mercoledì 30 gennaio 2013

Lugaresi fa luce sul futuro

La Voce - Coppola e quel biglietto da visita da 10
Corriere Romagna - L'Appello di Lugaresi
Qui Villa Silvia - Nella doppia seduta di martedì, Bisoli ha fatto lavorare la sua squadra prima con la fase tecnica e al pomeriggio con quella tattica. Gianluca Comotto, che ha problemi al flessori, è stato ancora sottoposto alle terapie del caso. Salteranno la sfida di Novara anche Gessa, borsite al ginocchio, e pure Dallamano per uno stiramento all'addutore sinistro.
Invece Volta e Tabanelli hanno lavorato a parte in una seduta di scarico in quanto affaticati.
Nella partitella finale si sono messe in mostra le riserve che hanno vinto per 2-0 con reti di Tommaso Arrigoni e il nuovo Yago Del Piero.
Alle 14.30 al Manuzzi ci sarà l'allenamento odierno.

Fronte societario. Giorgio Lugaresi è stato raggiunto dal Corriere Romagna e fa luce sui piani di risanamento della società che durerebbero 15 anni per far fronte ai circa 26-27 milioni di debiti. Afferma che i soci vecchi non possono fare molto da soli e fa un appello a Sindaco e realtà che fino ad ora non scese in campo per salvare il Cesena, perchè con una società come quella in vita, tutti ne traggono beneficio. Intanto il 7 febbraio ci sarà l'assemblea per approvare il bilancio 2011/2012 e entro il 15 febbraio ci saranno da versare 2,4 milioni di € per gli stipendi di novembre e dicembre.

Ufficiale - Nella tarda serata ci sono stati due colpi messi a segno dal Cesena. Il primo, avvenuto però nel pomeriggio è quello di Ismael Karba Bangoura che passa a titolo definitivo dall'Inter in Romagna per 100mila €. Il secondo è Gianluca Turchetta che si trasferisce al Sud Tirol in prestito.


Notizie calciomercato. Siamo agli sgoccioli del mercato di riparazione. Tuttomercatoweb lancia nel mucchio il nome di Manuel Giandonato, della Juventus.
Ieri, come detto lunedì, Valentini e Marin prima di recarsi a Milano si sono fermati a Parma per discutere di Nwankwo e Benalouane. Il primo ancora deve decidere di sostare in Romagna sino a giugno, allungando così la telenovela... Invece per arrivare al secondo, Cesena e Saint Etienne devono risolvere un vecchio contenzioso per poi lasciarlo al Parma.
Da Cagliari arriva il "no" secco per Casarini, Cellino non vuole lasciarlo partire.
In uscita ci sono ancora da piazzare Bamonte (diretto a Forlì o Santarcangelo) e Martinelli (Foligno?).

La presentazione di Manuel Coppola in conferenza stampa.
"Sono venuto qui per mettermi a disposizione del Mister e dei miei compagni, cercherò di mettere sempre il massimo impegno in ogni allenamento e in ogni partita proprio come ho fatto sabato contro il Vicenza. Mi sono subito ambientato nel gruppo, ho trovato un ambiente molto positivo. Conoscevo già Campagnolo e Brandao, altri li conoscevo da avversari. Io penso solamente a fare bene partita dopo partita, sono contento di essere arrivato in una società importante che mi ha voluto fortemente, poi a giugno si vedrà. La Serie B è sempre stato un campionato fisico, lungo e difficile. Bisogna combattere ogni partita e dare sempre il massimo. Con il Mister mi sono trovato subito bene, mi ha spiegato alcuni movimenti, è un allenatore che lavora molto sul campo e chiede tanta intensità è un metodo che apprezzo molto."

2 commenti:

  1. Secondo me i due dell'inter sono delle pippe..

    RispondiElimina
  2. Non possiamo giudicare senza vederli sul campo, certamente difettano di esperienza a livello di prima squadra.

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti