul gol. Per il resto è un baluardo. BOA
Ligi 5,5: La Gumina e Avenatti per vie alterne, il menù non cambia, a volte temporeggia, rischia il patatrac su un'azione di gioco che lancia gli avversari. GUAIO
Filippini 6: non malissimo la sua prova, qualche errorino ma almeno non si nasconde in avanti. TROTTOLINO
Kone 6: sostanza e quantità per tutta la gara, tiene per mano Schiavone quando non ce la fa, ovvero sempre. ASSISTENTE
Schiavone 5: passaggi in orizzontale e spesso si nasconde. CUCU'
Garritano 5: fatica ad entrare nel gioco come spesso accade. Una conclusione la piazza e sembra la sua giornata ad inizio gara. NULLA DI FATTO
Cinelli 5: il lavoro tra le linee è difficoltoso, vedi Bacinovic e la coppia difensiva centrale che lo ingabbia. PRIGIONIERO
Dalmonte 5,5: due conclusioni ciabattate e tanta corsa. RODAGGIO
Djuric 7: il miglior oggi è lui. Tiene palla, mette in appresione la difesa e si fa vedere. Il rigore è merito suo, abile. MURALES
Ciano 6: entra ed è lui alla fine a decidere la gara. Parte al piccolo trotto ma non delude. ONE SHOT
Laribi 5,5: prova a migliorare Cinelli e ci riesce ma non di molto, fuori zona svaria a sinstra. INESATTO
Rodriguez 6,5: entra e spacca la partita e il palo. Chissà cosa avrebbe fatto se fosse entrato prima. INCOMPIUTO

Drago 5,5: fallisce il primo match ball con la Ternana. La squadra non gira bene anche se l'avvio era promettente. Raddrizza la formazione nella ripresa rimediando al turn-over. Ora rimane solo l'Entella.

Curva Ternana 6: pubblico non delle grandi occasioni ma la classifica parla da sè. Bandiere e stendarti presenti in discreta quantità

Settore Ospiti Cesena 6: oltre 200 i presenti dalla Romagna. La fede non si abbandona.

INTERVISTE POST PARTITA
Massimo Drago
"Il pari odierno può garantire quell’entusiasmo per proseguire il lavoro svolto fin qui. Ci ha detto tanta sfortuna, la settimana scorsa non meritavamo di vincere e abbiamo fatto un punto. Spesso quando meriti di ottenere l’intera posta in palio la pareggi. Abbiamo avuto tante possibilità di andare in gol, alla prima occasione avversaria i rossoverdi si sono portati in vantaggio. I ragazzi non si sono disuniti nei momenti difficili cercando di arrivare al risultato. Le scelte iniziali? Devo centellinare coloro che arrivano da un periodo di inattività".
Benito Carbone
"Ho perso la pazienza per l'ennesimo episodio negativo nei confronti della squadra, non posso più tollerare certe cose. I ragazzi hanno giocato bene ma hanno perso ancora punti in maniera inaccettabile. Oggi non c'erano l'espulsione di Germoni e il rigore a loro favore, intanto non è stato dato rigore a noi per tocco di mano di Koné. La Ternana merita di più, sputa sangue e mancano almeno 5/6 punti all'appello".

1 commento:

  1. Ancora Cinelli trequartista... non si puo' vedere!

    RispondiElimina

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha