BLACK WHITE SKIN

Notizie quotidiane, video e highlights Serie A Serie B, fotogallery, calciomercato Cesena Calcio 1940

lunedì 14 novembre 2011

News Ac Cesena 14-11-11

Qui Villa Silvia - Giornata di riposo per i bianconeri, gli allenamenti riprenderanno domani pomeriggio, dove il neo allenatore Arrigoni inizierà a lavorare in vista del Derby. Molto prababilmente domani si uniranno al gruppo Colucci, Guana, Malonga e anche Martinez e Martinho che possono portare a delle novità nell 11 titolare.
Anche i numeri danno contro il Cesena, soprattutto in trasferta dove non ha mai fatto punti e mai segnato un gol. Infatti la media tiri nello specchio è di 2.75 mentre quelli fuori il 3.25. Oltre alla bruttissima media tiri si aggiunge anche quella delle palle gol: solo una palla gol fin'adesso non sfruttata nella partita Milan-Cesena (0-1) con cross di Candreva per Martinez che non ci arriva.

Cristian Bucchi ritiratosi dal calcio giocato e ora deciso di diventare allenatore, parla della situazione del Cesena.
"Giampaolo lo giudicoun allenatore eccezionale, ma ha bisogno che la squadra creda in cosa lui propone. Io mi ricordo ad Ascoli: era agli inizi e mi vengono in mente le facce dei miei compagni quando ci spiegava tutte quelle cose in allenamento. Ci pareva fantacalcio. Però ci stringemmo intorno a lui. E l’anno dopo l’Ascoli era in A. Invece a Villa Silvia c’erano stati forse un po’ di cambiamenti rispetto all’anno prima e quella convinzione non c’è stata. Non si è creato il mix giusto. Poi i pali colpiti e la sfortuna hanno fatto il resto. Cesena e Bologna sono due realtà diverse. ell’anno in rossoblù trovai un ambiente molto formale, c’era una società che rincorreva la serie A e aveva predisposto tutto per raggiungerla. Quando sono coinvolte le mie ex squadre cerco di restare neutrale. Però io vivo a Cesena, questa è la mia città e quella dove cresceranno i miei figli, quindi un po’ di parte lo sarò. E in questo momento sinceramente i bianconeri hanno più bisogno di punti".

Anche Bisoli ha parlato della situazione attuale.
"Ficcadenti ha fatto benissimo, Giampaolo è partito male e gli hanno più chances di me quest'anno. Noi siamo l'anello debole della catena. Il Cesena ha preso giocatori importanti, per un progetto di un altro stampo rispetto allo scorso anno. Non si sa come sarebbe finita con Giampaolo, ma ora hanno preso un altro allenatore. I conti però si fanno alla fine. Arrigoni è appena arrivato, non può certo essere un mago. Bisogna dargli tempo, ogni allenatore ha il suo modo di proporsi. Poi a maggio tireranno le somme", e secondo l'allenatore di Porretta Terme il Cesena non si salverà, ma lotterà fino alla fine.

Notizie Calciomercato. Giuseppe De Luca, attaccante del Varese, che poco tempo fa era stato accostato al Cesena ha dichiarato: Il Cesena? Non lo so, anche perché sicuramente fino a giugno non mi muovo. Resto a Varese. Poi si vedrà. A queste cose pensano il mio procuratore e la società. Devo ancora fare il mio percorso per poi arrivare in serie A: se meriterò di andare si vedrà. Dipenderà da me".
La Lazio continua l'assedio a Marco Parolo che quest'estate era stato accostato al biancocelesti. Per arrivare a lui la Lazio sarebbe disposta a dare come contropartita Libor Kozak già chiesto in passato dalla dirigenza bianconera e l'attaccante ceco può arrivare con la formula della comproprietà.

Casteldebole (Bologna) - Pioli ha concesso due giorni di riposo ai rossoblù, che ritorneranno sui campi di casteldebole martedì mattina alle ore 9.30 in vista della fista derby di domenica contro il Cesena. A ritornare a lavorare in gruppo è stato Gimenez che ha smaltito il trauma contusivo.

Nessun commento:

Posta un commento

Più letti di sempre

Segui su Facebook

Ultimi commenti