BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 30 gennaio 2012

News Ac Cesena 30-01-12

Le pagelle de La Gazzetta dello Sport
Corriere Romagna - Lo striscione di Colucci e Parolo "Ci mancate"
L'Eco di Bergamo - Colantuono
L'Eco di Bergamo - Consigli e Stendardo
Qui Villa Silvia - Oggi penultimo giorno di mercato, il pubblico di Cesena dopo la pesante sconfitta di ieri contro l'Atalanta e il modo in cui è maturata (con un'autorete di Rossi.....), si aspetta che Campedelli compri quella maledetta punta.
Questa mattina alle ore 11.00 ci sarà l'allenamento a Villa Silvia. Sicuramente Arrigoni farà disputare la seduta completa a chi non è sceso in campo ieri, mentre per tutti gli altri ci sarà lavoro defatigante. Mercoledì 1 gennaio il Cesena è atteso dalla delicata trasferta di Napoli, dopo aver disputato un ottimo match in Coppa Italia ora ci saranno i punti di campionato in palio. Saranno disponibili Lauro dopo aver rimediato dalla contrattura, da valutare Malonga, Ravaglia e Djokovic (ancora problemi al ginocchio).

Notizie calciomercato. La Juventus oggi si incontrerà con il Cagliari per discutere del passaggio di Nainggolan a Torino. In Sardegna andrebbe Parolo e la Juve girerebbe Kasami prendendolo dal Fulham. Anche Antonio Candreva potrebbe essere un rimpiazzo a cui però anche l'Inter sta pensando, così da formulare uno scambio con Castaignos (preferito il Bologna). Ieri Benalouane è tornato a Cesena dopo aver visto la sconfitta dell'Auxerre contro il Nancy per 3-1 ha deciso di annullare il trasferimento, spera anche di andare a Parma in uno scambio con Pellè.
Forse il più probabile potrebbe essere in avanti Marc Janko (Twente). Difficile che la Lazio cambi idea in extremis per il ceco Libor Kozak e per l'uruguaiano Emiliano Alfaro.
Il West Ham ha ingaggiato Zè Eduardo, quindi non arriverà a Cesena. Si contende al Chievo Morimoto (Novara).
In uscita, secondo La Voce di Romagna Abdelkader Ghezzal è vicino al Torino mentre Erjon Bogdani andrà a Lecce che in cambio offre Carlos Grossmuller, poco gradito però.

Castelvolturno (Caserta). Questa mattina Mazarri ha fatto effettuare lavoro di scarico per chi ha giocato a Marassi, allenamento atletico e partitella a campo ridotto per gli altri uomini della rosa.
Cannavaro si è sottoposto a radiografia e risonanza magnetica dopo l'infortunio di Genova. Le analisi hanno evidenziato solo una forte contusione alla caviglia.
Domani seduta pomeridiana.


Il commento del lunedì [by Giunkolo]
Cesena, abbiamo un (grande) problema. Mancano 18 giornate al termine del campionato, la salvezza è sempre a 4 punti di distanza e la partita di ieri è stata persa per colpa di un cross dell'ex Schelotto che ha toccato la gamba di Marco Rossi, spiazzando così Antonioli e allo stesso tempo tutti i tifosi romagnoli che speravano nello 0 a 0, brodino tanto gradito del primo giorno della merla. E' arrivata una sconfitta tutto sommato immeritata: i tiri in porta si contano sulle dita di una mano e la crisi tecnica-esistenziale di Adrian Mutu è evidente, manca la punta di peso (non solo fisico ma anche in termini di esperienza) che la butti dentro o che almeno aiuti la squadra a farlo. Gente come Sergio Floccari, il Tir Tiribocchi e l'ex juventino Toni (mettiamoci dentro anche Graziano Pellé che potrebbe arrivare grazie ad uno scambio con Benalouane, tornato sui suoi passi e non intenzionato a giocare nell'Auxerre) avrebbero fatto comodo alla truppa di Arrigoni. Il nome del nuovo centravanti sarà ufficializzato soltanto tra le 18:00 e le 19:00 di domani, ultimo giorno utile per i trasferimenti invernali. Al posto degli uomini appena citati arriverà un giovane che intende giocare titolare ma che difficilmente potrà colmare la lacuna più evidente della compagine bianconera. Il mercato è aperto da un mese, Campedelli giustifica il ritardo dell'acquisto del "totem" con la scusa dell'immobilismo delle trattative (attenuante non totalmente veritiera, vedi le operazioni flash del Novara con Caracciolo e Mascara). Ora occorre incrociare le dita, sperare che lo staff di Igor riesca a tentare il colpaccio in queste ore conclusive e lavorare a testa bassa fin da subito per eliminare il gap con il resto del gruppone della salvezza.

Il triplice fischio del Bolo [by Bolo]
Tagliavento non sbaglia nulla, a partire dalla doppia ammonizione di Denis. Nel primo tempo si lascia cadere in un improbabile contatto con Von Bergen, nel secondo cerca di agguantare la palla di mano. Giusta quindi la ripetizione dei gialli e il rosso conseguente.
Non cade nell'inganno nemmeno del disastroso Rossi che in una carambola tocca la palla di mano, assolutamente involontaria.
Tagliavento 6,5
Ghiandai 5,5; Giordano 6

4 commenti:

  1. Non si può comprare una nuova curva ?? WSB = curva di serie B

    RispondiElimina
  2. La passione non si compra :)

    RispondiElimina
  3. Allora perchè sciopera?? Un tifoso IGNORANTE

    RispondiElimina
  4. Questo è stato il comunicato dei Viking: http://www.blackwhiteskin.com/2011/10/news-ac-cesena-25-10-11.html
    Quello delle Wsb81 è analago come concetti

    RispondiElimina

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti