venerdì 23 novembre 2012

Prepartita Cesena - Spezia 16° giornata Serie B 2012/2013

Nella sedicesima giornata di campionato Serie B il Cesena ritorna tra le mura amiche per affrontare una delle possibili candidate alla promozione in A. Al Manuzzi di Cesena scenderanno in campo Cesena - Spezia (ore 18.00) che sarà trasmessa in tv su Sky Calcio 3.  Puoi vedere la diretta streaming di Cesena - Spezia cliccando qui.

Dati sui biglietti non comunicati.



D’Alessandro rischia di saltare la sua prima partita della stagione a causa di una contrattura all’adduttore. Se fosse così, Bisoli opterebbe per il 3-5-2, con i soli Defrel e Graffiedi in avanti. In difesa c’è il dubbio Tonucci-Brandao: se giocasse il portoghese, il centrale lo farebbe Caldirola.
Bisoli perde D'Alessandro a causa della pubalgia. Contro lo Spezia si torna al 3-5-2, con Brandao preferito a Tonucci in difesa, afferma La Gazzetta dello Sport.
La Voce - Gravina, il predestinato del gol
Corriere Romagna - Campedelli giura sul Cesena
La Voce - Il Cavalluccio vuole un aperitivo Speziale

Corriere Romagna - Tegola D'Alessandro è pubalgia
Dopo la febbre di mercoledì, torna in gruppo anche Sammarco. Sarà disponibile anche Lollo: il giocatore potrebbe partire dal primo minuto sulla destra in un centrocampo che vedrà il recuperato Di Gennaro in posizione più arretrata. Madonna dovrebbe scalare in difesa al posto di Piccini.
Di Gennaro dovrebbe partire titolare. Tridente con Okaka, esclusione di un centrocampista tra Bovo e Sammarco.

Probabili formazioni

Cesena - Belardi; Comotto, Tonucci, Caldirola; Ceccarelli, Meza Colli, Iori, Djokovic, Rossi; Defrel, Graffiedi.

Spezia - Iacobucci; Piccini, Schiavi, Benedetti, Garofalo; Madonna, Di Gennaro, Bovo; Sansovini, Antenucci, Okaka.

I precedenti.
Sono 9 i precedenti tra Cesena e Spezia al Manuzzi. Il bilancio parla di 4 vittorie per i romagnoli e ben 5 pareggi. Gli ospiti liguri non hanno mai vinto in trasferta. L'ultimo incontro tra le due squadre è avvenuto nel 2007-2008 ed è finito in parità.

INTERVISTE PRE PARTITA.

Gianluca Comotto
"Il potenziale offensivo dello Spezia è veramente importante, forse tra i più pericolosi. Hanno cambiato tanto anche loro quest’anno e gli manca un po’ di continuità. Noi dovremmo fare una gara molto attenta per cercare di capitalizzare quanto fatto di buono in queste ultime settimane.
Visti tutti i cambiamenti fatti quest’anno, compreso l’allenatore ad inizio stagione, era da mettere in preventivo qualche difficoltà. Tra l’altro il primo anno dopo una retrocessione è sempre molto difficile. Oggi in classifica abbiamo, più o meno, i punti che meritiamo."

Paolo Sammarco
"Lo scorso anno non sono rimasto a Cesena perchè Giampaolo non mi riteneva idoneo per il suo modulo, il Presidente mi avrebbe anche tenuto. Peccato.
Ricordi? Ne ho molti ma soprattutto la bontà del Presidente che ha creduto in me dopo l'infortunio e mi ha rilanciato. Poii è arrivata quella bellissima salvezza contro tutti e tutto.
Ho visto il match del Cesena contro il Verona nella bolgia del Bentegodi e la ripresa è stata davvero eccezionale. C'erano anche molte assenze, è un ottimo segnale. Il Cesena non muore mai, dovremo stare attenti sabato. Il big? Belardi, è lui il punto di forza."

Walter Nicoletti
"La retrocessione di più di 12 anni fa ancora fa male. Chi ha memoria ricorda che a dieci giornate dal termine avevamo 9 punti di vantaggio sulla quartultima ed eravamo tranquilli a metà classifica. Le cose poi andarono male e la squadrà andò in apnea. Riuscimmo ad arrivare solo allo spareggio play out ma dopo il 3-1 rimediato Pistoia fui messo da parte incredibilmente. E' un'umiliazione che niente e nulla potrà mai cancellare. Ma come si fa? Non potevano lasciarmi combattere sino alla fine?
Ho allenato anche lo Spezia. Un pronostico è difficile farlo entrambe stanno deludendo le aspettative. Per il fattore campo dico 1.
Mi piace molto Bisoli, un vero condottiero. Questa squadra ha delle lacune ma si salverà."

Pierpaolo Bisoli
"Il pari di Verona è stato utilissimo dal punto di vista mentale: andare sotto contro una squadra candidata alla promozione e poi riequilibrare la partita aumenta la nostra autoconvinzione. Ora ci starebbe davvero bene una vittoria. Lo Spezia è simile al Verona come struttura ed obbiettivi. Hanno una squadra da serie A, soprattutto davanti. Dovremo fare una partita molto attenta. L’importante sarà per prima cosa non perdere e poi cercare di vincere. Dobbiamo dare continuità ai risultati. Dovremo avere il pallino del gioco e farli fare poco possesso palla."

Michele Serena
"Il Cesena è una squadra retrocessa dalla massima serie e sono diversi i giocatori rimasti; nello scorso turno si sono resi protagonisti di una ottima prova contro il Verona. Siamo consapevoli di affrontare una squadra di valore che sta cercando di uscire dalle sabbie mobili, di certo sarà una partita molto difficile. In un campionato, il momento in cui si incontrano gli avversari è importante: ad esempio noi abbiamo affrontato la Ternana nel loro momento migliore, lo stesso la Juve Stabia. La squadra di mister Bisoli può giocare in diversi modi come a dimostrato nelle ultime uscite, ma anche abbiamo diverse soluzioni al nostro arco. "

1 commento:

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti