Qui Villa Silvia - Altra sconfitta per il Cesena, il Frosinone di Pasquale Marino ha avuto la meglio (2-1) sulla squadra di Massimo Drago. Nell'immediato postpartita Rino Foschi ha confermato che non ci sarà alcun cambio allenatore... per ora. Prosegue la telenovela Drago - Foschi - Colantuono, l'ex tecnico dell'Udinese resta in attesa di chiamata. Nuova contestazione dei tifosi al rientro del pullman all'Orogel Stadium Dino Manuzzi, solo parole pesanti e qualche urla nei confronti della squadra ma nessun confronto.
Seduta di scarico per i ragazzi impegnati ieri a Frosinone, atletica e partitella a campo ridotto per tutti gli altri.


Il commento del postpartita
Non ci stiamo capendo nulla, lo ammettiamo senza vergogna. Martedì sera nei bollenti minuti a seguito alla sconfitta casalinga contro l'Entella, Rino Foschi, sollecitato dai tifosi furenti, aveva confermato il "non esonero" di Drago. Nei giorni successivi la fuga di notizie aveva delineato in Colantuono il futuro tecnico bianconero senza che nessun componente del cda o della dirigenza intervenisse a confermare o a smentire. Ieri il Cesena, secondo l'opinione comune, è sceso in campo a Frosinone con un "non allenatore" in panchina. Ebbene, il cavalluccio ha rimediato la seconda sconfitta in una settimana mostrando buon piglio per una parte del match ma andando letteralemente allo sbando dopo aver subito la rete del 2 a 1, complici anche gli ingressi di Rodriguez e Vitale, ovvero uno che sogna di fare la sesta punta in serie A e l'altro che fantastica di rubare il posto a Marchisio. Partita finita al Matusa, tutto il popolo romagnolo attende lumi dal diesse più potente della Romagna: Drago resta, per quanto non si sa. Intanto Colantuono non vede nuove notifiche dal contatto "Rino Foschi" e dalle steppe russe prosegue il fragoroso silenzio di Giorgio Lugaresi, abile (così dicono) penna e scarso oratore. La telenovela continua, altroché Netflix...

Il triplice fischio
Il sig. Pasqua della sezione di Tivoli tiene in pugno la partita con un arbitraggio molto fiscale ma tendenzialmente equilibrato, nessuna vera recriminazione da parte delle due squadre. Non esita ad allontare dal campo il "nervosetto" Vitale, reo di averlo insultato platealemente dopo un apparente calcio d'angolo non concesso.
30' Tackle aggressivo di Frara a metà campo, AMMONITO
37' Dionisi ferma Falasco lanciato in contropiede, AMMONITO
39' Abbracci tra Brighenti e Rigione in area frusinate, Pasqua lascia giocare
55' Sammarco falloso, AMMONITO
69' L'incontenibile Soddimo viene fermato da Kone, AMMONITO quest'ultimo
71' Anche Ciano riceve l'avvertimento da Pasqua, AMMONITO
84' Vitale insulta con un "vaffa" il direttore di gara per un corner non concesso (giustamente), ESPULSO
88' Il centrale Pryma falloso, AMMONITO
90' Entrata dura di Rodriguez su un avversario, Pasqua non estrae il giallo
Pasqua 7
Zappatore 6,5 - Intagliata 6,5

0 commenti:

Posta un commento

Commenti recenti

Design by NewWpThemes | Blogger Theme by Lasantha