BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

sabato 8 marzo 2014

Prepartita Pescara - Cesena 28° giornata Serie B 2013/2014

Nella ventottesima giornata di campionato Serie B il Cesena se approda in Abruzzo alla corte del Pescara. All'Adriatico di Pecara scenderanno in campo Pescara - Cesena (ore 15.00) che sarà trasmessa in tv su Sky Calcio 4.  Puoi vedere la diretta streaming di Pescara - Cesena cliccando qui.

Dati sui biglietti non comunicati.


La squalifica di Cascione (De Feudis al suo posto) è roba nota, anche se aveva fatto insospettire l'ambiente proprio nella gara di ritorno come ex. Dunque non ci sarà, ma è piena emergenza in difesa per Bisoli giunto alla 300° panchina. I due baby portieri partiranno titolari: Rossini dal primo minuto ed Iglio dalla panchina. Gagliardini partirà dalla panchina: al suo posto Alhassan. Bisoli opta verso il 4-4-2 con D'Alessandro e Defrel esterni di centrocampo. Salvo sorprede dell'ultimora, dopo la rifinitura, il compagno di giochi in avanti di Rodriguez sarà Marilungo.
Corriere Romagna - Bisoli mischia di nuovo il mazzo
La Voce - Prandelli: Camporese e Gagliardini in azzurro
Corriere Romagna - Ce la giochiamo senza paura
La Voce - Cavalluccio, quante trappole a Pescara
Cosmi va verso la conferma del 3-5-2, scrive La Gazzetta dello Sport, con Rossi per Ragusa (squalificato), Caprari in attacco con Sforzini e Nielsen a centrocampo. In diffida rimangono Cutolo, Maniero e Zuparic. Col Cesena sarà il primo banco di prova della nuova gestione, Cosmi ha infatti perfezionato sedute di allenamenti duri per 2 settimane, da quando è arrivato.

Probabili formazioni.

Pescara - Pelizzoli; Zaparic, Bocchetti, Schiavi; Salviato, Nielsen, Brugman, Bovo, Rossi; Caprari, Sforzini.

Cesena - Rossini; Camporese, Volta, Krajnc, Renzetti; D'Alessandro, De Feudis, Alhassan, Defrel; Rodriguez, Marilungo.

I precedenti.
Sono 18 i precedenti (2 in Serie A e 18 in Serie B) assoluti tra Pescara e Cesena. Il bilancio è nettamente a favore del Delfino con 13 successi e solo 5 pareggi, mai i Cavalluccio si è imposto all'Adriatico nella sua storia. L'ultimo incontro è datato febbraio 2007 con l'1-0 firmato da Vantaggiato.
I 2 precedenti in massima serie risalgono al 4 ottobre 1987 (1-0 con autore del biaconero Jozic) ed il 31 dicembre 1988 (3-0: doppietta di Gasperini e rete di Pagano).

INTERVISTA PRE PARTITA.

Serse Cosmi
"Il Cesena è una delle squadre più forti del campionato. Avevano giocatori molto bravi in rosa poi nel mercato di gennaio hanno acquistato calciatori decisivi in un campionato di B come Belingheri. D'Alessandro è di categoria superiore ed ormai è un giocatore maturo mentre in attacco hanno elementi di grande qualità o velocità come Defrel, Marilungo, Succi. Sulla carta possono battersi fino alla fine per un posto nei play-off o per la promozione diretta. 
Servirà un grande Pescara ma ho molta fiducia nei miei giocatori, dobbiamo usare il cervello per attaccare il giusto senza sacrificare gli equilibri. È arrivato il momento per gli avversari di avere paura quando vengono a Pescara. Dobbiamo riappropriarci di casa nostra perché chi viene all'Adriatico deve sapere che sarà molto dura. Dobbiamo avere la consapevolezza di giocare in casa, attaccando senza snaturare gli equilibri. Abbiamo qualche infortunato e indisponibile di troppo, ma la squadra sta bene.
Il modulo di partenza? Molto dipende dalla condizione dei giocatori. In settimana abbiamo provato sia il 3-5-2 sia il 3-4-2-1. Dipende di partita in partita ed il sistema di gioco muterà in base alle situazioni. Dobbiamo ancora conoscerci meglio, ma al momento la certezza è la difesa a 3".

Pierpaolo Bisoli
"Quella abruzzese è una squadra costruita per vincere il campionato, non conosco i problemi che hanno portato al cambio di allenatore. Troveremo un ambiente che vorrà fare risultato a tutti i costi sfruttando il fattore casalingo, ci attende una partita difficilissima. È una rosa che può variare più sistemi di gioco con i giocatori che ha a disposizione e Cosmi vorrà la dare sua identità. Provengono da alcuni risultati negativi ma stanno trovando la medicina giusta. Sforzini è uno degli attaccanti migliori della categoria. All’andata giocammo con intensità e qualità e fummo ripresi ingiustamente da un cross di Politano che finì in rete.
L’obiettivo è portare a casa un risultato positivo da Pescara con la speranza di poter recuperare qualche giocatore per le prossime gare. Cercheremo di arrivare a maggio dando tutto. Oggi ho visto la squadra molto concentrata, veniamo da una serie di risultati importanti e non è facile chiedere sempre il massimo. Fa piacere raggiungere le 300 panchine fra i professionisti, è motivo di orgoglio per come ho iniziato la mia carriera dal campionato di Promozione col Porretta. Ho lo stesso entusiasmo del primo giorno".

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti